Saul Leiter – Early Colors

Lugano - 06/09/2013 : 20/10/2013

Nell’ambito delle collaborazioni con gli altri musei svizzeri, il Museo Cantonale d’Arte ospita una mostra di Saul Leiter, realizzata dal Musée de l’Elysée di Losanna.

Informazioni

  • Luogo: MASI LUGANO PALAZZO REALI
  • Indirizzo: Via Canova 10 - Lugano - Ticino
  • Quando: dal 06/09/2013 - al 20/10/2013
  • Vernissage: 06/09/2013 ore 18,30 su invito
  • Autori: Saul Leiter
  • Curatori: Sam Stourdzé
  • Generi: personale, arte contemporanea
  • Orari: martedì 14.00–17.00 mercoledì–domenica 10.00–17.00
  • Email: decs-mca@ti.ch

Comunicato stampa

Nell’ambito delle collaborazioni con gli altri musei svizzeri, il Museo Cantonale d’Arte ospita una mostra di Saul Leiter, realizzata dal Musée de l’Elysée di Losanna. La mostra è sostenuta da PKB Privatbank. Nato a Pittsburgh nel 1923 da una famiglia di origine polacca e con un padre rabbino, Saul Leiter a 23 anni abbandona gli studi teologici che aveva intrapreso e parte per New York per perseguire una carriera artistica

Nel 1947 scopre la street photography visitando l’esposizione di Henri Cartier-Bresson al MoMa e si procura una Leica, con cui fotografa le vie di New York dapprima in bianco e nero e poi a colori. Nel 1953 apre uno studio fotografico, lavorando per una trentina d’anni per le riviste più prestigiose come Harper’s Bazaar e Esquire. È pero alle sue immagini delle vie cittadine, che presentano in modo unico e singolare la realtà del suo tempo, che si deve oggi la sua fama. Tra i pionieri della fotografia a colori, Saul Leiter utilizza spesso per ragioni fi nanziarie e sperimentali pellicole di cattiva qualità o scadute, creando così una gamma di colori atipici. Il suo modo di giocare con i colori, con gli effetti di trasparenza e con i rifl essi e le sue composizioni molto grafi che trasformano la realtà per dare vita a un universo tranquillo, al contempo poetico e onirico.