Scarpa | Viani | Deluigi

Venezia - 05/06/2014 : 23/11/2014

All’interno del “negozio”, oggi musealizzato, realizzato nel 1958 da Carlo Scarpa per Adriano Olivetti, le opere dei tre artisti vengono esposte una accanto all’altra in dialogo reciproco.

Informazioni

  • Luogo: NEGOZIO OLIVETTI
  • Indirizzo: Piazza San Marco - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 05/06/2014 - al 23/11/2014
  • Vernissage: 05/06/2014 ore 18-20 su invito
  • Autori: Mario De Luigi, Carlo Scarpa, Alberto Viani
  • Curatori: Maura Manzelle
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: giugno – ottobre dalle 11.00 alle 18.30 novembre dalle 11.00 alle 16.30 chiuso il lunedì
  • Biglietti: Intero 5 € - Ridotto 2,50 €
  • Uffici stampa: STUDIO SYSTEMA

Comunicato stampa

Nel Negozio Olivetti in Piazza San Marco apre al pubblico il 6 giugno la mostra Scarpa_Viani_Deluigi. Dialogo tra arti. Dialogo tra artisti, organizzata dalla Delegazione FAI (Fondo Ambiente Italiano) di Venezia. L’iniziativa intende far conoscere al grande pubblico questo spazio, noto come Negozio Olivetti, in cui la collaborazione di tre grandi artisti creò un’opera unica e di eccellenza assoluta. All’interno del “negozio”, oggi musealizzato, realizzato nel 1958 da Carlo Scarpa per Adriano Olivetti, le opere dei tre artisti vengono esposte una accanto all’altra in dialogo reciproco



Carlo Scarpa progettò e realizzò questo spazio curato fino al più piccolo dettaglio, con soluzioni eleganti e, allo stesso tempo, funzionali alla realizzazione della commessa ricevuta. Lo spazio interloquisce con l’esterno attraverso le numerose ampie aperture (porta, vetrine, finestre), che lo mettono in un costante rapporto di luce e architettura con Piazza San Marco e dialoga all’interno con arti sorelle e artisti, amici di una vita e di comune formazione veneziana: Carlo Scarpa, Alberto Viani, Mario Deluigi. Questi avevano condiviso alcuni tratti della loro ricerca, uniti da relazioni comuni e frequentazione di critici e galleristi, confrontandosi, dialogando, sperimentando, contaminandosi.

Le tracce di questi confronti, materializzati nello spazio Olivetti, sono rappresentate da alcune opere in mostra, dove peraltro appaiono anche gli esiti autonomi dell’attività dei singoli artisti, a ricostruire un dialogo tanto costante quanto libero, fatto, nel corso del tempo, di convergenze e divergenze, prove, approfondimenti e abbandoni.

Nel Negozio Olivetti – un’opera d’arte in sé – saranno inoltre esposti lavori di Scarpa, Viani e De Luigi: vetri, mosaici, bronzi, quadri, fotografie, realizzati sia autonomamente sia in collaborazione.