Sconfinando Sarzana Festival

Sarzana - 12/07/2013 : 29/07/2013

Sconfinando Sarzana Festival, da 22 anni un grande viaggio attraverso la Musica dei Popoli , anche quest’anno si affaccia sui luoghi magici del mondo, fondendo la musica con il tema del viaggio e rendendoli racconti di vita.

Informazioni

Comunicato stampa

SCONFINANDO SARZANA FESTIVAL
VENTIDUESIMA edizione!
Il Palcoscenico per la Città

dal 12 al 29 luglio 2013
vari luoghi del Centro Storico e Parco Naturale del Fiume Magra

Sconfinando Sarzana Festival, da 22 anni un grande viaggio attraverso la Musica dei Popoli , anche quest’anno si affaccia sui luoghi magici del mondo, fondendo la musica con il tema del viaggio e rendendoli racconti di vita

Nelle meravigliose cornici cittadine, dal 12 al 29 luglio 2013, il Comune di Sarzana, e Consorzio Sviluppo Sistema Sarzana,con la Direzione artistica e organizzativa di Carmen Bertacchi propone un Festival sempre diverso che riesce sempre a rinnovare la sua formula anche nei momenti di crisi globale come quella che stiamo attraversando. Ad aprire la kermesse al Teatro degli Impavidi ,il 12 Luglio,un concerto per Piano solo,molto intenso e particolare come il pianista che lo eseguirà, il M°Maurizio Mastrin ,musicista umbro famoso anche all’estero per la capacità di saper suonare i classici leggendo le partiture al contrario presenterà a Sarzana la sua ultima creazione “FLY.”

Nella notte fra sabato 13 e domenica 14 Luglio avrà luogo il progetto speciale del festival I PARCHI DELLA NOTTE/Montura 2013, camminata notturna fino alle luci del primo mattino all’interno di un percorso del Parco Naturale del Magra .
L’Ente Parco,che ha appoggiato con entusiasmo questa secondo progetto legato alla riscoperta della Natura e dell’Ambiente e dopo il grande successo dello scorso anno ,un appassionato esercito di persone provenienti anche da fuori regione,sarà partecipe e protagonista di una notte speciale ,”come una fiaba per adulti e bambini”: un Viaggio notturno che sarà per tutti i partecipanti una occasione speciale scoprire, elementi a noi sconosciuti ,rispetto alla percezione di uno spazio,di un terreno,di un odore, di un suono,elementi che i partecipanti a questo evento incontreranno lungo il cammino e in cui vi saranno alcune isole sonore e poetiche in cui avverranno particolari performances e danze con la partecipazione di molti artisti fra i quali spicca un gruppo musicale di danze sacre e marziali dall’India,MILON MELA.
Questa nottata –performance,avrà inizio alle ore 23,00 al Teatro degli Impavidi,con la proiezione del documentario “Se io fossi Acqua”, i cui autori sono tre amici, ,Martella ,Matera e Bondielli ,quest’ultimo anche regista del documentario.
che hanno filmato le drammatiche vicende dell’alluvione di un anno fa,in Val di Vara, creando un filmato denso di verità e suggestioni ,chiara immagine e riflessione sull’AMBIENTE che ben si coniuga con gli obiettivi e finalità dei PARCHI DELLA NOTTE. Dopo questa proiezione ,alle ore 1 notturne,avrà inizio la camminata fino alle luci del giorno e potranno aderire anche le persone che non avranno partecipato alla visone della proiezione.
Interverranno anche alcuni giovani musicisti del Conservatorio di La Spezia un Gruppo di Ottoni del Conservatorio di La Spezia,che eseguirà il saluto al Sole all’alba,unitamente ai MILON MELA E al CORO DEI BAMBINI di Sarzana,che insieme ad altri giovani talenti musicali, si misureranno con una realtà totalmente diversa dal loro quotidiano imparare musica.
La testimonial di eccellenza, la grande poetessa – performer brasiliana Marcia Theophilo che con il suo reading poetico sulla Dea Giaguaro ,dal suo ultimo libro dedicato al ruolo dei Bambini nel Mondo.

Il sorgere del sole sarà occasione per fare alcune pratiche di movimento rigeneratore nel grande prato ,con i Maestri di Judo, Tai Chi Kung,Butoh e danzatori che nella notte saranno protagonisti di suggestivi quadri viventi nella natura.

