Simboli e Allegorie

Quartu Sant'Elena - 12/10/2013 : 25/10/2013

Utilizzando tecniche artistiche diverse (dall'olio all'acquarello, dalla fotografia al gessetto) ogni autore si è cimentato, con uno studio puntuale e attento, come simboli e riti fin dall'antichità abbiano accompagnato, guidato, influenzato e spesso migliorato il vivere umano.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO MUSEALE QUARTISSIMO
  • Indirizzo: Via Giuseppe Verga 10 - Quartu Sant'Elena - Sardegna
  • Quando: dal 12/10/2013 - al 25/10/2013
  • Vernissage: 12/10/2013 ore 18
  • Curatori: Andrea Gennaro Aversano, Sandro Giordano
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: lunedì-venerdì dalle 18.00 alle 20.30 chiuso sabato e festivi
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Dopo la pausa estiva da sabato 12 ottobre 2013, il Centro Museale d’Arte Contemporanea “Quartissimo” riprende, nella propria sede nel centro storico di Quartu (Via Verga 8-10 ), l’attività espositiva con una mostra dal titolo “Simboli e Allegorie”. Partecipano a questa nuova iniziativa artisti che operano in varie località della Sardegna: Giuseppe Bosich a Ghilarza, Tonino Mattu a Oristano, Anna Marchi a Sassari, mentre più consistente è il gruppo che opera nel Campidano di Cagliari con Franco Secci, Fabrizio Antonio Ibba, Alin Sandu, Sandro Giordano, Giorgia Loi, Tullio Marras, Andrea Gennaro Aversano, Diego Mocci, Anna Maria Pisano, Pierluigi Serra


Utilizzando tecniche artistiche diverse (dall'olio all'acquarello, dalla fotografia al gessetto) ogni autore si è cimentato, con uno studio puntuale e attento, come simboli e riti fin dall'antichità abbiano accompagnato, guidato, influenzato e spesso migliorato il vivere umano. Religione, antropocentrismo, alchimia, santità, ritualità sono divenuti elementi oggetto di indagine e ricerca per poter elaborare e creare nuove e suggestive immagini.
Dunque il simbolo e l'allegoria come strumento per la conoscenza di sé e del mondo (microcosmo e macrocosmo).

Opere in esposizione di:
Andrea Gennaro Aversano, Giuseppe Bosich, Sandro Giordano,
Fabrizio Antonio Ibba, Giorgia Loi, Anna Marchi, Tullio Marras, Tonino Mattu, Diego Mocci, Anna Maria Pisano, Alin Sandu, Franco Secci, Pierluigi Serra.