st art. L’arte per tutti – Claudio Rolfi

Milano - 30/09/2019 : 03/11/2019

Mostra dell’artista Claudio Rolfi dal titolo “Le ragioni della leggerezza”, in collaborazione con Canova srl, società specializzata nella valorizzazione di artisti emergenti ed affermati.

Informazioni

Comunicato stampa

Lunedì 30 settembre presso lo spazio mostre del Mondadori Megastore di via Marghera 28, nell’ambito del progetto di Mondadori Store “st art. L’arte per tutti” curato da Angelo Maria Crespi, verrà presentata la mostra dell’artista Claudio Rolfi dal titolo “Le ragioni della leggerezza”, in collaborazione con Canova srl, società specializzata nella valorizzazione di artisti emergenti ed affermati, che si pone quale motivo di avvicinamento all’arte figurativa, in un momento storico che sembra privilegiare le diverse forme d’arte e di sperimentazione a discapito della pittura, forma nobile e mai superata di espressione del pensiero


Nel testo critico inserito in catalogo Angelo Crespi scrive: “C’è molto della metafisica storica nell’opera di Claudio Rolfi e sono palesi i maestri cui si ispira, De Chirico, Casorati e Carrà; c’è però anche quel tentativo, della seconda metafisica, di adeguarsi, pur rimanendo sé stessa, alla contemporaneità stretta.” [...] “C’è, inoltre, la sapienza del realismo che gli fa prediligere, da ultimo, scorci di periferie urbane alla Sironi, un realismo cosiddetto “sintetico” […] “Opere di trasognante bellezza, quelle di Rolfi, meta-realistiche, in cui la nostalgia del mondo si fa denso tratto, frutto di uno stile assolutamente personale che non cede”.
Catalogo edito da Canova editore disponibile in libreria.
Saranno presenti all’inaugurazione l’artista, il critico Angelo Crespi - Curatore progetto St Art - l'arte per tutti - e il direttore artistico di Canova srl Emanuele Lamaro.

Biografia
Nato a Genova nel 1960, Claudio Rolfi ha frequentato il liceo artistico di Torino, città nella quale ha vissuto per alcuni anni, trasferito successivamente a Mondovì città natale del padre.
Sin dalle opere iniziali realizzate intorno ai 18 anni, si nota innegabilmente il grande fascino che l’arte italiana del ‘900 ha saputo esercitare su di esso, tanto da fargli rievocare temi cari ai grandi maestri come Felice Casorati, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico. Con il passare del tempo la sua pittura si è sviluppata attraverso la metafisica e il realismo magico, per poi trasformarsi oggi, dopo un’attenta ricerca artistica in una forma espressiva di realismo sintetico molto personale ed estremamente coinvolgente, nel quale prevalgono sia vedute che zone periferiche di città, ponti, fiumi e strutture industriali. Oltre alle quasi 40 mostre personali e innumerevoli collettive, gli sono stati dedicati degli special televisivi realizzati da alcune gallerie d’arte italiane oltre a numerose pubblicazioni che parlano della sua opera pittorica. Le sue opere sono presenti in enti pubblici e privati come: banche, ospedali, industrie, comuni, fondazioni e in collezioni private nelle città italiane ed estere di Roma, Bologna, Savona, Padova, Pavia, Verona Torino, Milano, Genova, Bergamo, Mantova, Palermo, Cortona, Cuneo, New York, Londra, Amburgo, Palma di Maiorca. Tra gli eventi artistici di maggiore rilievo nella sua carriera si possono ricordare la grande mostra “Centoeventigiorni” svolta a Santa Maria degli Angeli a Roma (Basilica dello Stato), personali a Bologna e Roma, l’Antologica a Santo Stefano in Mondovì. Claudio Rolfi oltre ad essere pittore è anche illustratore e grafico ed ha realizzato lavori per importanti aziende distribuiti e venduti in tutto il mondo.