Serena Fineschi – Stato di grazia

Siena - 11/10/2014 : 11/10/2014

In occasione della decima Giornata del Contemporaneo, l'intero centro di Siena coinvolto in un'opera d’arte.

Informazioni

Comunicato stampa

STATO DI GRAZIA || Serena Fineschi
In occasione della decima Giornata del Contemporaneo,
l'intero centro di Siena coinvolto in un'opera d’arte


In occasione della decima Giornata del Contemporaneo, organizzata da AMACI per il prossimo 11 ottobre, BRICK Centro per la ricerca e la cultura contemporanea torna ad affacciarsi sul panorama senese promuovendo un’opera dell’artista Serena Fineschi che coinvolge l’intero centro cittadino


STATO DI GRAZIA – questo il titolo del lavoro – è, infatti, una sospensione del tempo, una parentesi, un momento di rottura e ricomposizione dell’equilibrio che interesserà e coinvolgerà, seppur inconsapevolmente, tutti i senesi e i visitatori che si troveranno a transitare per le vie e le piazze del centro storico sabato sera, dalle 22 alle 22,03, ‘costringendoli’ e stimolando in loro una reazione, una partecipazione emotiva al (temporaneo) cambiamento.
Il progetto – che sostiene la candidatura di Siena a Capitale europea della cultura 2019 - è realizzato con la collaborazione attiva del Comune di Siena che ne ha compreso e sposato la filosofia, permettendone la realizzazione nel centro storico.

----
«Muovendo da un'intesa, da un felice patto culturale con l'Istituzione Comunale che accetta di prender parte ad una Gesamtskulptur (ad una scultura totale) - scrive Antonello Tolve nel suo contributo critico che accompagna il lavoro - Serena Fineschi propone oggi un'opera aperta, una performance urbana che coinvolge a pieno titolo il pubblico – «il pubblico è un esaminatore, ma un esaminatore distratto» ha evidenziato Benjamin in tempi non sospetti – per prendersi cura del presente e delle presenze, per ritornare all'umano e all'urbano, ad un pascolo felice, ad «un soffio di vento che porta buona salute da luoghi benefici». Stato di grazia è, infatti, una sottilissima folata d'aria, un graffio di buio che sfiora (che turba) la mente della comunità senese e situa l'opera in un habitat vivente, in un ambiente pulsante, in una popolazione di oggetti animati e inanimati».

----

Immagine in linea 1
Serena Fineschi / STATO DI GRAZIA
sabato 11 ottobre 2014
Siena - centro storico
Opening ore 22,00 / Finissage ore 22,03


Promosso da BRICK – Centro per la ricerca e la cultura contemporanea, in occasione della decima Giornata del Contemporaneo organizzata da Amaci - Associazione musei arte contemporanea italiani; con la collaborazione del Comune di Siena e a sostegno di Siena 2019. Courtesy Galleria FuoriCampo (Siena).


SERENA FINESCHI
Vive e lavora tra Siena e Bruxelles. Il suo lavoro si compone attraverso materiali compositi, dall’installazione alle opere a parete. La sua ricerca riflette sulla precarietà di tutte le cose, sulla permanente impermanenza, dove gli opposti vivono, convivono, si trasformano e lasciano tracce da cui ri/partire. È interessata ai meccanismi di relazione emotiva, spirituale e intellettuale tra le persone credendo che non si possa prescindere dai rapporti con gli altri; il confronto, la condivisione, le connessioni e gli abbandoni, sono elementi che ci permettono di comprendere e determinare il nostro percorso. Il suo lavoro si concentra sull’importanza dei legami tra gli esseri umani, e riflette in modo particolare anche sulle trasformazioni che tali legami, e il loro mutare, producono.

Selezione___ 2014 Fortepiano, solo show, Galleria FuoriCampo, Bruxelles - Artiste Domiciliè, programma europeo residenza, Bruxelles (Belgio) – 8+1, Lato e BBS, Prato; 2013 Run – Spazio per artisti di passaggio, residenza, Lerici (La Spezia) - Un luogo aperto, Museo d’arte moderna e contemporanea “Raffaele de Grada”, San Gimignano (Siena) - The Wall (archives) #8 – beyond the railway, un progetto di Pietro Gaglianò, B.go Loreto/SP e CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea, Cremona - RSVP arte contemporanea in spazi privati, Casa Piccolomini, Siena - Il primo giorno di sole, solo show, Galleria FuoriCampo, Siena - Sic, installazione ambientale partecipativa itinerante, Siena città candidata a Capitale della Cultura Europea 2019, Siena; 2012 Made in Filandia, residenza, Pieve a Presciano, Arezzo.



BRICK. Centro per la Ricerca e la Cultura Contemporanea
L'Associazione Culturale BRICK, Centro per la Ricerca e la Cultura Contemporanea, nasce a Siena nel gennaio 2010 con la vocazione di promuovere la ricerca e la diffusione della cultura contemporanea, sul territorio locale e su scala nazionale. BRICK vuole essere uno spazio di dialogo e di confronto, capace di intercettare, accogliere e sintetizzare istanze e stimoli provenienti da vari ambiti culturali ed intende rivolgersi non solo a figure già appassionate del contemporaneo, ma a un pubblico più vasto e diversificato.