Sfumettature di artisti

Arezzo - 07/02/2015 : 06/03/2015

Sfumettature di artisti sarà motivo per ammirare i disegnatori di personaggi immortali come Tex, Mister No, Dylan Dog e Termite Bianca.

Informazioni

  • Luogo: INFORMAGIOVANI
  • Indirizzo: piazza Sant’Agostino - Arezzo - Toscana
  • Quando: dal 07/02/2015 - al 06/03/2015
  • Vernissage: 07/02/2015
  • Generi: disegno e grafica, fumetti
  • Sito web: www.laurabondi.com

Comunicato stampa

Sabato 7 febbraio 2015 prende il via all’Informagiovani di piazza Sant’Agostino, ad Arezzo, la seconda edizione di Sfumettature di artisti, mostra collettiva di fumetti e illustrazioni.
L’evento, ideato e realizzato da Antonella Cedro con la collaborazione di Gianni Santucci e Angela Giuntini, riunisce alcuni tra i migliori fumettisti e illustratori italiani, affiancati da talenti emergenti.

Sfumettature di artisti sarà motivo per ammirare i disegnatori di personaggi immortali come Tex, Mister No, Dylan Dog e Termite Bianca

Presenti dodici autori: Giulia Angioletti, Marco Bianchini, Raffaele Bindi, Gianluca Borgogni, Fabio Civitelli, Luca Dell’Uomo, Eleonora Neri, Giulia Pulerà, Rossano Rossi, Giuseppe Scapigliati, Elisabetta Simonti e Fabio Valdambrini.

«Dopo l’ottima riuscita della prima edizione – spiega Antonella Cedro – abbiamo il piacere di presentare anche quest’anno dodici artisti che ribadiscono la centralità di Arezzo nel panorama italiano del fumetto e dell’illustrazione.
I partecipanti dello scorso anno hanno sottolineato l’unicità di una manifestazione del genere. Abbiamo così deciso di mantenere la formula vincente, affiancando a mostri sacri come Bianchini, Civitelli, Dell’Uomo, Rossi, Scapigliati e Valdambrini un gruppo di talenti emergenti che nei prossimi anni farà dormire sogni tranquilli a tutti gli appassionati di comics. Essi rappresentano il futuro – conclude l’organizzatrice. – Chi visiterà l’esposizione potrà apprezzarli in tutta la loro bravura».

L’inaugurazione dell’evento si terrà alle ore 17. La collettiva, a ingresso gratuito, si concluderà il 6 marzo 2015 e sarà visitabile negli orari di apertura al pubblico dell’Informagiovani.

La mostra è in collaborazione con il sito www.laurabondi.com della scrittrice Laura Bondi.
Sponsor dell’iniziativa sono Alice Acconciature Unisex, Autoscuola Start, Copyservice, Life, Mastro Artista Belle Arti, Tai Chi Chuan Arezzo e Vieri Dischi.


Ufficio Stampa
Marco Botti
tessera ODG 118843
347/54.89.038
[email protected]









GLI ARTISTI PRESENTI:

GIULIA ANGIOLETTI
Nasce ad Arezzo. Con i suoi dieci anni è la più giovane autrice e mascotte dell’evento espositivo. Giulia frequenta la scuola elementare di Pescaiola – Istituto comprensivo “Piero della Francesca” di Arezzo. I personaggi della Disney sono quelli che più ama ritrarre. Nel 2014 ha partecipato alla prima edizione di Sfumettature d’artisti, esponendo a fianco di grandi firme del fumetto italiano.

MARCO BIANCHINI
Nasce ad Arezzo. Dal 1992 è direttore della Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Debutta nel mondo dei fumetti sulle collane di Edifumetto. Nel 1982 viene contattato da Tiziano Sclavi per la creazione grafica di Kerry il Trapper che verrà pubblicato dalle edizioni Araldo. Dal 1985 al 2005 illustra le storie di Mister No per la Sergio Bonelli Editore. Sempre nel 2005 gli viene offerto di disegnare Tex e nel 2011 Dylan Dog. Nel 2004 pubblica con Pavesio il primo volume della saga Termite Bianca.

RAFFAELE BINDI
Nasce ad Arezzo. Si avvicina al mondo del fumetto, dell’arte e dell’illustrazione frequentando vari corsi nella sua città. Diplomato alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, esordisce come disegnatore de Il gioco del Buratto e di alcune cartoline sulla Fiera Antiquaria di Arezzo. Le sue influenze artistiche vanno da Sergio Toppi per la tecnica di inchiostrazione ad Akira Torojama per il fumetto giapponese. Altri autori apprezzati sono Luis Royo, Frank Frazetta, Boris Vallejo, Alan Lee, Oscar Chichoni e Hayo Miyazaki.

