Terra Rossa

Torino - 31/05/2014 : 15/06/2014

Questa mostra è frutto di un lungo lavoro che si è sviluppato dal workshop di fotografia sociale condotto dal fotografo Giulio Di Meo, in collaborazione con ARCS e il Movimento dei Sem Terra dello stato del Paranà, Brasile.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLO ARCI NOA
  • Indirizzo: Corso Regina Margherita 154 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 31/05/2014 - al 15/06/2014
  • Vernissage: 31/05/2014
  • Curatori: Giulio Di Meo
  • Generi: fotografia, collettiva

Comunicato stampa

Questa mostra è frutto di un lungo lavoro che si è sviluppato dal workshop di fotografia sociale condotto dal fotografo Giulio Di Meo, in collaborazione con ARCS e il Movimento dei Sem Terra dello stato del Paranà, Brasile.
Le immagini con cui il Brasile viene comunemente rappresentato spesso derivano da luoghi comuni e stereotipi. Queste rappresentazioni, anche se reali, sono soltanto delle semplificazioni di una realtà culturale, economica e sociale ben più complessa

Nasce da qui l’esigenza di avvicinarsi, anche attraverso la fotografia, a quegli scorci della realtà brasiliana che solitamente sono meno conosciuti, essendo spesso solo sfiorati dalle grandi vie della comunicazione.
Il Movimento dei Sem Terra è un movimento di agricoltori e braccianti che hanno deciso di organizzarsi e resistere nella lotta per la riforma agraria: essi lottano contro i grandi proprietari terrieri, lottano per conquistarsi un posto occupando i terreni lasciati incolti dai latifondisti, lottano per il diritto alla terra.
Il Movimento dei Sem Terra ha segnato in modo indelebile la storia del Brasile ed è oggi il movimento sociale più grande in America Latina.
Questo reportage raccoglie “istananee” della vita quotidiana dei Senza Terra del Paranà.
Camminare ogni giorno all’interno degli accampamenti e assentamenti dell’MST, entrare in case e baracche, vivere ospiti delle famiglie…è stato il modo per intessere rapporti e relazioni, poi tradotti ed impressi sulla pellicola.
Queste scatti gettano uno sguardo sulla realtà e sulla lotta di queste persone,
intendono svelare cosa significhi farne parte.
Per ognuno questo viaggio è stata un’esperienza così complessa che è andata ben oltre un semplice workshop di fotografia. Ognuno di noi è tornato con un bagaglio sulle spalle ben oltre il suo zaino…


Espongono: Antonella Callari, Anke Ernst, Mariapaola Delaiti, Marco Mastroianni, Chiara Montagner, Laura Pezzenati, Doralice Renzi, Gemma Romano, Daniela Zurlo.