studio fuse* – Amygdala.n

Verona - 10/04/2022 : 11/04/2022

Pasqua Vini a Palazzo Maffei–Casa Museo presenta l'installazione "Amygdala.n" dello studio fuse*, con la curatela di Reasoned Art.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MAFFEI
  • Indirizzo: Piazza Erbe, 38, 37121 - Verona - Veneto
  • Quando: dal 10/04/2022 - al 11/04/2022
  • Vernissage: 10/04/2022 ore 21
  • Autori: fuse*
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: 10 – 11 APRILE 2022 DALLE 21.00 ALLE 24.00
  • Uffici stampa: VILLAGGIO GLOBALE

Comunicato stampa

Dal 10 all’11 aprile 2022, all’interno del calendario di degustazioni, incontri ed eventi diffusi che animeranno la città di Verona grazie a Vinitaly and the City, Pasqua Vini rende omaggio al capoluogo scaligero attraverso l’installazione site-specific “AMYGDALA .n, un tributo alla città di Verona, a Palazzo Maffei Casa Museo. Con la direzione creativa dello studio fuse* e la curatela di Reasoned Art, l’opera creerà un dialogo tra la città e il mondo. L’installazione, per dimensioni e caratteristiche, sarà liberamente visibile da tutto il pubblico in Piazza delle Erbe



Nel linguaggio scientifico, l’amigdala identifica l’area del cervello che permette all’uomo di percepire ed elaborare le proprie emozioni. Questo è il nome scelto da fuse* per la loro installazione: un organismo che interpreta e rappresenta gli eventi che osserva, reagendo in modi diversi agli stimoli - come avviene per le molteplici modalità con cui gli esseri umani decodificano le proprie esperienze.

Nell’attuale era digitale, lo spazio dematerializzato dei social media viene interpretato come un serbatoio di emozioni, un archivio di pensieri esplorabile attraverso i "Big Data”, che registrano tutto ciò che viene immesso nella rete. AMYGDALA .n ascolta questi pensieri condivisi, ne rielabora i sentimenti e li manifesta attraverso la luce e il suono.

Lo studio fuse* riesce così a trasformare il flusso di dati in un'opera, che è insieme linguaggio estetico, strumento analitico e dispositivo di misurazione visuale della temperatura emotiva del mondo, istante per istante.

AMYGDALA .n è una reinterpretazione del progetto originale AMYGDALA, che è stato presentato per la prima volta nel 2016 in occasione della mostra FLUX-UX a CUBO (Bologna, IT) e successivamente ad Artechouse (Washington DC, US) e Georgia Tech Arts (Atlanta, US).

Questo ambizioso progetto artistico commissionato da Pasqua Vini, testimonia ancora una volta la volontà della cantina veronese di proporsi come un laboratorio di ricerca, uno spazio di confronto e dialogo, una casa aperta a tutti, dove la qualità e la creatività sono protagoniste. Come testimoniato dalla nuova tagline Pasqua, House of the Unconventional, che incarna lo spirito audace, la tensione all’innovazione e la curiosità verso il mondo, valori che ispirano la visione e l’agire quotidiano dell’azienda.

Spiega Riccardo Pasqua, amministratore delegato di Pasqua Vini: “Siamo felici di contribuire a questo momento di rilancio per la città e per il nostro settore con un’opera dal grande valore artistico e simbolico. La nascita di AMYGDALA .n traduce nel linguaggio universale dell'arte tutti i valori che caratterizzano il nostro impegno quotidiano e i nostri vini: la creatività, l'innovazione, la sperimentazione, che creano relazioni e necessitano della condivisione per esprimersi al meglio. Grazie al lavoro straordinario di fuse* e Reasoned Art, con la collaborazione di Palazzo Maffei Casa Museo e di Vinitaly, e alle autorizzazioni concesse da Comune e Soprintendenza, consegniamo alla città di Verona il nostro tributo”.
PASQUA VIGNETI E CANTINE è un’impresa vinicola veronese, di proprietà della famiglia Pasqua, fondata nel 1925 e riconosciuta nel mondo come produttrice e ambasciatrice di prestigiosi vini veneti. Ambizione dell’azienda è portare nel futuro, con codici stilistici rinnovati, tutta l’esperienza vitivinicola consolidata in 100 anni di storia. Oggi, accanto al Presidente Umberto, lavorano i figli Riccardo - amministratore delegato - e Alessandro, Presidente di Pasqua USA. Con la presentazione del manifesto Pasqua House of the Unconventional, oggi l’azienda vuole essere un laboratorio di ricerca, uno spazio di confronto, dove la qualità e la creatività sono protagoniste.
STUDIO FUSE* è uno studio d'arte multidisciplinare fondato nel 2007, che esplora le possibilità espressive date dall’uso creativo delle tecnologie digitali al fine di interpretare la complessità dei fenomeni umani e naturali. Sin dalle origini la ricerca dello studio ha avuto come obiettivo primario la creazione di installazioni e performance multimediali capaci di coinvolgere profondamente il pubblico, amplificando l’impatto emotivo della narrazione. Nel corso degli anni lo studio si è evoluto, tendendo verso un approccio sempre più olistico alla creazione di nuovi progetti. Affidandosi ad un modus operandi che valorizza la sperimentazione pura, l’intento è quello di realizzare opere in grado di ispirare le persone, spostare i confini e cercare nuove connessioni tra luce, spazio, suono e movimento. fuse* lega da sempre il proprio sviluppo a quello della comunità in cui opera sostenendo, promuovendo ed ideando progetti che hanno come obiettivo la diffusione della cultura e della conoscenza. Con questo intento dal 2016 co-produce il festival di musica elettronica ed arti digitali NODE. Nel corso degli anni fuse* ha presentato le sue opere e produzioni a livello internazionale in istituzioni d'arte e festival.
PALAZZO MAFFEI CASA MUSEO
Con una proposta eclettica tra capolavori e curiosità, la Casa Museo Palazzo Maffei offre al visitatore un percorso espositivo dalla “doppia anima”, antica e moderna, e grandi suggestioni grazie al dialogo tra una raccolta d'arte di straordinario interesse, frutto di oltre cinquant'anni di passione collezionistica di Luigi Carlon, e l’atmosfera di uno dei più scenografici edifici seicenteschi di Verona. La proposta di visita è sorprendente, con oltre 500 opere, dall’arte greco-romana alla contemporaneità, fra dipinti, sculture e un'importante selezione di oggetti d’arte applicata (mobili d’epoca e di design, vetri antichi, ceramiche rinascimentali e maioliche sei-settecentesche, ma anche argenti, avori, manufatti lignei, pezzi d'arte orientale, rari volumi) allestiti in 27 sale. Tra i grandi artisti esposti: Picasso, Magritte, Warhol, Kandinsky, Ernst, Ducahamp, Van Wittel, Canova, de Chirico, Zenone Veronese, Balla, Boccioni, Altichiero, Mantegna, Turchi, Morandi, Fontana, Burri, Cattelan e molti altri.