GIANLUCA BORGOGNI
Detto “il Borg”, nasce a Montevarchi (Ar). Fin da piccolo si appassiona ai film horror, fantasy e fantascientifici ma è grazie al disegno che trova il mezzo per esprimere, con carta e penna, un immaginario fatto di mostri. Cresce con il mito di H.R. Giger e degli eroi Marvel. Dopo l’Istituto d’arte di Arezzo si iscrive alla Scuola di Comics di Firenze. Oggi l’illustratore valdarnese vive e lavora a Laterina (Ar) e fa parte del gruppo Varchi Comix di Montevarchi.

FABIO CIVITELLI
Nasce a Lucignano (Ar). Disegnatore e fumettista, è riconosciuto come una delle più autorevoli firme di Tex di sempre. Inizia la carriera nel 1974 e negli anni collabora a riviste come Il Monello, Intrepido e SuperGulp! Nel 1979 approda alla Sergio Bonelli Editore e nel 1984 è chiamato a disegnare Tex. Il suo stile è caratterizzato da una meticolosa cura dei particolari, da un uso peculiare dei "neri" e da un'assoluta pulizia del tratto. Nel 2014 esordisce sulle pagine di Dylan Dog con il racconto Le radici del male.

LUCA DELL’UOMO
Nasce a Sinalunga (Si). Esordisce come disegnatore professionista nel 1978, collaborando con le testate Universo, Corrier Boy, SuperGulp! e Bliz. Nel 1981 pubblica alcuni suoi lavori con Eura Editoriale. Nel 1986 viene chiamato a disegnare Dylan Dog, edito da Sergio Bonelli Editore (la sua prima storia, Gli uccisori, esce l'anno successivo). Nel 1989 entra a far parte dello staff di Mister No.

ELEONORA NERI
Nasce ad Arezzo. Ha frequentato la Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Predilige il fumetto francese e i manga, ma è affascinata anche da personaggi classici come Tex della Sergio Bonelli Editore e da quelli nati dalla matita di Massimiliano Frezzato. Osservatrice di tutto l’universo comics, negli ultimi tempi guarda molto anche alle creazioni della Disney Pixar.

GIULIA PULERÁ
Nasce ad Arezzo. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti e la Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Dopo aver partecipato all’omonimo concorso, nel 2013 è stata selezionata per essere pubblicata sul numero 0 della saga fantasy Darkwing. Sempre nel 2013 ha partecipato al Boomart Festival di Torre del Lago Puccini (Lu) e alla mostra all’Archivio Sacchi di Milano per il concorso “Ex Cover”.

ROSSANO ROSSI
Nasce ad Arezzo. Esordisce nella seconda metà degli anni Ottanta con storie pubblicate su note riviste come L'Intrepido, Splatter, Blitz e Ramba. Nei primi anni Novanta viene arruolato come matitista nello staff di disegnatori di Mister No (Sergio Bonelli Editore) e nel 1994 passa a Zona X. Successivamente disegna Jonathan Steele e Nick Raider e, alla chiusura delle serie, entra nel team di Tex, esordendo sull'Almanacco del West 2005.

GIUSEPPE SCAPIGLIATI
Nasce ad Arezzo. Affascinato dal fumetto fin da ragazzo, quando abbozza i primi personaggi sul Diario di BC, nel 1979 vince ex aequo il concorso nazionale di fumetti indetto da Paese Sera e, nello stesso periodo, le sue strisce sono pubblicate su un numero de Il Mago, mensile a fumetti edito da Mondadori. Negli anni Novanta collabora a Comix e Smemoranda. Nel 2003, assieme a Lucrezia Dei, crea Vincenzina. Attualmente vive e lavora a Bibbiena (Ar) come grafico pubblicitario e autore di fumetti umoristici.

ELISABETTA SIMONTI
Nasce a Montevarchi (Ar). Consegue la maturità all’Istituto d’Arte di Arezzo nel 1986 e il diploma di Pittura all’Accademia delle Belle Arti di Firenze nel 1990. Appassionata di fumetti, è passata dalle letture Disney a quelle più impegnate come Corto Maltese, Frigidaire, Linus e Dylan Dog. Lavora come assistente tecnico della sezione Moda presso l’Isis Marconi di San Giovanni Valdarno. Come disegnatrice ha illustrato la trilogia I demoni di Eukora di G. McAnton. Dal 2013 collabora con l’associazione Varchi Comics.

FABIO VALDAMBRINI
Nasce ad Arezzo. Collabora inizialmente con la Acme, la Granata Press e la Universo. Nel 1993 debutta alla Sergio Bonelli Editore disegnando Mister No. Realizza poi la storia breve inclusa in Ken Parker Magazine dal titolo Mezzogiorno di fuoco. Nel 2006 lo troviamo nello staff di Demian e nel 2009 è tra i disegnatori delle miniserie Caravan. Successivamente entra a far parte degli illustratori di Cassidy, per poi essere chiamato a realizzare Saguaro, di cui disegna anche il numero di esordio nel maggio 2012.