Teun Hocks – Untitled n. 233 (Cloud)

Verona - 26/11/2011 : 26/11/2011

Untitled n. 233 (Cloud) di Teun Hocks, opera immagine della prossima campagna di ArtVerona, entra a far parte della Collezione della Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti di Verona.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 26 Novembre alle ore 15.30 presso la Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti di Verona, l’Assessore alla Cultura del Comune di Verona, Erminia Perbellini e la Direttrice del Museo, Paola Marini, presenteranno al pubblico - all’interno di un appuntamento dedicato alla declinazioni della Pittura nel XXI secolo, realizzato in collaborazione con l’Associazione Contemporanea Verona, in occasione della rassegna The Gentlemen of Verona

Sperimentazioni sul contemporaneo in Italia, a cura di Andrea Bruciati - l’opera vincitrice del Concorso ICONA 2011 promosso da ArtVerona, che sarà data in deposito alla Galleria Civica, in quanto Istituzione associata AMACI – Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani.



Con ICONA ArtVerona intende dare riconoscimento alle gallerie che, di anno in anno, partecipano alla manifestazione, essendo queste ultime l’anima e l’espressione della fiera stessa, attraverso l’acquisto, da parte di un collezionista, dell’opera che diventerà l’immagine di comunicazione della manifestazione per l'anno successivo e che sarà data in deposito a un museo AMACI, che quest’anno, come già nel 2006 e nel 2007, sarà la Galleria d'Arte Moderna Palazzo Forti di Verona.



L’opera selezionata come ICONA 2011 è



Untitled n. 233 (Cloud), 2010, di Teun Hocks



Oil on toned gelatin silver print, cm 110x143



Presentata da Paci contemporary di Brescia



Vincitore ICONA 2011_Teun Hocks_Untitled n233_2010_Paci contemporary Brescia_72 dpi



Questa la motivazione:



“Omaggio a una delle più celebrate icone artistiche di tutti i tempi e a varie arti, Untitled n.233 2010 di Teun Hocks, è frutto di un lavoro intenso e meditato, sintesi di diverse tecniche, capace di unire fotografia, pittura, disegno, installazione, manifatture varie. Affermazione della crisi contemporanea, il lavoro dell’artista olandese, è anche una proclamazione dell’eterno amore per l’arte”.



Nell’arco delle cinque edizioni passate, il Concorso ha destato attenzione e interesse sempre maggiori ed è stato riconosciuto alle seguenti opere:

§ 2006 - Jumping-Carousel di Julia Bornefeld, rappresentata in fiera da Antonella Cattani Contemporary Art di Bolzano

§ 2007 - Il mio parco di Diango Hernandez, rappresentato in fiera da Paolo Maria Deanesi Gallery di Rovereto

§ 2008 - Whose is this exhalation? di Victor Alimpiev, rappresentato in fiera da Studio La Città di Verona

§ 2009 - Curtain (Glyndebourne) di Sophy Rickett, rappresentata in fiera da Alberto Peola Arte Contemporanea di Torino

§ 2010 - Supersymmetric Partner - Paolo Veronese "Utima Cena", Pinacoteca di Brera, Milano di Luca Pozzi, rappresentato in fiera dalla Galleria Enrico Astuni di Bologna – Pietrasanta



ICONA2006_CampagnaArtVr_IIIED_300


ICONA2007_CampagnaArtVr_IVed_300dpi


ICONA2008_CampagnaArtVr_VEd_200 dpi


ICONA2009_300


Locandina_ArtVerona11_72dpi



In occasione di questo specifico appuntamento, l’ingresso alla mostra The Gentlemen of Verona. Sperimentazioni sul contemporaneo in Italia, in corso fino all’8 gennaio 2012 al Museo, è consentito con un biglietto ridotto, senza ulteriori supplementi per la visita guidata che sarà gratuita.