Stills of Peace and Everyday life

Atri - 30/07/2015 : 13/09/2015

Dialogo culturale tra Italia e Spagna, l’estate Atriana in onore di Claudio Acquaviva d’Aragona.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo l’omaggio al Pakistan, ad Atri questa estate si celebra la Spagna, in onore del cinquecentenario della morte dell’illustre gesuita Claudio Acquaviva, con il progetto interculturale STILLS OF PEACE and Everyday Life promosso dal Comune in collaborazione con la Fondazione TERCAS, EXIT MEDIA e il Festival del Cine Español.
Una mostra d’arte contemporanea, una rassegna di cinema dal titolo CineEspaña ed una serie di incontri su letteratura, poesia e musica animeranno il Museo Capitolare, il Chiostro della Cattedrale ed il bellissimo Teatro cittadino dal 30 luglio al 14 settembre prossimi


Aprire l’identità culturale abruzzese al dialogo interculturale attraverso linguaggi differenti e attraverso la conoscenza di altri codici espressivi ed identità storiche è l’obiettivo del progetto culturale Stills of Peace and Everyday Life che, realizzando concrete occasioni di confronto tra tradizioni culturali del Mondo, nella sua seconda edizione indagherà le esperienze artistiche emergenti di Italia e Spagna. Allestita nella suggestiva Cripta del Museo Capitolare della Cattedrale di Atri, la mostra STILLS OF PEACE and Everyday Life, curata da Antonio Zimarino e Marta Michelacci, presenta le opere di dieci artisti, cinque spagnoli e cinque italiani che si confronteranno sul senso del contemporaneo utilizzando diverse forme espressive: pittura, video, scultura, fotografia, installazioni site specific. “Stills of Peace and Everyday Life - II edizione” esplorerà una cultura, quella spagnola, forse tra le più vicine a quella italiana e tuttavia caratterizzata da elementi antropologici, artistici e storici fortemente distintivi.
L’esperienza maturata con la prima edizione di Stills of Peace è stata un segno tangibile di come l’arte può essere un mezzo capace di accorciare le distanze, un linguaggio che unisce, capace di ricreare un microcosmo di punti di vista che parlano di realtà vissute e di tessuti sociali in continua evoluzione e ha portato il Comune di Atri in collaborazione con la Fondazione Tercas a progettare una seconda edizione del progetto.
Promuovere e far conoscere le eccellenze culturali dei territori con l’intenzione primaria di preservare le identità culturali e di promuovere processi e ‘pratiche’ di pace è possibile solo attraverso una profonda conoscenza reciproca. Su questo assunto si basa il progetto STILLS OF PEACE che, oltre a impegnare artisti internazionali in attività espositive, coinvolgerà in incontri, dibattiti e conferenze alcuni esponenti del mondo accademico e istituzionale come la Professoressa Paola Elia, titolare di una cattedra di Letteratura e Filologiaspagnola dell’Università dell’Aquila e Console Onorario di Spagna per l’Abruzzo e il Molise.
Per quanto riguarda la rassegna cinematografica CineEspaña, grazie alla collaborazione con Exit Media e il Festival de Cine Español, si alterneranno registi conosciuti ed mergenti raccontati da critici cinematografici ed esperti di storia del cinema spagnolo; la rassegna verrà organizzata tutti i lunedì, dal 10 agosto al 14 settembre con proiezioni nel Chiostro della Cattedrale alle ore 21 con ingresso gratuito.