Stefano Graziano – Re-Generation

Trieste - 27/10/2012 : 17/11/2012

Graziano scultore del marmo carrarese conosciuto a livello nazionale sarà per la prima volta a Trieste ad esporre il suo percorso artistico e per affascinare il pubblico grazie alla rilettura del mondo classico attraverso l’utilizzo di materiali rigenerati e reinvestiti di nuova definizione artistica.

Informazioni

Comunicato stampa

Stefano Graziano nasce a Teverola (CE), ma vive e opera a Carrara. Sin da ragazzo frequenta i laboratori di scultura come apprendista scalpellino. Si diploma al Liceo Artistico di Aversa e nel 1978 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Carrara sotto la guida di Getulio Alviani suo grande ispiratore e mentore.

Graziano scultore del marmo carrarese conosciuto a livello nazionale sarà per la prima volta a Trieste ad esporre il suo percorso artistico e per affascinare il pubblico grazie alla rilettura del mondo classico attraverso l’utilizzo di materiali rigenerati e reinvestiti di nuova definizione artistica



Il suo percorso –infatti- passa attraverso la modellazione classica del marmo per giungere all’utilizzo, in varie forme, della carta per arrivare all’attuale uso della resina resa luminoscente e arricchita da contenuti di scarti del vivere quotidiano.

Tutti i materiali usati in questa lunghissima carriera esprimono una fortissima contemporaneità anticipando a volte i tempi e il gusto del pubblico, ma sempre in linea con l’immaginario personale e lo sviluppo dell’artista.

La mostra triestina, curata da Elena Cantori, propone due percorsi distinti: il primo mette in evidenzia la ri-generazione di volti e di alcuni frammenti corporei di citazione michelangiolesca attraverso l’uso la duttilità della resina fluorescente le cui trasparenze colorate permettono allo sguardo di entrare oltre alla superficie della scultura per soffermarsi al suo interno dove sono inseriti residui del fare quotidiano come tappi , sassi, pezzi di giornali ecc.

Il secondo percorso è dedicato alla trasformazione della carta in pergamene dal gusto post-moderno plasmate, disegnate e legate assieme da evidenti punti croce quasi a voler marcare in maniera incisiva l’intervento creativo dell’autore.

Da sottolineare che Stefano Graziano è stato anche uno degli artisti inseriti alla Biennale d’arte di Venezia 2011 padiglione Toscana.

La mostra proseguirà sino al 17 novembre 2012 presso lo spazio espositivo dell'Hotel Duchi Vis à Vis in piazza dello squero vecchio 1 a Trieste.

Elena Cantori

Curatrice della mostra