RSVP – Becheri | Favini | Vedovamazzei

Siena - 18/05/2013 : 18/05/2013

Tre grandi artisti protagonisti in altrettanti appartamenti privati, aperti eccezionalmente al pubblico. Ecco il nuovo evento del progetto RSVP.

Informazioni

Comunicato stampa

SIENA – Dopo il successo riscosso, il 4 maggio, dall’evento ‘zero’, il progetto RSVP – Arte contemporanea in spazi privati torna protagonista della primavera senese. Sabato 18 maggio, infatti, per tutto il pomeriggio – dalle 16,30 alle 20 – tre appartamenti privati del centro storico apriranno eccezionalmente le loro porte all’arte contemporanea. Protagonisti di questo appuntamento speciale sono Vedovamazzei, Ettore Favini ed Emanuele Becheri chiamati, per l’occasione, a confrontarsi con spazi espositivi intimi e atipici



Il progetto RSVP nasce, infatti, dalla volontà di riscoprire il volto ‘familiare’ dell’arte contemporanea: le opere abbandonano gli spazi a esse usualmente preposti e vanno piuttosto a ‘abitare’ un ambiente domestico e privato. L'idea di portare l'arte in casa risponde al desiderio di intima e personale frequentazione con opere che non avrebbero, altrimenti, l'occasione di visitare luoghi diversi da quelli destinati all’esposizione o al collezionismo. Una riflessione sull'esposizione e sul significato dei luoghi dell’arte, sul valore dell'opera estratta dal contesto usuale di appartenenza, sull’occupazione di ambienti domestici, ridefiniti dalla presenza di un ospite gradito. In questo modo cambia anche la prospettiva dell'opera, non più un simulacro (di una vita) da venerare con distacco, ma individualità relazionale con cui condividere l'invito. Il significato simbolico di questo progetto si concretizza, dunque, nell’offrire un alloggio, seppur temporaneo, all’opera, inserita nella cornice domestica e in dialogo con altri oggetti che già caratterizzano quello spazio abitativo.

Questo appuntamento di RSVP coinvolge tre case private molto diverse tra loro: un appartamento più intimo e familiare, di recente ristrutturazione; un palazzo storico dominato da un importante ciclo decorativo ad affresco; una suggestiva abitazione, già caratterizzata da elementi preesistenti e recentemente ristrutturata. Con queste case sono chiamati a interagire tre artisti appartenenti a una generazione giovane, ma ormai consolidata e storicizzata: Vedovamazzei, un duo attivo dal 1991 e assai noto a livello internazionale; Ettore Favini, classe 1974, insignito di numerosi riconoscimenti; Emanuele Becheri (Prato 1973) dedito a una rilettura del gesto artistico.

Sabato 18 maggio, dunque, in un’occasione eccezionale e straordinaria, sarà possibile passeggiare per il centro storico di Siena, muovendosi su strade ‘alternative’ ai consueti percorsi dell’arte; le tre case – aperte in contemporanea – potranno rappresentare una sorta di percorso intimo e ‘nuovo’, attraverso il quale riportare a Siena l’interesse per l’arte contemporanea, troppo spesso lasciata in secondo piano. Nei giorni successivi, sarà possibile organizzare delle visite private solo su appuntamento (Infoline: 339 5225192 – [email protected])