Sguardi sul Novecento

Lucca - 14/03/2013 : 14/03/2013

Incontro introdotto dal direttore della Fondazione Ragghianti Maria Teresa Filieri, Tra modernità e classicismo. Il design in Italia negli anni Trenta attraverso le opere della wolfsoniana, ultimo appuntamento del ciclo “Sguardi sul Novecento” teso ad approfondire il tema delle arti decorative e figurative della prima metà del‘ 900.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE RAGGHIANTI
  • Indirizzo: Via San Micheletto 3 - Lucca - Toscana
  • Quando: dal 14/03/2013 - al 14/03/2013
  • Vernissage: 14/03/2013 ore 17
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Giovedì 14 marzo alle ore 17 si terrà l’incontro introdotto dal direttore della Fondazione Ragghianti Maria Teresa Filieri, Tra modernità e classicismo. Il design in Italia negli anni Trenta attraverso le opere della wolfsoniana, ultimo appuntamento del ciclo “Sguardi sul Novecento” teso ad approfondire il tema delle arti decorative e figurative della prima metà del‘ 900


Matteo Fochessati, conservatore della Collezione Wolfson, Fondazione Regionale per la cultura e lo spettacolo di Genova, è collaboratore de "Il Giornale dell'Arte" e “La Repubblica", autore di saggi e volumi e in qualità di critico e storico dell'arte si occupa sia delle tendenze figurative contemporanee sia dei fenomeni artistici del Novecento, curando o partecipando ai comitati scientifici di numerose mostre in Italia e all’estero.

La Wolfsoniana è la sede espositiva permanente della collezione Wolfson, una delle raccolte di arte, grafica e arti decorative del '900 tra le più importanti in Italia, opera del collezionista e filantropo americano Mitchell Wolfson Jr. Seguendo un percorso cronologico e tematico la raccolta di oltre 20.000 opere raccolte tra il 1880 e il 1945, si focalizza principalmente sulle arti decorative e di propaganda ma comprende anche dipinti, sculture, arredi completi, mobili, ceramiche, vetrate, ferri battuti, metalli, argenti, in particolare italiani ma con importanti eccezioni provenienti dall'Austria, dall'Ungheria, dalla Spagna.
Partendo dal gusto per l’esotico diffusosi in Italia a fine ’800, la Wolfsoniana si snoda attraverso le principali correnti linguistiche e espressive della prima metà del ’900, dall’Art Nouveau al Décò, dal Novecento al Razionalismo.

L’incontro di giovedì, permetterà di approfondire i temi della mostra “LA FORZA DELLA MODERNITA'. Arti in Italia 1920-1950” in programma alla Fondazione Ragghianti dal 19 aprile al 6 ottobre 2013 per la quale è prevista una collaborazione anche con la Wolfsoniana da cui arriveranno in prestito 9 opere di autori quali Carlo Rizzarda, Arrigo Finzi, Ettore Zaccari, Nicolay Djulgheroff…
L’esposizione, organizzata dalla Fondazione Ragghianti con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, sarà a cura di Maria Flora Giubilei e Valerio Terraroli e si avvarrà della collaborazione del M.I.C. Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, del Museo Richard Ginori di Doccia, della G.A.M, Galleria d’Arte Moderna di Genova, e della Soprintendenza di Lucca e Massa Carrara.