Sette pezzi non facili+1 e insalata mista

Milano - 08/10/2011 : 08/11/2011

In occasione della Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI (Associazione Musei dʼArte Contemporanea Italiani), la Fondazione MUDIMA ospiterà sette opere + 1 emblematiche del percorso di anna Rosa Faina gavazzi negli ultimi dieci anni. Foto e installazioni dotate di unʼ implicita componente sonora. Ogni lavoro è stato adottato da più di un musicista e trasformato in musica: i brani verranno eseguiti dagli autori in galleria nel corso della serata espositiva, con contorno di food and drink dʼartista.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 8 ottobre 2011 alle 17.00, nellʼambito della Giornata del Contemporaneo,
la Fondazione MUDIMA inaugura
SETTE PEZZI NON FACILI + 1 e INSALATA MISTA
Una mostra di anna Rosa Faina gavazzi con suoni parole azioni di vari artisti coordinati da Christophe Daverio
La mostra, a cura di Gretel Fehr con Roberto Borghi, si concluderà alla mezzanotte del giorno dellʼinaugurazione.
In occasione della Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI (Associazione Musei dʼArte Contemporanea Italiani), la
Fondazione MUDIMA ospiterà sette opere + 1 emblematiche del percorso di anna Rosa Faina gavazzi negli ultimi dieci anni

Foto e
installazioni dotate di unʼ implicita componente sonora. Ogni lavoro è stato adottato da più di un musicista e trasformato in musica: i brani
verranno eseguiti dagli autori in galleria nel corso della serata espositiva, con contorno di food and drink dʼartista.
La sessione musicale (dai suoni e sapori più vari, perciò definita INSALATA MISTA) è a ingresso libero ed è realizzata con lʼapporto
gratuito di concertisti e compositori (tra gli altri Yuval Avital, Arcadio Baracchi, Jean Blanchaert, Fabio Bonelli, Cristina Crippa,
Cristophe Daverio, Philippe Daverio, Francesca Giomo, Viola Emaldi, Daniele Lombardi, Alberto Maroni Biroldi, Lucia Mense,
Pietruccio Montalbetti, Pietro Pirelli, Pia Tuccitto, Oleg Vereshchagin, Lingling Yu … aggiornamenti e biografie su HYPERLINK "http://
www.annarosagavazzi.com" www.annarosagavazzi.com). Brani rock, pop, world, classici, interazioni tra testi-suoni-immagini vengono
eseguiti per ribadire che il concetto di contemporaneità in arte si basa sulla fusione di linguaggi espressivi.
anna Rosa Faina gavazzi ha un passato da pittrice, scenografa e da regista televisiva. Circa ventʼanni fa ha iniziato un percorso artistico
legato prioritariamente (ma non esclusivamente) al mezzo fotografico, con il quale ha esplorato il corpo umano, la storia dellʼarte, la
letteratura presurrealista del 700, il mito greco … rimanendo sempre in bilico tra ironia e spregiudicatezza. Ha un debole per le cornici e
per le gelatine colorate. I curatori della mostra ci tengono a ribadire che lʼopera alle spalle di Philippe Daverio nella trasmissione
PASSEPARTOUT è sua.
Christophe Daverio è un musicista integrale che suona più spesso il violoncello. Compone, dirige e insegna al Conservatorio di Ginevra.
Nutre una certa curiosità nei confronti di tutte le pratiche artistiche: perciò sperimenta intersezioni tra i diversi linguaggi e tra artisti di diversi
ambiti espressivi.