Simbolismo Costruttivo

Milano - 17/07/2015 : 18/07/2015

Un progetto di Fiorella Fontana per Citta' Ideale in collaborazione con Dimora Artica. Un laboratorio condiviso dai 10 artisti, una conversazione con i collettivi di architetti e una mostra finale.

Informazioni

  • Luogo: FABBRICA DEL VAPORE
  • Indirizzo: Via Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/07/2015 - al 18/07/2015
  • Vernissage: 17/07/2015 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Laboratori fino al 16 luglio 10-19, il 17 luglio ore 18-22, il 18 luglio ore 10-19

Comunicato stampa

Artisti
Mattia Barbieri, Giuseppe Buffoli, T-yong Chung, Michele Guido, Lorenzo Manenti, Michele Marchetti, Luigi Massari, Kristian Sturi, Marcello Tedesco, Lucia Veronesi.

Dal 7 al 16 luglio la Sala delle Colonne alla Fabbrica del Vapore si trasformerà nel laboratorio condiviso dai dieci artisti coinvolti in Simbolismo Costruttivo, progetto di Fiorella Fontana dedicato agli elementi primari del linguaggio della città, organizzato da Città Ideale con la collaborazione di Dimora Artica.
Lunedì 13 luglio alle ore 17.00 Dimora Artica presenta una conversazione con i collettivi di architetti Parasite2.0, Raumplan e Fosbury Architecture, curata da Simona Squadrito e Dario Giovanni Alì


Le opere prodotte durante i giorni di laboratorio verranno esposte nella mostra finale, con inaugurazione venerdì 17 luglio dalle ore 18.00 e visitabile anche nella giornata successiva.

Il progetto Simbolismo Costruttivo è finalizzato all'individuazione del ruolo che le arti visive possono svolgere nel recupero e nella rigenerazione degli elementi primari del linguaggio della città. Lo studio dei simboli architettonici delle società tradizionali, raccolti da René Guénon nel testo Simboli della Scienza Sacra, sarà associato ad attività laboratoriali attraverso le quali attivare il processo di appropriazione e rielaborazione soggettiva del patrimonio simbolico ereditario. Ogni artista invitato a partecipare al progetto lavorerà ad uno degli elementi del simbolismo costruttivo descritti da Guénon, interpretandolo liberamente nella propria opera pur conservandone le proprietà semantiche essenziali.

Delle simbologie tradizionali s'intende sondare la funzione che esse possono ricoprire nella ridefinzione dell'attuale contesto urbano, come base per la costruzione di nuovi scenari in cui il divenire storico si sviluppa armonicamente partendo dalle forme originarie dell'immaginario collettivo, centri ideali di aggregazione pubblica intorno ai quali gravita la vita della città.
Le opere e gli altri materiali elaborati durante I giorni di laboratorio verranno esposti nella mostra finale, che si strutturerà come una raccolta di proposte progettuali orientate alla definizione di nuove sinergie tra le arti visive e l'architettura della città.

Progetto Città Ideale è un programma che intende sviluppare nuovi contenitori culturali per coinvolgere la comunità artistica in diverse dimensioni di scambio intellettuale.
Proponendo riflessioni sulle relazioni tra artista, città e i luoghi della vita pubblica, Progetto Città Ideale si propone di riconfigurarne assetti e possibilità di fruizione. I temi del ruolo dell'artista nella società, come dell'arte nello spazio pubblico, trovano quindi terreno di confronto mostrando da una parte l'artista-lavoratore nella dimensione dello studio, dall'altra l'arte nei luoghi della quotidianità da cui sembra assente o scomparsa.

All'interno della Sala delle Colonne sarà allestita nei mesi di luglio, agosto e settembre 2015 un'innovativa formula di mostra-laboratorio aperta quotidianamente al pubblico. Invitato a visitare lo spazio appositamente ripensato come ambiente di lavoro condiviso da più artisti in cui assistere all'alternarsi del processo creativo nel suo realizzarsi, il visitatore sarà liberamente chiamato a suggerimenti e dialoghi sui temi trattati, creando un effettivo scambio con l'artista.

I tre mesi in cui Progetto Città Ideale sarà ospitato alla Fabbrica del Vapore saranno suddivisi in serie di moduli proposti oltre che da Città Ideale anche da collaborazioni esterne, per la creazione di un ampio programma in cui svolgere analisi di luoghi reali o simbolici per i quali concepire delle opere d'arte. Ogni modulo prevede infine una restituzione pubblica come momento di confronto finale sui lavori realizzati. Alcuni di questi progetti potranno trovare reale attuazione, costituendo il modello per un dialogo con privati e pubblica amministrazione interessati ad arricchire il patrimonio della comunità.

Progetto Città Ideale è in collaborazione con il Comune di Milano e Fabbrica del Vapore nell'ambito delle iniziative di Expo in Città.

Immagine: Étienne-Louis Boullée - Cenotafio di Newton - 1784