Sara Pozzoli – Poser me va si bien

Roma - 29/01/2013 : 16/02/2013

Un viaggio attraverso il corpo, lo sguardo, il punto di vista, la relazione tra soggetto ed oggetto, la ricerca del movimento, la pausa, l'immobilità, la fatica e la gioia. L' esperienza fatta parola diviene immagine e suono, il pensiero movimento.Il film è tratto ed ispirato all'omonimo libro di Aïcha Liviana Messina.

Informazioni

Comunicato stampa

'Poser me va si bien' è il frutto di un'esperienza eccezionale che permette all'io di manifestarsi attraverso le parole,
le riflessioni, i silenzi, i dettagli del corpo, la luce, il nero dell'immagine, i particolari di un corpo fisso ma pieno di movimenti interiori
e di messaggi e di dialoghi con chi lo riproduce.
E' corpo anche la mano che plasma la creta, è corpo anche il nostro occhio che osserva,
è corpo anche la nostra mente che percepisce il pensiero e l'emozione di chi si espone


Franco Piavoli

Una giovane donna, sotto forma di diario, racconta e riflette, a metà tra l'autobiografia filosofica e la teoria estetica, sulla sua esperienza di posa come modella per artisti e scultori in ateliers parigini.
Un viaggio attraverso il corpo, lo sguardo, il punto di vista, la relazione tra soggetto ed oggetto, la ricerca del movimento, la pausa, l'immobilità, la fatica e la gioia. L' esperienza fatta parola diviene immagine e suono, il pensiero movimento.Il film è tratto ed ispirato all'omonimo libro di Aïcha Liviana Messina.

Sara Pozzoli conosce Aïcha Liviana Messina durante un seminario in cui si esploravano le relazioni tra la danza contact-improvisation ed il video. Aïcha in quell'occasione le parla di un libro che sta scrivendo, nato dall'esperienza di posa dell'autrice stessa e da una serie di lettere che Aïcha ha scritto al filosofo Jean Luc Nancy. Sara ne rimane molto colpita. Trascorrono gli anni, il libro "Poser me va si bien" viene pubblicato in Francia dalla prestigiosa casa editrice P.O.L., Sara propone ad Aïcha di farne un film.Poser me va si bien ha partecipato al Festival FidMarseille di Marsiglia ed al Torino Film Festival e viene presentato a Roma per la prima volta.

Sara Pozzoli, si occupa da anni di video e fotografia. Ama ritrarre con il video, filmare la danza e l'arte. I suoi film partecipano a diversi festival tra cui Venice Days, Fidmarseille, Nyon, Torino film Festival ect. www.sarapozzoli.com

Aïcha Liviana Messina insegna filosofia all'Università Diego Portales, in Cile. Per molti anni è stata modella nelle scuole di arte ma in realtà l'esperienza del posare è stata indissociabile della sua scrittura.