Start 2021

Saluzzo - 28/05/2021 : 27/06/2021

Arte, artigianato, antiquariato sono le parole chiave con le quali ogni anno la Città di Saluzzo apre all’Italia e al mondo uno scrigno di bellezza e cultura.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO CASA CAVASSA
  • Indirizzo: Via S. Giovanni 5 - Saluzzo - Piemonte
  • Quando: dal 28/05/2021 - al 27/06/2021
  • Vernissage: 28/05/2021 ore 18
  • Generi: arte antica, arte contemporanea, artigianato
  • Orari: START/ARTE – 26° MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA DI SALUZZO “Fare luce” di Andrea Nisbet a cura di Giuseppe Biasutti dal 28 maggio al 13 giugno Casa Cavassa, via San Giovanni 5 – Saluzzo domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19 giovedì, venerdì, sabato e martedì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 START/ARTIGIANATO – 83° MOSTRA NAZIONALE DELL’ARTIGIANATO La Mostra dedicata agli artigiani e alle ditte del territorio dal 28 maggio al 6 giugno Casa Cavassa, via San Giovanni 5 – Saluzzo domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19 giovedì, venerdì, sabato e martedì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18
  • Uffici stampa: ADFARMANDCHICAS

Comunicato stampa

Arte, artigianato, antiquariato sono le parole chiave con le quali ogni anno la Città di Saluzzo apre all’Italia e al mondo uno scrigno di bellezza e cultura. In soli quattro anni si sono moltiplicate le collaborazioni e si è allargato lo sguardo: dal 28 maggio al 27 giugno 2021 a Saluzzo cultura e creatività di ogni luogo incontrano la tradizione del territorio. Start si propone di confermare il format e presenta una manifestazione poliedrica che conquista gli spazi antichi, invade il Borgo Medievale con le idee innovative degli artigiani che riaprono laboratori chiusi da tempo

Start apre inoltre al più interessante antiquariato italiano e internazionale grazie ad un luogo unico come il Castello della Castiglia, contamina la città con il lavoro del vincitore del Premio Matteo Olivero e trasforma Via Volta, con i suoi Porti Scur, in un’opera d’arte contemporanea site specific.

Il tema scelto per quest’anno nasce proprio dalla voglia di ripartire, di premere di nuovo il tasto START e mettere in moto la macchina. “Re-Start” è il claim della quinta edizione perché saranno proprio gli avvenimenti dell’ultimo anno a fare da base per la ripartenza in un programma senza soluzione di continuità, nel quale gli appuntamenti si susseguono proponendo molteplici occasioni di visita nella città che Usa Today considera “un piccolo mondo antico, un luogo da non perdere” e che è stato inserito tra i dieci borghi più belli d’Italia.

La 26° Mostra di Arte Contemporanea di Saluzzo, con la curatela di Giuseppe Biasutti, nella bellissima Casa Cavassa (28 maggio – 13 giugno), propone una personale di Andrea Nisbet, artista originario di Torre Pellice che ama focalizzare la sua ricerca artistica per temi, dove ognuno di questi, presenta sempre l’uomo come principale attore.
Arte contemporanea è anche 43° edizione del Premio Matteo Olivero, organizzato da The Blank - direzione artistica di Stefano Raimondi. Quest’anno, vista la complessità della sfida e la scelta di cimentarsi con un’opera di arte urbana, il PMO sarà svelato solamente in luglio. A causa della situazione sanitaria mondiale e dei possibili limiti agli spostamenti tra nazioni, il premio si è rivolto ad artisti residenti in Italia, 27 candidati selezionati da importanti advisor. La prestigiosa giuria composta da Ilaria Bonacossa, Alessandro Rabottini, Arturo Demaria e Roberto Giordana ha assegnato all’unanimità il Premio Matteo Olivero 2021 a Roberto Pugliese con il progetto Sinestesia Eco. L’opera, per la cui realizzazione sono stati necessarie le opportune verifiche e autorizzazioni, sarà inaugurata il prossimo 28 luglio.
Cuore pulsante di Start l’83° Mostra Nazionale dell’Artigianato (28 maggio – 6 giugno) che traccia un percorso fra tradizione e innovazione proprio in un tempo nel quale il vivere gli spazi, soprattutto quelli privati, è al centro di nuovo sguardi e di rinnovata attenzione. I quarantacinque artigiani in arrivo da tutto il paese sono per eccellenza i custodi del saper fare, utilizzano legno, ferro, tessuti e metalli: a Start una mostra negli splendidi spazi di Casa Cavassa, mentre il Porticato dell’Antico Palazzo Comunale e la salita al Castello saranno luogo di arte e artigianato dove ammirare e fare shopping a km 0 e il pubblico troverà la sede di un palinsesto di eventi da vivere con veri e propri workshop che daranno la possibilità al pubblico di toccare con mano il lavoro in bottega. Come nelle precedenti edizioni la manifestazione si arricchisce con una grandissima sfida: nel contesto della Mostra Collaterale dell’Artigianato si svolgerà un hackathon che vedrà protagonisti studenti universitari provenienti da tutta Italia per quattro giorni di lavoro e confronto.
La 44° Mostra Nazionale Antiquariato di Saluzzo si propone – dopo lo stop forzato del 2020 - come una delle più importanti manifestazioni italiane del settore, in particolar modo grazie al trasferimento nella nuova sede al Castello della Castiglia e alla curatela di Franco Brancaccio. Da venerdì 4 a domenica 13 giugno storie di antiquari e oggetti pregiati e antichi, un vero e proprio viaggio tra le scuole della tradizione italiana tra ‘400 e ‘700 grazie alla partecipazione di 22 straordinari espositori. Sarà inoltre presentata al piano terreno del Museo della Castiglia una mostra collaterale che vuole portare il pubblico in un ideale tour attraverso l’Italia e le sue scuole pittoriche regionali. “Le 100 Maddalene dalla collezione Rubiola” è un percorso fra raffigurazioni di Maria di artisti veneziani, lombardi, piemontesi, liguri, emiliani, toscani, romani e napoletani, oltre che da fiamminghi, olandesi, francesi, spagnoli e tedeschi.
Re Start stupirà anche nelle “battute finali” grazie a IGAV – ISTITUTO GARUZZO ARTI VISIVE che restituirà a La Castiglia di Saluzzo, già tra “I Luoghi del contemporaneo”, la sua nuova Esposizione e Collezione permanente. Uno sguardo sull’arte contemporanea italiana, dai giovani ai maestri per raccontare con un nuovo allestimento l’impegno profuso negli anni in Italia all’estero dell’Istituto Garuzzo.

Tanti anche gli appuntamenti off per rendere ancora più coinvolgente il programma con un calendario eventi che valorizzerà artigiani, commercianti, associazioni, enti e realtà locali. Saluzzo si vestirà a museo diffuso, ricco di arte, artigianato, musica, eventi, in una continua evoluzione e fermento culturale.

Tutte le informazioni, i dettagli sulle modalità di ingresso e il programma si trovano sul sito http://startsaluzzo.it/ e sui profili social con l’hashtag #Start21 su Facebook e Instagram @StartSaluzzo