Sudario – l’editing come forma di narrazione

Milano - 16/05/2018 : 16/05/2018

The view from Lucania presenta Sudario, progetto editoriale curato da Stefano Tripodi, disegnato e stampato da ATTO.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 16 maggio 2018 alle ore 19:00, presso Marsèll Paradise a Milano, The view from Lucania presenta Sudario, progetto editoriale curato da Stefano Tripodi, disegnato e stampato da ATTO. Il talk si soffermerà sul valore dell’editing fotografico e delle sue diverse accezioni, con interventi di Stefano Tripodi, Elena Vaninetti, Photo editor di Yet Magazine, e Sara Bianchi e Andrea Zambardi fondatori dello studio di graphic design ATTO; a introdurre e moderare il confronto sarà la critica e curatrice Maria Cristina Ferraioli. La serata si concluderà con un Soundscape a cura di Stefano Tripodi


Con un numero zero uscito nel 2014 e un numero tre in uscita, che sarà presentato in anteprima in occasione del talk, Sudario offre una finestra su un Sud Italia poco conosciuto, che viene esplorato con impegno e attenzione al racconto.
È proprio l’idea di porre il lavoro di selezione e editing dell’immagine al servizio del racconto che rende Sudario un unicum rispetto alle riviste fotografiche più tradizionali. L’immagine, stampata in Risograph - una tecnica che lavora sulla sovrapposizione dei colori e che non permette una riproduzione fedele - perde il suo legame con il reale, abbandona la sua funzione di restituzione del visibile in favore di una nuova possibilità di narrazione.
L’appuntamento a Marsèll Paradise sarà anche occasione del lancio del nuovo numero della fanzine, il terzo, il cui protagonista è Anthony Macrì, artista outsider che da vent’anni vive da eremita in una grotta nei pressi di Montegiordano, in Calabria.
Macrì ha iniziato a disegnare in maniera istintiva e automatica circa 20 anni fa, da allora continua a ritrarre sempre lo stesso volto, alle volte declinandolo in modalità diverse. Questa reiterazione delle forme e delle linee si amplifica nelle pagine scure del numero tre di Sudario. Dalle fitte trame create dal colore, emergono i tratti delle figure disegnate da Macrì su i supporti più disparati, ritagli di giornale o altri tipi di fogli riciclati, sacchetti di plastica o copertine di vecchie agende.
Questa selezione di opere, compiuta da Stefano Tripodi tra la moltitudine di disegni realizzati quotidianamente dall’artista, seppur frammentaria, è il tentativo di presentare al pubblico un autore del tutto sconosciuto, eremita, il cui segno elargisce panorami interiori oscuri, presumibilmente legati al suo vissuto, una storia che è necessario raccontare.


The View From Lucania

TVFL è un’organizzazione fondata nel 2010 da Stefano Tripodi il cui scopo è comunicare il Sud Italia sviluppando momenti concreti di riflessione attraverso la realizzazione di mostre, eventi, workshop, produzioni legate al mondo della fotografia e dell’audiovisivo. The View From Lucania è un progetto che vuole incoraggiare ad azioni innovative di confronto e scambio internazionale, promuovendo processi di rete e connessione. Intendiamo contribuire alla costruzione di un nuovo immaginario che segni il nostro tempo. In quest’ottica TVFL è anche e soprattutto un progetto per il territorio.


SUDARIO

Sudario è un progetto editoriale prodotto da The View From Lucania, curato da Stefano Tripodi, disegnato e stampato da ATTO (atto.si). Il numero zero è stato presentato nell’ottobre 2014 a Savignano sul Rubicone durante il Festival Savignano Immagini, all’interno del Laboratorio Italia. A Novembre dello stesso anno è stato tra le proposte dell’Independent publishers and Artists’Books Salon di Milano - Sprint 2014. Idem per il numero uno, uscito nel novembre 2015. Fin dall’inizio la The Photographers Gallery di Londra ha sostenuto il progetto ammettendolo nel proprio bookshop. Entrambi i numeri fanno parte di www.archipelagoprojects.com nella selezione “Burning with pleasure” curata da Magali Avezou. Sudario numero zero, in ultimo, è stato inserito in Monotone, un libro sull’uso del colore nel graphic design, pubblicato a Hong Kong dall’editore Victionary: http://victionary.com/ product/p07-monotone/

Sudario è un feticcio, ha una tiratura limitata di 60 copie e, ad oggi, è stato acquistato in Giappone, Inghilterra, Italia, Francia, Belgio, Olanda, Svizzera, Stati Uniti. Sudario è una stratificazione di contenuti che insieme restituiscono, ad ogni uscita, un’idea del Sud. L’editing li fa dialogare.
Gli artisti coinvolti, ad oggi, nel progetto, sono: Pietro Motisi, Salvatore Santoro, Anthony Macrì, Nathan Barnes, Andrea Fasciani, Alessandro Imbriaco, Tommaso Bonaventura, Fabio Severo, Aldo La capra, Cyop & Kaf, Georges Salameh, Fabrizio Vagirei, Maria Vittoria Trovato.

Il numero due, uscito nel luglio 2016, ospita i lavori di: Valerio Spada (I am nothing), Filippo Menichetti & Martin Errichiello (In quarta persona), Tayo Onorato e Nico Krebs (Construction I - X), Michael Sieber (Gentle Genius).