.Domenica 14 luglio,alle ore 21,30, presso il Teatro degli Impavidi,verrà poi presentato in anteprima nazionale,il docu-film della regista Lisa Castagna,” Le figlie sono come le madri-Donne lungo la via della Seta” bellissima e delicata testimonianza del filo rosso che lega le donne di tutto il mondo,girato in Asia centrale .Più di 4000 kilometri percorsi fra Kazakistan,Kyrgyzstan ed Uzbekistan sulle tracce dell’antica via carovaniera,dove la cultura indo-europea ha dato origine all’Agricoltura.per fissare con lo sguardo del cuore e la macchina da presa, le sottili relazioni fra le donne,figlie e madri e la Terra Madre.
Sul palco di Sconfinando, sarà presente l’antropologa Francesca Rosati Freeman, che segue il lavoro della regista e scripty continuity orto novese anche il giorno dopo la proiezione del docufilm della Castagna, con un appuntamento culturale imperdibile: la antropologa ,terrà una lezione-conferenza a titolo “Benvenuti nel Paese delle Donne”, Lunedì 15 Luglio dalle ore 11 alle ore 13,presso la Sala Foyer al primo piano del Teatro degli Impavidi. Inoltre sarà allestita una mostra relativa al reportage fotografico effettuato durante il Set del film. Questo progetto è stato coordinato e supportato dalla Associazione l’Aquilone di La Spezia.

Lunedì 15 Luglio ,alle ore 21,30,sempre presso il Teatro degli Impavidi,debutto nazionale del nuovo recital poetico musicale del poeta Mauro Macario che insieme al musicista veneto Gianluigi Cavaliere,racconterà la sua versione di “Una Stagione all’Inferno” di Rimbaud . Le musiche sono le partiture originali scritte dal grande compositore-musicista francese Leo Ferrè,grande amico e maestro spirituale di Macario che per questo suo nuovo spettacolo ha voluto come scenografie le proiezioni di alcune delle opere degli anni 70/80, del pittore Piero Colombani ,legate al suo primo periodo artistico Nero-Viola/Visionario,molto in sintonia con i versi di Rimbaud.

Dal 16 al 21 Luglio,dalle ore 21 alle ore 24,torna in quattro suggestive piazze del centro storico,SCONFINANDOLTREGUSTO, nuova e originale kermesse musicale-gastronomica nata lo scorso anno ed ispirata a temi musicali vari ,Jazz in Paris/New York City/Latin Jazz/London Jazz,Beatles,FreeJazz : piazza Calandrini,piazza Garibaldi,piazza Matteotti,piazza De Andrè, saranno il salotto ideale per ascoltare ottima musica Jazz nelle diverse declinazioni,con 40 musicisti che si alterneranno a rotazione nei diversi punti della città. Il gemellaggio simbolico-musicale di questa edizione sarà fra Sconfinando e la interessante realtà Jazz marchigiana di ArceviaJazz :arriveranno da Arcevia,otto docenti e musicisti Jazz ,che contemporaneamente ai Sonalastrana, Trio Benichi Jazz,Duo Flavio Boltro/Marcio Rangel, Igor Palmieri Quintet,Milano Swing Quartet,Basta Band,con il reading poetico dello scrittore americano Luciano Mezzetta,saranno un biglietto da visita di sicuro successo e prestigio per Sarzana,città ospitale. ,
Per chi fosse interessato, i docenti di ArceviaJazz terranno Seminari e Stages di Jazz,in orario mattino/pomeriggio, presso il Teatro degli Impavidi .

Il pubblico e i turisti che si troveranno a Sarzana, potranno degustare i piatti o gli aperitivi creati appositamente dai cuochi dei ristoranti, caffè,gelaterie e pizzerie che hanno aderito numerosi a questa nuova Kermesse musical-gastronomica di qualità. Ospite d’eccezione sabato 20 luglio, luglio sarà lo Chef italiano Mattia Poggi che,come lo scorso anno, testimonierà la creatività D.O.C. dei ristoratori del nostro territorio,premiando le loro idee sui temi musicali proposti.

Sempre sabato 20 luglio, presso la Fortezza Firmafede (Cittadella) dalle ore 10,00 alle ore 21,00 cultori della Danza Butoh,potranno assistere alle performances di Annalisa Maggiani e ………e partecipare allo stage annuale Butoh.

Altra novità di Sconfinando Sarzana Festival 2013 è la presenza di una Stage di Arpa all’interno della Fortezza Firmafede dal 19 al 24 Luglio in orario mattino/pomeriggio con la presenza di alcuni fra i migliori docenti di questo difficilissimo e armonico strumento. Lo Stage propone anche incontri di diverse discipline olistiche connesse con l’armonia del corpo e le respirazione attraverso l’uso della musica ,del colore,mirate ad una maggiore consapevolezza e ottimizzazione delle energie di cui siamo portatori.

