Salvatore Scarpitta

Milano - 13/11/2014 : 22/12/2014

Scarpitta è americano ma anche italiano e lo si vede nella grazia con cui usa la forza. Opere decise, potenti, tese fino al punto di assorbire emotivamente il movimento oppure per la tensione e per la velocità che esprimono.

Informazioni

Comunicato stampa

Quando un artista contribuisce a tracciare un nuovo sentiero espressivo é un Maestro. Per questo Scarpitta va considerato tale. Questo artista infatti, aggiunge al magma della contaminazione elementi di stile mai sperimentati che poi si ritroveranno, con risultati estetici differenti, anche nel lavoro di grandi Maestri dell’arte contemporanea.
Scarpitta è americano ma anche italiano e lo si vede nella grazia con cui usa la forza. Opere decise, potenti, tese fino al punto di assorbire emotivamente il movimento oppure per la tensione e per la velocità che esprimono



In occasione dell’inaugurazione della nuova galleria proponiamo, con immenso piacere, un nucleo di lavori rappresentativo di questo grandissimo artista.

Dal 13 novembre al 22 dicembre 2014

When an artist contributes to trace a new expressive path, he's a master.
For this reason Salvatore Scarpitta has to be considered as such: he adds innovative stylistic elements to the magma of the existing contamination. These elements have never been experienced before and then are once again to find, with different aesthetic results, in the work of the most important masters of contemporary art.
Scarpitta is American and Italian and one can gather it from the gracefulness with which he uses the force. His works are resolute, powerful, stretched to the point of emotionally absorption of movement, they are effective thanks to the tension and immediacy they express.

On the occasion of the inauguration of the new location of the gallery we have the great pleasure of showing a representative group of works of this great artist.