Sogni d’oro

Roma - 04/05/2016 : 22/07/2016

Cinque gli artisti internazionalI, i francesi Guillaume Castel, Raphaël Thierry e Samuel Yal, lo spagnolo Ivan Cantos e l’inglese William Wright, selezionati per creare un percorso che si snoda nelle sale espositive dell’associazione, trasformando lo spazio in un territorio in cui esplorare la dimensione onirica.

Informazioni

  • Luogo: ALBUMARTE
  • Indirizzo: Via Flaminia 122, 00196 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 04/05/2016 - al 22/07/2016
  • Vernissage: 04/05/2016 ore 18,30
  • Autori: Ivan Cantos, Guillame Castel, Raphaël Thierry, Samuel Yal, William Wright
  • Curatori: Ariane C-Y
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: maggio: da martedì a sabato, 15.00 – 19.00 giugno e luglio: da lunedì a venerdì, 15.00 – 19.00 o su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: ealizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Grandi Eventi, Turismo, Relazioni Internazionali del Municipio II di Roma Capitale; in collaborazione con l’Institut Français di Roma e la Real Academia de España en Roma. Sogni d’oro è un progetto nato dalla collaborazione tra AlbumArte e la galleria pop-up Galerie Ariane C-Y di Parigi.
  • Uffici stampa: MARIA BONMASSAR

Comunicato stampa

My eyes make pictures when they are shut
(A Day-Dream, Samuel Coleridge, 1807 circa)

Mercoledì 4 maggio 2016, alle ore 18.30, AlbumArte inaugura Sogni d’Oro, mostra a cura di Ariane C-Y, aperta al pubblico fino al 22 luglio 2016, realizzata in collaborazione con l’Institut Français di Roma e la Real Academia de España en Roma.

Sogni d’oro è un progetto nato dalla collaborazione tra AlbumArte e la galleria pop-up Galerie Ariane C-Y di Parigi

È una mostra di artisti internazionali di generazioni diverse a cura di Ariane C-Y (Ariane Chauffert-Yvart) curatrice attiva a Parigi e nel mondo, dove oltre a curare mostre e progetti, esporta presso istituzioni prestigiose come il Musée Beelden aan Zee in Olanda, il Moscow Museum of Modern Art, lo ZARYA Center of Contemporary Art Vladivostok, in Russia, la sua idea di galleria pop up.

Il fenomeno delle pop-up gallery – da anni diffuse all’estero ma poco conosciute in Italia – nasce dall’esigenza di cercare soluzioni più flessibili, creative e dinamiche rispetto all’idea di galleria tradizionale, che permetta una diffusione maggiore degli artisti internazionalizzando le loro carriere al di là del contesto fieristico, intervenendo in spazi istituzionali e non, con progetti estemporanei.

Concepita appositamente per lo spazio di AlbumArte, la mostra collettiva presenterà i lavori di Ivan Cantos (Madrid,1967 vive e lavora a Madrid), Guillaume Castel (Bretagna, 1980 dove vive e lavora), Raphaël Thierry (Tunisi, 1972 vive e lavora a Parigi e Avignone) e Samuel Yal (Saint Cloud, Francia, 1982 dove vive e lavora) e William Wright

AlbumArte_Sognid'oro


In particolare, verranno selezionate una serie di sculture, dipinti e disegni – opere recenti e nuove, alcune create appositamente per la mostra – intorno al tema del sogno e dell’immaginario sconfinato che da esso può scaturire.

Tutti gli artisti saranno presentati per la prima volta in Italia, ad eccezione di Raphaël Thierry che nel 2006 è stato selezionato come borsista presso l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici.

Come nella maggior parte dei progetti di AlbumArte, sono previste visite guidate e incontri rivolti a pubblici adulti: addetti al settore ma soprattutto appassionati e non, per avvicinarli ulteriormente al linguaggio dell’arte contemporanea. Verranno organizzate anche visite con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti e studenti universitari. Avendo da tempo AlbumArte attivato delle convenzioni per tirocini formativi con alcune Università romane (RomaTre, Sapienza, LUISS) e l’Accademia di Belle Arti di Roma, questo permetterà di coinvolgere attivamente alcuni studenti, come tirocinanti, all’interno del progetto in tutte le sue fasi.