Lunedi 22 luglio alle ore 21,30 presso il Teatro degli Impavidi alle ore 21,30 consueto appuntamento con la Musica Antica con il progetto da Adriano Banchieri (1605) “La barca di Venetia per Padova” con il contra-tenore italiano Alessandro Carmignani,Luciano Bonci,Maurizio Manzon,Donato Sansone e i Solisti e Coro dello Stage della Scuola di Musica Litoralepisano .


Appuntamenti di grande prestigio culturale con Il Premio Montale Fuori di Casa /Sconfinando 2013 che ,quest’anno,verrà assegnato a:

23 luglio 2013 Teatro Impavidi di Sarzana ore 21
Premio Montale Fuori di Casa per la Poesia in Musica a
Gino Paoli
“Dagli Ossi di Seppia di Montale ai Sassi di Gino Paoli:due Poeti, due liguri, lo stesso mare.La Poesia “.
Gino Paoli legge Montale/ Mauro Macario legge Gino Paoli
Al pianoforte il Maestro Giuseppe Bruno.
Al Sassofono Valentina Renesto.
Consegna il Premio il Sindaco di Sarzana…..

26 luglio 2013 –Sarzana , Palazzo Picedi Benettini Gropallo ore 21
Premio Montale Fuori di Casa per il Giornalismo e la Saggistica a
Antonio Gnoli
Premio Montale Fuori di Casa per la Letteratura di Viaggio a
Marco Ferrari
Dialogano con i Premiati: lo scrittore Roberto Pazzi ,Presidente Giuria, Carmen Bertacchi, Direttore artistico di Sconfinando Sarzana Festival,Adriana Beverini,Presidente Premio Montale Fuori di Casa.
Consegna il Premio Monica Paganini –Condirettore SALT
POLITICI :VOLPI O LEONI ? SIMULATORI O DISSIMULATORI?
A 500 anni da" Il Principe" di Machiavelli cosa è cambiato nella Politica ?
Ne parliamo con Antonio Gnoli, Roberto Pazzi e Marco Ferrari
“Quanto sia laudabile in uno principe mantenere la fede e vivere con integrità e non con astuzia, ciascuno lo intende: non di manco si vede, per esperienzia ne' nostri tempi, quelli principi avere fatto gran cose che della fede hanno tenuto poco conto, e che hanno saputo con l'astuzia aggirare è cervelli delli uomini; et alla fine hanno superato quelli che si sono fondati in sulla lealtà. Dovete adunque sapere come sono dua generazione di combattere: l'uno con le leggi, l'altro con la forza: quel primo è proprio dello uomo, quel secondo delle bestie: ma, perché el primo molte volte non basta, conviene ricorrere al secondo..........Sendo adunque, uno principe necessitato sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe e il lione; perché il lione non si defende da'lacci,da golpe non si difende da' lupi. Bisogna, adunque, essere golpe a conoscere è lacci, e lione a sbigottire è lupi.......... e quello che ha saputo meglio usare la golpe, è meglio capitato. Ma è necessario questa natura saperla bene colorire, et essere gran simulatore e dissimulatore: e sono tanto semplici li uomini, e tanto obediscano alle necessità presenti, che colui che inganna troverrà sempre chi si lascerà ingannare”
27 luglio 2013 – Tellaro /Oratorio In Selàa -ore 21
Roberto Pazzi presenta “D’Amore non esistono peccati “- Ed.Barbera-(collana Centocinquanta)
Dialogano con l’Autore Adriana Beverini e Mariangela Guandalini
24 luglio ore 21-Centrale Enel E. Montale/La Spezia
La vita di Parigi ? Vita dura, difficile, alla quale però non si saprebbe più rinunciare dopo averla provata. (E. Montale)
Premio Montale Fuori di Casa per la poesia e la letteratura di Viaggio a:
Francesco Forlani e Michele Baraldi
Consegnano il Premio Adriana Beverini Presidente del Premio e Walter Moro Direttore Centrale Enel E.Montale

29 luglio 2013 –Sarzana ore 21/ Palazzo Picedi Benettini Gropallo
Presentazione del libro di Ignazio Ingrao
Il Concilio segreto
di Piemme Edi
Misteri, intrighi e giochi di potere dell’evento che ha cambiato il volto della Chiesa
Dialogano con l’Autore : Il Direttore di Avvenire ,Andrea Camaiora,