Stefano Epis – Ri-Tratto

Milano - 08/04/2014 : 13/04/2014

Cattura l’idea, la manipola e la trasforma in nuova immagine. Stefano Epis è un artista, un graphic design eccentrico e concreto, che vive il contemporaneo attraverso una ricerca spasmodica di elementi nuovi (come la tipografia).

Informazioni

Comunicato stampa

Cattura l’idea, la manipola e la trasforma in nuova immagine. Stefano Epis è un artista, un graphic design eccentrico e concreto, che vive il contemporaneo attraverso una ricerca spasmodica di elementi nuovi (come la tipografia). Dalla passione per l’arte coniugata alla professione di graphic design nasce “Ri-Tratto”, un modo divertente, razionale e irriverente di mettere a nudo la propria anima, una sorta di carta d’identità in chiave burlesca.

Per la prima volta in una esposizione personale durante il Fuori Salone di Milano, (al the room, via G

Romano 8 dal 9 al 13 aprile) Stefano Epis mette in mostra le sue originalissime opere grafiche/fotografiche/tipografiche “Ri-Tratto”.

Ri-Tratto trasmette la forza emotiva di chi li commissiona, li regala o semplicemente li possiede. Un progetto che si manifesta come un riflesso allo specchio, un segreto inconfessabile, uno sfizio diventato realtà apprezzato da amanti dell’arte, architetti d’interni alle prese con clienti sempre più informati, estrosi ed esigenti e gente comune, attratta da una nuova idea di opera d’arte personale da “commissionare”.

Nel suo studio laboratorio di Milano, Stefano interpreta, attraverso una ricerca continua, eleganti elementi d’arredo che non destabilizzano il vissuto e portano alla creazione di immagini e oggetti utilizzando segni grafici, manipolando parole, elaborando temi sempre nuovi per trasformarli in opere contemporanee originali. Epis analizza a tutto tondo l’idea con un’attenzione maniacale ai dettagli. Un mondo dove gli elementi tipografici si fondono con grande maestria in un perfetto equilibrio di forme, di colori, di contorni e di sfondi.

Una delle sue opere "Ri-Tratto a Pinco Pallino" a ottobre 2013 è stata venduta all'Asta da Sotheby's.