Scrigni d’Autore

Todi - 22/08/2015 : 12/09/2015

Nell’ambito del Todi Festival 2015 una mostra che raccoglie una selezione di opere dalla Collezione Cantina Roccafiore.

Informazioni

Comunicato stampa

La creatività ricicla, trasforma, dà nuova vita. E’ proprio dalla trasformazione delle cassette in legno del vino in opere d’arte che nasce Scrigni d’Autore, la mostra ideata dalla cantina Roccafiore.
L’inaugurazione si terrà, nell’ambito del Todi Festival 2015, sabato 22 agosto, alle ore 18, nella Galleria Bibo’s Place che ospiterà l’esposizione fino al 12 settembre nei propri spazi in Piazza Garibaldi 7 a Todi



Il progetto, nato da un’idea di Leonardo Baccarelli – Ceo di Cantina Roccafiore – e curato da Auro e Celso Ceccobelli, coinvolge in una libera riflessione, sia dal punto di vista tematico che tecnico, gli artisti romani della Scuola di San Lorenzo e delle successive due generazioni: Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Nunzio, Giuseppe Gallo, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli, Matteo Basilè, Pietro Ruffo, Maurizio Savini, Michela De Mattei, Leonardo Petrucci.

Agli artisti è stato consegnato un materiale di “scarto”, la scatola in legno per vini svuotata del suo contenuto, e alla loro fantasia è stato affidato il compito di reinterpretarla, utilizzando tecniche e materiali diversi, che esprimessero la loro poetica. Il sottotitolo “Opere scelte dalla Collezione Cantina Roccafiore” racchiude in sé la storia di questa mostra che testimonia il legame dell’azienda vinicola con l’arte e la cultura.

La mostra sarà l'occasione per scoprire anche una project-room di opere recentissime di Bruno Ceccobelli realizzate nello stabilimento bitumi modificati del Gruppo Baccarelli, assieme ad alcuni suoi video inediti degli anni Settanta.