Sabrina Mezzaqui – Appello dei meditanti

Parma - 25/06/2014 : 25/06/2014

La committenza contemporanea dedicata all’idea di comunità, e affidata a Sabrina Mezzaqui, con un progetto espositivo a cura di Cristiana Colli e Mariella Utili, si conclude nella serata dedicata alla presentazione dell’opera concepita per la Galleria Nazionale.

Informazioni

Comunicato stampa

La committenza contemporanea dedicata all’idea di comunità, e affidata a Sabrina Mezzaqui, con un progetto espositivo a cura di Cristiana Colli e Mariella Utili, si conclude il prossimo mercoledì 25 giugno nella serata dedicata alla presentazione dell’opera concepita per la Galleria Nazionale e con un programma che accenderà la Pilotta dalle 19 alle 22


La manifestazione – una sorta di cammino lungo gli spazi del museo e dentro le suggestioni che hanno animato il gruppo in questi mesi - è scaturita dalle proposte dei Meditanti che hanno realizzato l’opera con Sabrina Mezzaqui in quasi un anno di lavoro, mercoledì dopo mercoledì, nelle sale del Museo. Insieme all’opera verrà presentato anche un libro, concepito come parte del progetto e delle suggestioni culturali poetiche e visive del progetto.
E saranno proprio i Meditanti ad accompagnare gli ospiti in un open speciale che prenderà le mosse dal Cortile del Guazzatoio, accolti dal suono del Taiko, in una sorta di scenario sonoro all’aperto che poi verrà declinato anche negli spazi interni della fortezza, come segnapasso di varie stazioni, tra video parole e musica, per giungere infine, attraverso la straordinaria Scala dei Cavalli, alla mostra e all’opera. Il percorso si concluderà con una sorpresa gioiosa nello scalone principale tra il Teatro Farnese e la Biblioteca Palatina.
Il programma – eclettico e poetico, performativo e trasversale sulle proposte e lo svolgimento – è un dono dei Meditanti a Sabrina, al Museo, a Parma. Una conclusione comune per testimoniare il percorso di comunità accaduto in Pilotta e anche per celebrare, insieme alla città, la fine del lavoro ma l’inizio e la continuazione della relazione.
L’opera di Sabrina Mezzaqui – che ha avuto il suo centro nel tema del libro come tracciante formale, visivo e concettuale – è certamente quella che chiude la mostra nelle sale della Rocchetta e arricchisce le collezioni permanenti del Museo, ma indiscutibilmente è anche quella intangibile e preziosa delle relazioni e delle corrispondenze, delle affezioni e dei riverberi emotivi che sono la parte invisibile ma non meno vera di questa esperienza con i Meditanti.

I Meditanti:
Ines Agostinelli
, Angela Allini
, Mimma Caldarola, 
Francesca Corsini
, Anita Failla, 
Natalia Franchi, 
Gianluca Ghiretti
, Elide La Vecchia
, Nadia Mastrini
, Maria Cristina Quagliotti
, Isotta Saccani
, Silvia Settimj
, Rossella Taglini