Susana Pilar Delahante Matienzo – Un chino de paso

Venezia - 08/05/2017 : 26/11/2017

L’artista immerge il visitatore all’interno di una ricerca che è omaggio ai ricordi del suo antenato, immigrato cinese a Cuba nel XIX secolo.

Informazioni

  • Luogo: ICI VENICE - MAGAZZINO DEL CAFFE'
  • Indirizzo: Campo San Simeon Grando - Rio Marin Santa Croce 923 | 30135 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 08/05/2017 - al 26/11/2017
  • Vernissage: 08/05/2017 ore 11
  • Autori: Susana Pilar Delahante Matienzo
  • Curatori: Laura Salas Redondo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Date ed orari: 08.05.2017 - 26.11.2017 | dal giovedì al lunedì | 10:30 - 13:00 / 14:30 - 18:00 Vernissage: 08.05.2017 - ore 11:00 aperto al pubblico Apertura speciale in occasione delle vernici della Biennale: 09.05.2017 - 10.05.2017 I 10:30 - 13:00 / 14:30 - 18:00

Comunicato stampa

ICI Venice - Istituto Culturale Internazionale in collaborazione con Galleria Continua presentano, in contemporanea alla 57 Biennale d’Arte di Venezia 2017, la personale dell’artista cubana Susana Pilar Delahante Matienzo UN CHINO DE PASO POR VENECIA, CAMINO A CUBA a cura de Laura Salas Redondo.

L’artista immerge il visitatore all’interno di una ricerca che è omaggio ai ricordi del suo antenato, immigrato cinese a Cuba nel XIX secolo


Gli scambi, le immigrazioni e le migrazioni sono stati al centro di tutte le fasi della storia del mondo; il lavoro di Susana rende evidente il contributo, poco conosciuto, della Cina a Cuba, dove la mescolanza sociale, raziale e la trans-cultura sono elementi fondanti della società cubana.

Un chino de paso por Venecia, camino a cuba:
Installazione. Dimensioni variabili. 2017

“Le voci dei membri della mia famiglia sussurrano e fanno da sottofondo all’installazione. Raccontano memorie del mio trisavolo cinese Arcadio Shang, emigrato a Matanzas, Cuba. Lunghe fasce in tessuto di seta riportano poesie scritte a mano con inchiostro cinese da me stessa, come omaggio alla sua memoria e a quella dei migranti cinesi a Cuba in generale.
Le fasi di scrittura della poesia che ho scritto per il mio trisavolo prima, durante e dopo l’esposizione del lavoro, somigliano alla creazione di un film senza fine; una poesia perennemente in itinere.
Infatti, nella sua prima presentazione all’ex cinema Aguila de Oro a Chinatown - Avana - Cuba, le reminiscenze del cinema in dialogo con quelle della storia del mio trisavolo sono state fondamentali per il lavoro.
Viaggiando all’interno delle menti stanche dei membri della mia famiglia, attraverso frammenti di storia perduta, si è cercato di ricordare, ripercorrendo la loro infanzia attraverso luoghi che solo loro potevano conoscere e che erano desiderosi di condividere, sfidando così l’ineluttabilità dell’oblio.
Memorie che si intrecciano, parole presenti e assenti… Una storia che ha infiniti risvolti da scoprire.”

ICI Venice - Istituto Culturale Internazionale ha già fatto luce su questo aspetto della cultura cubana nel 2016 attraverso la mostra Los Caminos de Café – Cuba. Gli incontri, le conferenze e le performances che scandiranno lo svolgersi dell’esposizione, permetteranno di approfondire con l’artista e gli universitari questo elemento sociale che trova risonanza nell’attualità veneziana e mondiale.



Susana Pilar Delahante Matienzo
«Ho un forte interesse per il corpo, il sesso, la razza e le questioni sociali, così come per i progetti e processi di creazione transdisciplinari. Le mie diverse preoccupazioni sono principalmente legate alle problematiche sociali che sono presenti nel mio lavoro attraverso l’arte e le discipline non artistiche; cercando di dare loro soluzioni simboliche o risposte personali.

Alcuni elementi collegano tutti i miei lavori. Prima di tutto la mia preoccupazione nel riuscire a rappresentare ciò che è reale e ciò che si suppone essere reale. Le realtà che sono nascoste da strumenti specifici creati dalla società al fine di bloccare la loro conoscenza; è per questo che in generale l'obiettivo principale del mio lavoro è quello di utilizzare l'arte come strumento che propone vie di accesso alla sua essenza. Voglio anche sottolineare il mio interesse per lo spettatore come partecipante attivo nel mio lavoro.»
susanapilardelahantematienzo.blogspot.fr

Susana Pilar Delahante Matienzo è rappresentata dalla Galleria Continua:
www.galleriacontinua.com


ICI Venice - Istituto Culturale Internazionale
ICI Venice è un’associazione culturale no profit che ha per vocazione lo sviluppo di risonanze culturali fra Oriente e Occidente, fra arte etnografica e un elemento contemporaneo (arte, architettura, design, etc.), oltre che la valorizzazione del patrimonio locale veneziano. Creata da giovani italiani e francesi, ICI Venice, in due anni, è divenuta un attore culturale riconosciuta dall’Università Ca’ Foscari e il MiBACT, tanto per l’esigenza scientifica quanto per la maniera di far conoscere le culture del mondo. In poco tempo ICI Venice si è costituita un pubblico fedele che viene a visitare il “Magazzino del Caffè” per scoprire soggetti poco conosciuti come lo sciamanesimo del Nepal, il Bhutan, gli Zan Par e gli artisti contemporanei emergenti.
www.icivenice.com