Steamachine

Roma - 27/04/2014 : 27/04/2014

Steampact Project presenta SteaMachine, la prima Steampunk Makers Faire italiana.

Informazioni

  • Luogo: FUSOLAB
  • Indirizzo: Viale della Bella Villa 94 00172 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 27/04/2014 - al 27/04/2014
  • Vernissage: 27/04/2014 ore 11
  • Generi: serata – evento
  • Biglietti: INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE 5 EURO DALLE 12 Ingresso libero dalle 11 alle 12
  • Sito web: http://www.steampact.com

Comunicato stampa

Domenica 27 Aprile 2014 dalle 11:00 fino a tarda notte, Steampact Project presenta SteaMachine, la prima Steampunk Makers Faire italiana.

In questi ultimi anni, con il movimento maker e la conseguente nascita della rete
Fab Lab, stiamo vivendo quella che ormai viene definita la nuova rivoluzione industriale.Artigiani, designers, inventori e creativi di ogni tipo si autorganizzano e collaborano, sia in rete che in questi laboratori 2.0, dando vita a progetti a loro volta riutilizzabili e sviluppabili



Non sorprende che il movimento steampunk abbia tanto in comune con quello dei makers: il periodo storico che viene reinterpretato in chiave fantascientifica è proprio l'800, quello della prima rivoluzione industriale, dove nuove macchine
sorprendenti entravano a far parte del quotidiano, dove la scienza offriva nuove
imprevedibili soluzioni, dove tutto sembrava possibile. Non tutti gli steampunkers sono makers, non tutti i makers sono steampunkers, quando però le due realtà si sovrappongono abbiamo uno degli scenari più interessanti possibili.

SteaMachine è il primo evento in Italia in cui verranno presentati progetti, opere d'arte, attività e personaggi steampunk & makers. Installazioni multimediali ultramoderne incontreranno l'estetica vittoriana, accompagnando per tutto il giorno conferenze, mostre, stand, proiezioni, performances e concerti.

SteaMachine si svolgerà al Fusolab 2.0, una spaziosissima location di tre piani, già punto di riferimento per numerosi eventi e iniziative legati all'autoproduzione e al DIY (Do It Yourself).

"...Se vuoi qualcosa fatto bene, fallo da te. Non lo si sente più dire spesso, vero?
Tranne forse da persone che vogliono venderti strumenti per il fai da te. Tutto il resto è etichettato con "non contiene parti riparabili dall'utente ", come il tuo futuro. C'è da meravigliarsi quindi che alcuni di noi abbiano deciso di fare un passo fuori da tutto questo? Un passo fuori dal flusso del tempo delle grandi aziende e dentro qualcosa creato per noi stessi? Un passo in un mondo di avventura e romanticismo, dove ognuno di noi possa ricercare il proprio futuro, secondo i propri termini, senza dover aspettare che venga messo in vendita? Un passo sia in avanti che indietro, in un passato che non è mai stato e un futuro che ancora potrebbe essere."
Tratto dal Manifesto Steampunk di Jake von Slatt.