Speech for Haiti

Torino - 03/12/2011 : 03/12/2011

La serata si divide in due parti: un'asta con opere, donate da artisti, galleristi e collezionisti, che saranno battute da Guido Curto e Luca Beatrice, e un concerto reading che vede la partecipazione di Gipo Farassino, che leggerà brani del suo ultimo libro, dell'attore Stefano Pesce e del un gruppo Fouffa Project.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLO DEI LETTORI
  • Indirizzo: Via Conte Giambattista Bogino 9 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 03/12/2011 - al 03/12/2011
  • Vernissage: 03/12/2011 ore 18.30
  • Generi: serata – evento, asta
  • Telefono: +39 3475700157
  • Email: info@circololettori.it

Comunicato stampa

Si terrà al Circolo dei Lettori di Via Bogino 9 la terza edizione di Speech for Haiti, asta di beneficenza e reading/concerto, organizzato per sostenere la costruzione dell’Ospedale dei padri Camilliani Saint Camille di Jeremie, ad Haiti.
L’appuntamento è per sabato 3 dicembre alle 18.30 quando Guido Curto e Luca Beatrice batteranno opere donate da artisti, gallerie e collezionisti


Gli artisti che hanno donato le loro opere sono ENRICO PAOLUCCI, CARLO TERZOLO, MASSIMO QUAGLINO, SANDRO CHERCHI, GIORGIO RAMELLA, ENRICO COLOMBOTTO ROSSO, ETTORE FICO, GIACOMO SOFFIANTINO, UGO GILETTA, GIORGIO GRIFFA, FRANCESCO TABUSSO, LUIGI STOISA, DANIELE GALLIANO, JESSICA CARROLL, BARBARA NAHMAD , MATTEO PERICOLI, ELISA SIGHICELLI, MAURA BANFO, SABRINA ROCCA, ENRICO TOMMASO DE PARIS, VALERIO ADAMI, STEFANO ABBIATI, LORENZO PUGLISI, GIULIO ZANET, MARCO CAZZATO, FRANCESCO CASORATI, CRISTINA SAIMANDI, ROMANO CONVERSANO, VALENTINA CAMPAGNA, CELSO TEMPIA, FABRIZIO AVOGADRO, PATRIZIA MUSSA, CLAUDIA FERRARESI, CRISTINA ARIAGNO, GINO GARRONE, AMANDA NEBIOLO, LELLA MOLINARI, , LIA LATERZA, OPIEMME, FRANCESCA FERRERI, BRUNA PARIGI, GIORGIO ROGGINO, ALFEDO BERNASCONI, ROBERTA TOSCANO, DAVIDE BOZZETTO, RAFFAELE IACHETTI, SHINYA SAKURAI, DANIELE RICCOLA, SILVIA BORGARELLO, EUGENIO BOLLEY, ROMANO MUSSOLINI, GABRIELE GARBOLINO RU, LUCIANO MINGUZZI, VITTORIO MARCHIS, TRULY DESIGN, CESARE DAMIANO, LUCIANO LEPORATI.
Le gallerie che hanno contribuito sono: Ermanno Tedeschi Gallery, l'Estampe, Rocca 3, Marena Rooms Gallery, Immaginarte, Galleria Smartarea di Milano, Galleria Grossetti Arte Contemporanea di Milano, l’Associazione culturale Azimut mentre il dipinto di Ettore Fico è stato donato dalla Fondazione Ettore Fico..
La serata proseguirà con il reading Gipo Farassino, che, accompagnato da Fabrizio Vespa, leggerà brani del suo ultimo libro “Frammenti di Barriera” e, a seguire, dell’attore Stefano Pesce.
Stefano Pesce è noto per aver recitato nella serie tv R.I.S. - Delitti imperfetti. Precedentemente ha preso parte a numerose altre produzioni teatrali, cinematografiche e televisive, tra cui le serie tv Incantesimo 4, Distretto di Polizia 4 e Cuore contro cuore, i film Ma che colpa abbiamo noi, Amore a prima vista, Da zero a dieci, e vari cortometraggi.
Chiuderà lo Speech il concerto dei Fouffa Project.
Presenterà la serata Fabio Giudice alias capitan Freedom che fin dalla prima edizione ha accompagnato le opere, gli artisti e gli ospiti di Speech for Haiti.
I Fouffa Project nascono nel 2010 dall’incontro della creatività irriverente di due giovanissimi musicisti, Daniel Bestonzo e Giulia Passera, e dalla fusione poi con una sezione ritmica energica e sofisticata composta da Mattia Bonifacino ed Elvin Betti.
I quattro arrangiano le più grandi Hits del Pop internazionale rendendole saporite, speziate cambiandone il colore a suon pennellate di Swing e Blues.
Tutto il ricavato della serata andrà ai padri camilliani della Chiesa di san Giuseppe per la costruzione dell’ospedale per la cura delle lesioni cutanee Saint Camille di Jeremie, ad Haiti.
Haiti è il paese più povero e più densamente popolato del continente americano e dell’emisfero occidentale: è al 145° posto su 169 stati nella graduatoria dello sviluppo umano della UNDP Humand Development Index – 2010; l’aspettativa di vita alla nascita è pari a 6 anni, il 45% della popolazione è costituita da bambini e ragazzi e il 57.3% della sua popolazione (che conta circa 10 milioni di abitanti) vive con meno di un dollaro al giorno; ogni anno 100 bambini ogni 1000 nati vivi non raggiunge il primo anno di vita, il tasso di mortalità sotto i cinque anni di età è del 7.25% e, infine, la spesa per la sanità, spese correnti e in conto capitale da parte di governo, finanziamenti e sovvenzioni esterne (comprese organizzazioni non governative e donazioni di agenzie internazionali) è pari all’1.2% del PIL.
I camilliani, che già gestiscono il Foyer Saint Camille di Port au Prince, hanno progettato, con l’ausilio del Politecnico di Torino, e stanno costruendo un ospedale che possa rispondere alle esigenze di una popolazione di una regione, quella della Grande Anse nel sud ovest del Paese, che conta oggi più di 900 mila abitanti, popolazione raddoppiata negli ultimi anni in seguito al terremoto che ha colpito nel 2010 la capitale dell’isola caraibica.
Il Foyer Saint Camille di Port au Prince comprende un dispensario dove sono visitate circa 300 persone al giorno, un centro nutrizionale per bambini denutriti, un centro disabili dove sono accolti 35 bambini con disabilità gravi e una scuola dove si da istruzione primaria e secondaria a 500 bambini.
L’iniziativa organizzata con il Rotary Club Torino Crocetta ha il patrocinio della Città di Torino e del Rotary International Distretto 2030.