Stefano Ciannella – Light on Shadows

Napoli - 30/11/2011 : 14/01/2012

Su un campo monocromo si stemperano tracce di inchiostro, "impressioni" di colore che rimandano irrimediabilmente all'impressione dell'immagine su negativo fotografico.

Informazioni

Comunicato stampa

Luce dal buio o meglio luce in mezzo ad ombre; luce sovrapposta alle ombre: fotografia e pittura che si intersecano in una emersione della luce dal buio. Questa l’arte di Stefano Ciannella fotografo e pittore. Su un campo monocromo si stemperano tracce di inchiostro, “impressioni”, appunto, che rimandano irrimediabilmente all’impressione dell’immagine su negativo fotografico. Ma queste “immagini” pittoriche sono “sindoni” di pensieri, “sindoni” di emozioni; luoghi mentali che fondono in sé la dimensione spaziale e quella temporale in un tutt’uno

Lo spazio viene affrontato, decifrato, come luogo di infinite possibilità della mente: luogo privilegiato in cui si fondono e si compongono ordine e caos.

Afferma l’artista: …“la luce è il soggetto dominante delle mie immagini; è la protagonista assoluta di un dialogo senza inizio e senza fine; catturata, rappresentata, resa oggettiva e fissa dall'immagine che la porge allo spettatore diviene immateriale ovvero suggestione pura.
…le ombre corrispondono ai toni di una pittura, piena, densa, ovattata; sono la dimensione in cui le zone forti del sentire ricevono sostegno, attraverso le variabili di un colore, che non lascia passare l'osservatore, ma lo trattiene sulla soglia, lo obbliga ad un viaggio, nelle regioni e profondità del suo essere. …pittura e fotografia sono per me anime gemelle che confezionano in maniera diversa, lo stesso pensiero: l'impossibilità di catturare, imbrigliare, inibire lo svolgersi continuo della forma che assumono le dinamiche del profondo. La ricerca della perfezione formale è una maniera di tenere a bada l'indistinto caos di emozioni e pulsioni; un timone che mi protegge e spinge allo stesso tempo, verso una sperimentazione mai uguale a se stessa”.