ShowCase – Soup

Verbania - 19/03/2015 : 21/03/2015

Il primo evento della rassegna ShowCase, che sarà ospitato da Villa Giulia a Verbania è SOUP, a cura di LIS LAB Performing arts. Una produzione di LIS LAB e Fondazione Teatro Coccia, che vede la partecipazione di alcuni studenti del Triennio di Scenografia e Arti Visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

Informazioni

  • Luogo: VILLA GIULIA
  • Indirizzo: Corso Zanitello 8 - Verbania - Piemonte
  • Quando: dal 19/03/2015 - al 21/03/2015
  • Vernissage: 19/03/2015 ore 10
  • Generi: performance – happening, teatro
  • Orari: 19 e 20 marzo, dalle 10 alle 12 e dalle 19 alle 22, 21 marzo dalle 16 alle 19
  • Biglietti: Ingresso 5€ - Ogni spettatore è pregato di portare con sè un cibo a sua scelta.
  • Email: paola@casiumani.it

Comunicato stampa

ShowCase Villaggio d’Artista, strutturato come percorso di avvicinamento per il pubblico ai linguaggi del contemporaneo, è un accompagnamento alla visione che sarà condotto da Tommaso Sacchi e Antonella Cirigliano nei mesi di marzo, aprile e maggio 2015. Il Villaggio accoglie il nuovo progetto CROSS, un percorso tra territorio e contemporaneità che prevede al suo interno un premio internazionale per le arti performative.

Il primo evento della rassegna ShowCase, che sarà ospitato da Villa Giulia a Verbania il 19, 20 e 21 marzo 2015, è SOUP, a cura di LIS LAB Performing arts

Una produzione di LIS LAB e Fondazione Teatro Coccia, che vede la partecipazione di alcuni studenti del Triennio di Scenografia e Arti Visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

SOUP è un percorso, un’installazione, un progetto site specific e human specific.
E' un banchetto surreale dove, in modo sempre diverso, si servono un‘infilata di sicurezze in bilico fra ovvietà apparenti e certezze assurde, il tutto condito con domande che affondano nel nostro passato: memorie di cibi, di ingredienti, di preparazioni, di esperienze che, nutrendoci, si fanno corpo con noi.
Siamo ciò che mangiamo: carne, poesia, musica e tramonti, corse in bicicletta e foto ricordo. Tutto sarà spezzato, mischiato, condito e consumato con chi, per una sera, ci siede accanto.
Lo spettatore prende parte attiva ad un banchetto surreale dove performer camerieri servono “pietanze diversamente commestibili”. Il contorno di ogni portata, vero piatto forte, sono le domande e le risposte individuali che invogliano i commensali a rintracciare e condividere memorie sul cibo, sulle ricette, sulle preparazione, sugli ingredienti e le relazioni personali profondamente collegate a ciò di cui ci nutriamo.
Si pongono domande ai commensali le cui risposte diventano colloqui e scambi personali. Si aggiunge così altro “nutrimento”: l’occasione di ascolto e crescita e condivisone di pensieri e memorie tra i partecipanti.





















SOUP – LIS LAB Performin arts
Di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig
Con Antonella Cirigliano, Francesca Amat e Sara Vilardo
Con la partecipazione degli studenti del Triennio di Scenografia e Arti visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano: Giulio Olivero, Valentina Carnevali, Isabella Benshimol, Mati Jhurry
Tecnica e Sound design Fabrizio Orlandi e Taddo Sergio Taddei, photo Samantha Klein, organizzazione Annalisa Recchia e Michela Caretti,
Produzione LIS LAB Performing arts e Fondazione Teatro Coccia per “Per-Corpi Visionari - percorsi sconfinati tra danza e performance”, progetto Interreg di cooperazione transfrontaliera IT-CH.