Serena Viola oh – i Cuori

Milano - 11/02/2016 : 12/03/2016

Fabriano presenta un’edizione speciale di FABRIANOospita, una serie di opere su carta di Serena Viola esposte contemporaneamente da Fabriano all’interno degli spazi di Milano, Roma, Firenze, Verona, Venezia, Parigi, Londra, Berlino e Monaco.

Informazioni

  • Luogo: FABRIANO BOUTIQUE
  • Indirizzo: via ponte vetero 17 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/02/2016 - al 12/03/2016
  • Vernissage: 11/02/2016 ore 18
  • Autori: Serena Viola
  • Curatori: Adelaide Corbetta
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Fabriano presenta un’edizione speciale di FABRIANOospita, una serie di opere su carta di Serena Viola esposte contemporaneamente da Fabriano all’interno degli spazi di Milano, Roma, Firenze, Verona, Venezia, Parigi, Londra, Berlino e Monaco.

La prima inaugurazione di oh, i Cuori è prevista per giovedì 11 febbraio 2016 a Milano: 40 disegni originali di Serena Viola su carta Fabriano Medioevalis



Il progetto FABRIANOospita a cura di Adelaide Corbetta è nato nel 2013, all'interno di FABRIANO boutique con l'intento di incontrare alcuni artisti, per capire come la carta da più di 750 anni continua a essere supporto, materia, tecnica, complice, essa stessa opera. Protagonisti del progetto a oggi: le vignette di Vincino, gli acquerelli di Bixio Braghieri e Sandro Fabbri, i fogli di ceramica di Adriana Albertini, i disegni di inchiostro di Jean Blanchaert oltre alle fotografie di Carlo di Pasquale ed Elisa Ci Penagini.

In collaborazione con l'artista è nato anche un nuovo progetto: le card oh, i Cuori che Serena Viola ha ideato in esclusiva per FABRIANO boutique. Un set di 25 card, in formato 11x15 cm, custodite in una cartella in carta Sirio Fedrigoni.

Serena Viola. Artista, illustratrice e Visual Designer, vive e lavora a Milano. Ha vinto un Award dell’Illustrazione Italiana, le sue opere sono state esposte in spazi pubblici e privati come la Fabbrica del Vapore, Palazzo delle Stelline di Milano, Biblioteca della Moda e Galleria Cavaciuti di Milano. Compare nell’Annual dell’Illustrazione Italiana dal 2007 al 2015.