Souk

Firenze - 13/12/2011 : 13/12/2011

L’ iniziativa, ideata e curata da Pier Luigi Tazzi, vedrà ottantaquattro studenti dell'Accademia proporre il proprio lavoro nella Main Room di EX3, suddivisa per l’occasione in lotti.

Informazioni

Comunicato stampa

Martedì 13 dicembre apre con Souk, un vero mercato di proposte, la terza edizione di
stART Point 2011, la rassegna di giovani talenti promossa dall’Accademia di Belle Arti di
Firenze.
Comunicato stampa
C’è chi installa un grande Arbre magique, di quelli sintetici per profumare l’auto e ne fa una foresta, chi invece, un
giovane palestinese, in due drammatici video contrappone il rumore delle distruzioni al canto notturno dei grilli
e invita così a riflettere su una situazione, quella arabo-israeliana, fin troppo nota

C’è chi, ribaltando l’idea di
esterno/interno, porta la strada dentro al centro espositivo, visto che questo si fa Souk, mercato di strada appunto;
e altri, un giovane cinese, riflette invece sull’idea della contaminazione con il termine Bellezza scritto in vari ideogrammi.
C’è chi si occupa di rappresentare il progresso/regresso del PIL nazionale, chi si ispira alle Città invisibili di
Calvino per commentare Firenze e chi, con zamponi di maiale tatuati vuole indagare aspetti dell’intolleranza islamica,
chi espone se stesso e chi intrattiene il pubblico sul senso del proprio lavoro, chi dipinge al cavalletto …
Un orizzonte sterminato di proposte in questo Souk: lo spazio di EX3, come la piazza di un mercato, è stato diviso
in 84 lotti, di circa 2,50 x 3.00. Gli studenti ne hanno prenotato uno sul sito dell’Accademia, lo hanno allestito e
martedì 13, in una lunga inaugurazione dalle 17 alle 23, saranno lì a mettere in mostra e a offrire il loro lavoro al
pubblico.
Una giuria selezionatissima – che comprende, insieme ai responsabili di EX3, rappresentanti istituzionali come
Alberto Salvadori del Museo Marino Marini o Angelika Stepken di Villa Romana, collezionisti, curatori di fama (Pier
Luigi Tazzi, ideatore e curatore, con Gianni Pozzi, Susanna Ragionieri e Laura Vecere, dell’iniziativa), artisti (Remo
Salvadori ) e galleristi - assegnerà nell’occasione in premio una mostra personale presso lo stesso EX3.
L’iniziativa, che ha riscosso un enorme entusiasmo tra i partecipanti (le prenotazioni sul sito sono iniziate subito
dopo la mezzanotte del 4 dicembre, appena attivato il sistema e sono proseguite tutta la notte) è il primo appuntamento
– insieme a uno spettacolo teatrale, Ombre che camminano, andato in scena al Florida giovedì scorso – di
stART Point 2011.
L’iniziativa - far dialogare tra loro le ricerche che si svolgono in Accademia aprendole alla città e al sistema dell’arte
- promossa dall’Accademia stessa insieme alla Regione Toscana nell’ambito del progetto Toscanaincontemporanea2011
e con il contributo della Provincia di Firenze, giunge così alla terza edizione. Configurandosi come un
piccolo festival della ricerca artistica contemporanea. Con la specificità che si tratta di una ricerca nata in loco, nelle
istituzioni cittadine e nella collaborazione fra queste. Proseguirà con altri appuntamenti, al Museo Pecci tra febbraio
e marzo, a Palazzo Medici Riccardi e nelle gallerie cittadine tra maggio e giugno.