Sandro Martini – Path Yerebatan

Torino - 04/11/2014 : 08/11/2014

Path è il percorso all’interno dell’installazione di Sandro Martini. Per la prima volta a Torino, l'artista propone un progetto, già realizzato presso il Fine Art Center University of Massachusetts, che coinvolge direttamente giovani studenti nella creazione di un paesaggio nel paesaggio.

Informazioni

Comunicato stampa

Path è il percorso all’interno dell’installazione di Sandro Martini. Per la prima volta a Torino, l'artista propone un progetto, già realizzato presso il Fine Art Center University of Massachusetts, che coinvolge direttamente giovani studenti nella creazione di un paesaggio nel paesaggio.
Yerebatan Sarayi è la Basilica Cisterna di Istanbul: la più grande cisterna sotterranea esistente della città, utilizzata come deposito delle acque durante l’epoca bizantina e in seguito come approvvigionamento idrico per il palazzo del sultano. Si tratta di una struttura imponente, solida, impermeabile, con muri perimetrali spessi 4 metri, capace di contenere 80.000 metri cubi d’acqua

È un capolavoro dell’architettura romana, realizzato riutilizzando materiali e colonne. Path – Yerebatan, il nome scelto da Sandro Martini per rappresentare l’installazione, è un’opera composta da tele realizzate da Sandro Martini, che verranno sospese con cavi e tiranti, per dialogare con lo spazio architettonico.
Il 30, 31 ottobre e il 3, 4 novembre alcuni studenti del Dipartimento di Architettura di Torino formeranno un gruppo di lavoro che progetterà e monterà l’installazione, in un percorso formativo in sinergia con l'artista. L’installazione così creata si presta ad essere contenitore di una fitta agenda di performance artistiche incentrate sulla reinterpretazione dell’installazione: Dario Destefano, violoncellista, Mario Redegoso Kharitian, violista armeno, Paola Tortora attrice grotowskiana, Marco Amistadi, compositore e ricercatore del suono, attore e improvvisatore, Elena Valente, attrice e performer del gruppo Tecnologia Filosofica, Elena Bonavero, pianista Francesca Funnone, violoncellista, Massimo Lajolo, cantautore e compositore, Umberto Cariota si esibiranno secondo il calendario illustrato a questo indirizzo: http://sandromartinitorino.org/wp-content/uploads/2014/10/Path-Yerebatan-di-Sandro-Martini-calendario-eventi.pdf
Anche i visitatori avranno un ruolo importante: gli scatti e le riprese da loro realizzati dell'evento, saranno raccolti e integrati in un video che, in tempo reale, costituirà un’opera all’interno dell’installazione.
Sandro MARTINI: artista di fama internazionale attivo fin daglianni Sessanta. Nella sua lunga carriera si è confrontato con diversi materiali e linguaggi: dalla pittura, all’incisione, dalla creazione di cages, a installazioni, riponendo particolare attenzione allo spazio e alla tridimensionalità, in un’ottica di coinvolgimento corale. Dopo aver lavorato a lungo in America si è stabilito a Milano, dove ha il suo studio.