Scenari Visioni e Frammenti dal Tecno-Medio-Evo

Torino - 09/05/2013 : 30/06/2013

Un viaggio dal Medio Evo, ampiamente rivisitato, al futuro, sulle ali della tecnologia, capace di svelare al visitatore scenari inediti e distanti dalla normale percezione del Medio Evo storico. Un' opera di “reverse engineering” (retro-ingegneria) che cerca di recuperare e ricostruire il periodo storico del Medio Evo in maniera più integrata rispetto alle interpretazioni di cui disponiamo.

Comunicato stampa

“Scenari, Visioni e Frammenti dal Tecno-Medio-Evo” è una MOSTRA-EVENTO (in programma dal 9 maggio al 30 giugno), un viaggio dal Medio Evo, ampiamente rivisitato, al futuro, sulle ali della tecnologia, capace di svelare al visitatore scenari inediti e distanti dalla normale percezione del Medio Evo storico. Un' opera di “reverse engineering” (retro-ingegneria) che cerca di recuperare e ricostruire il periodo storico del Medio Evo in maniera più integrata rispetto alle interpretazioni di cui disponiamo.

Curato dal Prof

Marcello Pecchioli e realizzato in partnership con il Piemonte Share Festival, l'evento nasce, tecnicamente, grazie ad una serie di seminari, lezioni e conferenze tenutesi in grandi e prestigiose Università italiane fra cui il Dipartimento di arti visive di Bologna DAMS Arte, il DAMS Cinema di Padova, l'Università di Urbino, il Dipartimento di Architettura di Ferrara, NABA Design a Milano, ma anche interventi presso la Scuola Superiore S. Anna di Pisa e il Festival della Scienza di Genova.

A cura di Maurizio Corrado con il fondamentale contributo di Fabio Fornasari, l'allestimento si presenta come un'astronave a forma di sfera vegetale proveniente da un altro mondo e da cui si propagano come se venissero sparati fuori da un’altra dimensione: oggetti, opere, gesti e azioni che colonizzano la terra. La sfera-astronave li lancia attraverso tentacoli-funi che avviluppano tutto lo spazio creando una rete di connessioni vive e un giardino alchemico tecnologico dove avviene la trasformazione in arte.

Un allestimento mai visto, con tanto di canale satellitare all-news dallo spazio e un programma di seminari di approfondimento con i curatori. Testimonial dell'evento e regina dell'astronave è EvE, un agente cognitivo terrestre, creato in laboratori informatici avanzati e testimonial elettronico della mostra.

Il progetto Tecno-Medio-Evo nella sua totalità, compresi altri eventi in uscita prossimamente, si ispira al Ciclo Cyberpunk di Bruce Sterling e William Gibson e alla letteratura e cinematografia Sci-Fi internazionale.



CURATORI

Mostra a cura di Marcello Pecchioli, allestimento a cura di Maurizio Corrado, sonorizzazione ambientale a cura di Tiziano Popoli, Ologramma Eve a cura di Cristiano Nanni e Tecno-Art. Supervisione tecnica di Fabio Fornasari, sferoide All News a cura di Tecno-Art, Marcello Pecchioli, Riccardo Defilla (Spline Design).

ARTISTI CHE ESPONGONO LE PROPRIE OPERE IN MOSTRA

Alessandro AMADUCCI 3STANZE
Ennio BERTRAND Silvano BONAGURI Manuele CECCONELLO

Fratelli CARRARO
Roberta CHIONI Guillermina DE GENNARO Enrico T. DE PARIS Claudia DORKENWALD Mariano EQUIZZI

Fabio FORNASARI Lucia GANGHERI Marina GASPARINI Gabriele LAMBERTI Gaetano MURATORE Marcello PECCHIOLI Barbara PELIZZON Rudi PUNZO

Tobia RAVA' Jeannette RUTSCHE

Cao Diana SHUYING Angelo TIRRENO Massimo TRENTI

Vittorio VALENTE Andrea ZAGO Stefano ZARATIN