Rudy Pulcinelli – Dialoghi

Roma - 15/05/2014 : 15/07/2014

In mostra, saranno esposte circa venti opere tra sculture realizzate in acciaio corten, disegni su carta cotone, ceramiche e un’installazione monumentale in polistirolo.

Informazioni

  • Luogo: BANCA IPIBI
  • Indirizzo: via Bertoloni 2, 00197 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/05/2014 - al 15/07/2014
  • Vernissage: 15/05/2014 ore 18
  • Autori: Rudy Pulcinelli
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Banca Ipibi Financial Advisory, è lieta di presentare la mostra personale “Dialoghi” di Rudy Pulcinelli.

L’esposizione che inaugura il giorno giovedì 15 Maggio, dalle 18.00 alle 20.00, è ospitata nella storica sede romana in via Bertoloni 2, 00197, Roma.

Banca Ipibi ringrazia gli sponsor Zurich Assicurazioni e Cantine Lupo per aver sostenuto questa iniziativa.



Per valorizzare il già prestigioso palazzo, opera dell’architetto Giovanni Battista Milani (1876-1940) la filiale romana di Banca Ipibi ospiterà per due mesi (15 Maggio – 15 Luglio) l’allestimento dell’artista toscano Rudy Pulcinelli, a cura di Lisa Bonetti Spalenza



In mostra, saranno esposte circa venti opere tra sculture realizzate in acciaio corten, disegni su carta cotone, ceramiche e un’installazione monumentale in polistirolo. L’androne d’ingresso, le sale di rappresentanza e il loggiato del primo piano sono stati contaminati dall’artista con sculture di vario formato, sia da appoggio, sia a parete.

Classe 1970, Rudy Pulcinelli si serve dei sette alfabeti più diffusi al mondo per esplorare il tema della comunicazione. Gli intrecci di lettere formano maglie indistricabili dalle quali scaturisce un messaggio di portata universale: un appello al dialogo. Cumuli e intrecci di simboli si ergono a Esperanto invocando alla speranza di un futuro senza interferenze nella comunicazione tra i popoli.

Opere come reperti archeologici, la volontà dell’artista di storicizzare il contemporaneo per renderlo memoria collettiva, si traduce in sculture di materiali inusuali con un forte richiamo all’arte povera. Acciaio Corten, ceramica grezza e camere d’aria ben si prestano a rendere l’idea dello scorrere del tempo. L’artista adopera materiale di riuso che, pur rimanendo ben riconoscibile nelle sue caratteristiche, viene trasformato e inserito nelle tavole grafiche.



Rudy Pulcinelli - Prato (ITALIA), 1970

Consegue il diploma di Maturità d’Arte Applicata come disegnatore di Architettura e Arredamento presso l’Istituto d’Arte P. Petrocchi di Pistoia nel 1990; nello stesso anno si iscrive alla Facoltà di Architettura presso l’Università di Firenze, scelta che segnerà profondamente la sua produzione. Pulcinelli spazia dalla pittura estremamente materica degli inizi fino ad arrivare alla terza dimensione, sperimentando vari materiali come l’acciaio cor-ten, cemento, pietra, vetroresina, camere d’ aria, polistirolo. Dagli anni novanta inizia un percorso internazionale che lo porterà ad esporre in Francia, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Germania, Paesi Bassi, Uruguay, Thailandia, Cina, Marocco e Argentina. Nel 2000, vince il “Fiorino d’Oro” del Premio Firenze, nella sezione scultura. Le sue opere vengono inserite nella collezione permanente del Museo Paolo VI Arte Contemporanea di Brescia. Nel 2008 espone al Museo Stauròs Arte Sacra Contemporanea di Teramo, XIII Biennale d’Arte Sacra Contemporanea. Nel 2009 realizza un’installazione permanente all’interno del Museo Lu.C.C.A.- Lucca Center of Contemorary Art, e viene acquisita una scultura monumentale dal Museo di Arte Contemporanea Fundacion Pablo Atchugarry, Uruguay. Nel 2010, invitato al Premio Nazionale di Pittura Ciuffenna, gli viene assegnato il premio - Proposta Originale - che lo porterà ad esporre al Museo Venturino Venturi. L’A.N.T.E.R. Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili commissiona la realizzazione di sette opere, che costituiranno il premio internazionale. Nel 2011 vince l'Europol International Art Prize, l'opera premiata “Sinergie” verrà installata, in modo permanente, all'interno della nuova sede dell'Europol - The European Police Office, Aia, Paesi Bassi. Partecipa al progetto Thai-Italy Art and Cultural Exchange 2011, presso Art Gallery of Silpakorn University, Bangkok, Thailandia, con l’installazione “Alfabeto del tempo”, che sarà inserita nella collezione permanente del Silpakorn Art Centre. Nel 2012, inserito nel progetto ArtistiKm0, presenta il suo lavoro al Museo d’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, realizzando per questa occasione la performance Memoria Collettiva. Espone al Museo Correggio, Palazzo dei Principi, Reggio Emilia; con la mostra personale, Contaminazioni. Nel mese di luglio nella rivista Arte Mondadori si parla del suo lavoro nell’articolo Artisti toscani emergenti. The Faculty of Painting Sculpture & Graphic Arts della Silpakorn University, Bangkok lo invita a partecipare alla mostra internazionale 40th Anniversary Graduate School, le opere presentate entreranno a far parte della collezione dell’università. Inoltre viene inserito, con l'opera "ARS", nella Collezione Cesare Zavattini, collocata presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, all'interno del Fondo d'Artista, Collezione Artisti del Novecento. Nel 2013 un suo lavoro viene inserito nella collezione BAU Contenitore di Cultura Contemporanea, Viareggio. Nuova acquisizione, l’installazione Metamorfosi, da parte della Fundacion Pablo Atchugarry, Uruguay. Realizza l’opera White Connections, installazione permanente site specific, a cura di Umberto Brugni, presso il museo Baimamedo Tibetan Art Center, 798 Art Zone di Pechino, Cina. Viene selezionato per il progetto Residence d’Artistes presso il Centre d’Art Contemporain Essaouira, in Marocco. La Dirección Provincial de Patrimonio del Instituto Cultural de la Provincia de Buenos Aires lo invita a partecipare alla mostra “Nuove Conexion”, presso il Museo Provincial de Bellas Artes Emilio Pettoruti di La Plata, Buenos Aires, Argentina. La trasmissione televisiva Art Connections, ideata e condotta da Ilaria Magni, sceglie la scultura di Pulcinelli, Obbiettivo Mancato, per realizzare la sigla di apertura e chiusura della prima stagione della trasmissione, chiedendo la collaborazione dell’artista nella realizzazione delle riprese video. Inoltre Pulcinelli partecipa al progetto "The World in Rolls", dove una sua opera viene inserita nella mostra "It's Tissue - The Italian Technology Experince - tenutasi all'Officina della Latta, Lucca. La stessa opera farà parte del Travel Box che ha accompagnato "It's Tissue - World Tour" all'interno degli Istituti Italiani di Cultura di: San Paolo (Brasile), Chicago (USA), Toronto (Canada), Tokyo (Giappone), Pechino (Cina), Nuova Delhi (India), Istanbul (Turchia) e San Pietroburgo (Russia). Nel 2014 va in onda una puntata della trasmissione televisiva Art Connections incentrata sul concept dell’arte di Rudy Pulcinelli. Ulteriori informazioni e materiale sull’artista si possono trovare presso il CID/ArtiVisive, Centro di Informazione e Documentazione per le Arti Visive, Museo Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato.