Scandal-OSA?

Cassano delle Murge - 20/04/2012 : 30/05/2012

Una mostra d’arte che focalizza la sua attenzione, in maniera controversa, sulla figura femminile di ieri e di oggi.

Informazioni

  • Luogo: PINACOTECA CIVICA MIANI PEROTTI
  • Indirizzo: Via Miani n° 15 - Cassano delle Murge - Puglia
  • Quando: dal 20/04/2012 - al 30/05/2012
  • Vernissage: 20/04/2012 ore 19
  • Curatori: Massimo Nardi
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 21,00
  • Patrocini: promossa da Enkomion, trimestrale di Storia Letteratura e Arte

Comunicato stampa

ostra d'Arte Contemporanea
a cura di Massimo Nardi
"Scandal-OSA?"
Dal 20 aprile al 30 maggio 2012
Pinacoteca Civica Miani Perotti Via Miani n° 15
Comune di Cassano delle Murge (Ba)
promossa da Enkomion, trimestrale di Storia Letteratura e Arte
Interverranno:
Vinicio Coppola - Critico d'arte
Carmen De Stasio - Critico d'arte
Amalia Di Lanno - Art promoter
Vernissage: 20 aprile 2012, ore 20,00 Curatore: Massimo Nardi
Autori: Giovanni Carpignano, Amalia Di Lanno, Francesca De Santis, Flavia D'Alessandro, Amedeo Del Giudice, Luciana Lore', Angelo Accardi, Luca Giovagnoli performance: Miguel Gomez e Angela Regina
Promotori: Messaggi edizioni, Enkomion, Comune di Cassano delle Murge - Assessorato alla Cultura

Il Palazzo Miani-Perotti si apre all’universo femminile
Venerdì 20 aprile alle ore 19,00, la Biblioteca di Cassano delle Murge accoglie fra le sue mura una duplice iniziativa: “Giovani Protagoniste, la politica non è una scienza ma un’arte”, un incontro sul ruolo della donna in politica, e a seguire “Scandal-OSA?”, una mostra d’arte che focalizza la sua attenzione, in maniera controversa, sulla figura femminile di ieri e di oggi.
Al convegno di apertura, realizzato dall’amministrazione comunale e per volontà dell’assessore alla cultura Pierpaola Sapienza (in veste di moderatrice), prenderanno parte il sindaco Maria Pia Di Medio, l’assessore ai servizi sociali Angela Contursi; ospiti dell’incontro l’onorevole Margherita Mastromauro, il consigliere regionale del Lazio Chiara Colosimo, il coordinatore ANCI Giovane Puglia Giuseppe D’Introno e il senatore accademico dell’Università di Bari Laura De Marzo.
Al termine dell’incontro-dibattito, spazio alla presentazione di “Scandal-OSA?” . La mostra, promossa dalla rivista di Storia Letteratura e Arte Enkomion diretta da Nicola Surico, curata dal responsabile del settore arte Massimo Nardi, ospita nella serata inaugurale Vinicio Coppola (critico d’arte), Carmen De Stasio (critico d’arte) e Amalia Di Lanno (art promoter) che introdurranno le opere degli artisti selezionati per questo singolare evento.
Ancora una volta Massimo Nardi ha dato prova della propria esperienza organizzando un percorso d’arte attraverso il quale il pubblico viene guidato nelle sale della Pinacoteca tra dipinti, fotografie, sculture e installazioni. Una mostra che OSA scandalizzare, così come la biblica Eva morse la mela nata in un Eden avvelenato e impuro, la donna attuale grida allo scandalo di una modernità che disorienta, spaventa, violenta e irrimediabilmente mette a nudo quelle che sono le sue (e le nostre) fragilità. “Scandal-OSA?”, scrive Amalia Di Lanno, “è la REALTA’, il mondo che viviamo (l’Eden perduto), irruente, violento, prepotente… Il vero Scandalo? Non è altro che ‘il quotidiano vivere’ che, in maniera irrispettosa, ci rende coscienti di una scandalosità sociale ed esistenziale infernale a cui, umanamente e fragilmente, siamo esposti ”.
Gli artisti che hanno OSATO sono Giovanni Carpignano, Flavia D’Alessandro, Francesca De Santis, Amalia Di Lanno, Luca Giovagnoli, Angelo Accardi, Luciana Lorè sino alle Grandi Donne di Amedeo del Giudice che rappresentano il culmine della mostra, le cui opere saranno situate nella più alta sala del palazzo marchesale.
Al termine della presentazione, gli spettatori saranno coinvolti in una esperienza performativa interpretata da Miguel Gomez ed Angela Regina.