Stripsody

Milano - 02/10/2013 : 02/10/2013

Triennale Design Museum e Nomos Edizioni presentano la riedizione del celebre volume Stripsody, pubblicato nel 1966 in occasione del felice incontro artistico tra Cathy Berberian, Eugenio Carmi e Umberto Eco.

Informazioni

Comunicato stampa

Presentazione in anteprima della riedizione del libro
STRIPSODY
Interpretazione vocale di Cathy Berberian
Illustrazioni di Eugenio Carmi
Introduzione di Umberto Eco
2 ottobre 2013, ore 18.30
Triennale di Milano, Salone d’Onore



Saranno presenti Eugenio Carmi, Umberto Eco, Cristina Berio, curatrice dell’archivio
fotografico e artistico della madre Cathy Berberian.
Modera Silvana Annicchiarico, direttore del Triennale Design Museum.

Triennale Design Museum e Nomos Edizioni presentano la riedizione del celebre
volume Stripsody, pubblicato nel 1966 in occasione del felice incontro artistico tra
Cathy Berberian, Eugenio Carmi e Umberto Eco


Si tratta di un libro che illustra pagina dopo pagina, nelle tavole di Eugenio Carmi, il
percorso sonoro vocalizzato da Cathy Berberian, usando solo le onomatopee
codificate dalla lingua dei fumetti.

La voce inconfondibile di Cathy Berberian canta Stripsody - senza più bisogno di
musica - fondendosi con le illustrazioni di Carmi, tra i principali esponenti
dell’astrattismo italiano, in un fluire di stimoli ed evocazioni polisensoriali.
Scrive Umberto Eco nel primo dei suoi testi: “Così, mentre Cathy incominciava a
‘cantare’ questi suoni, Carmi procedeva a ‘scrivere’ la partitura. I due aspetti del
lavoro sono nati insieme, e la voce di Cathy ha dato più di un suggerimento grafico
mentre l’impaginazione di Carmi ha fornito più di una soluzione vocale”.

La nuova edizione pubblicata da Nomos si arricchisce di un nuovo testo di Umberto
Eco, di un testo di Eugenio Carmi, di un ampio corredo fotografico che ritrae Cathy
Berberian in molte delle performances di Stripsody, e di un cd con l’originale del
brano interpretato dalla cantante.

Un’edizione che permette a questo esperimento - ancora incredibilmente attuale - di
tornare ad essere goduto dal grande pubblico.