Senza architettura. Le ragioni di una crisi

Cecina - 06/09/2013 : 06/09/2013

Sarà Pippo Ciorra, capo curatore del Museo Nazionale della Arti del XXI Secolo, il MAXXI Architettura di Roma, a portare alla ribalta il tema: “Senza architettura. Le ragioni di una crisi”, titolo del libro che presenterà personalmente.

Informazioni

Comunicato stampa

Sarà Pippo Ciorra, capo curatore del Museo Nazionale della Arti del XXI Secolo, il MAXXI Architettura di Roma, a portare alla ribalta il tema: “Senza architettura. Le ragioni di una crisi”, titolo del libro che presenterà personalmente venerdì 6 settembre 2013, ore 18.30, a Cecina (LI), fra le “rovine architettoniche” del Parco archeologico di San Vincenzino, per la rassegna che affonda sulle varianti esistenziali del rapporto Uomo-Ambiente “AAAA Appuntamenti”. Co-relatore di spessore, Enrico Arosio, giornalista de L’Espresso


Nato a Formia nel 1955, laureato alla facoltà di architettura di Roma “La Sapienza” nel 1982, Pippo Ciorra, consegue un dottorato di ricerca presso lo IUAV di Venezia. Dal 1982 al 1995 ha svolto attività didattica presso le facoltà di Venezia e di Roma e dal 1987 è visiting professor presso la Ohio State University ed altre università nordamericane.
Dal 1995 insegna Composizione Architettonica alla facoltà di architettura di Ascoli Piceno, Università di Camerino. E’ direttore o docente in vari master interuniversitari, è coordinatore del dottorato di ricerca internazionale “Villard d’Honnecour”. Oltre a ricoprire la carica di senior curator per il Museo MAXXI è advicer per il premio “Medaglia d’oro dell’architettura italiana” della Triennale di Milano e per il “Mies van der Rohe Award” della fondazione MVDR.
Collabora dal 1981 a giornali e riviste “generalisti” e specialistici ed alla radio nazionale. Ha pubblicato saggi, ricerche sulla città contemporanea e studi monografici, tra i quali Ludovico Quaroni 1911-1987 (1989), Botta, Eisenman, Gregotti, Hollein: Musei (1991), e Peter Eisenman (1993), tutti pubblicati da Electa. Nel 2000 ha pubblicato per Skirà Nuova architettura Italiana. Nel 2002 è uscito, per Meltemi, La metropoli dopo, nel 2004 il dossier I musei dell’Iperconsumo e nel 2006: Musei, Next Generation (Electa).
“Enrico Arosio, giornalista, è caporedattore nella redazione milanese del settimanale “l’Espresso”. Nato a Milano nel 1957, si è laureato in Lettere all’Università di Monaco nel 1981. Dopo alcuni anni nell’editoria (Longanesi, Ubulibri, Adelphi) si è dedicato esclusivamente al giornalismo. Collaboratore del “Manifesto” e della “Repubblica”, è passato all’Espresso nel 1986. E’ autore di oltre 700 articoli, inchieste, interviste e reportage dall’Italia e dall’Europa (ma con puntate extraeuropee, da New York a Hong Kong). Scrive di attualità, politica e cultura. Con un debole per le polemiche culturali, l’urbanistica, l’architettura, l’Europa spiegata agli italiani, e Milano spiegata ai romani”.
In programmazione dal 5 luglio all’8 settembre 2013, la rassegna è stata progettata e organizzata da:
Ass. Culturale Aruspicina, Coop. Il Cosmo, Coop. Capitolium, Coop. Itinera, in collaborazione con il Comune di Cecina - Museo e Parco Archeologico, Museo della Vita e del Lavoro della Maremma Settentrionale, Scuola di Musica Sarabanda -, l’ISISS Polo Cattaneo, il fotocircolo “FBN Cecina”, la libreria Punto Einaudi di Pisa, lo Studio d’Architettura Delta Associati di Cecina, e Vetrina Toscana.
Info: www.vetrina.toscana.it, www.comune.cecina.li.it
Coop. Il Cosmo 0586-769255 - 320-1157451 [email protected], Coop. Capitolium 0586-769022 - 340-1446885, Coop. Itinera 0586-894563.
[email protected]