Ronchini Gallery – Berndnaut Smilde

Milano - 09/06/2016 : 12/09/2016

SPAZIO 22 è felice di annunciare la sua prima collaborazione con Ronchini Gallery, che presenterà all’interno della sede espositiva di Viale Sabotino 22, i lavori di Berndnaut Smilde.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO 22
  • Indirizzo: viale Sabotino 22 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/06/2016 - al 12/09/2016
  • Vernissage: 09/06/2016 ore 18,30
  • Autori: Berndnaut Smilde
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

SPAZIO 22 è felice di annunciare la sua prima collaborazione con Ronchini Gallery, che presenterà all’interno della sede espositiva di Viale Sabotino 22, i lavori di Berndnaut Smilde.
Berndnaut Smilde, nato a Groningen nel 1978, in Olanda, nel suo lavoro realizza una sintesi multidisciplinare tra fotografia, installazioni, performance e scultura.
Smilde è diventato famoso per la serie Nimbus: delle impressionanti immagini ‘reali’ di nuvole sospese in stanze vuote create utilizzando una ‘macchina per il fumo’

Smilde calcola con esattezza e precisione la temperatura e l’ umidità al fine di produrre delle nuvole per giusto il tempo necessario occorrente per fotografarle. L’opera possiede una qualità effimera unica e la fotografia è in grado di catturarla proprio per un brevissimo istante prima che la nuvola si dissolva nella stessa maniera misteriosa in cui si era formata.
Il lavoro di Smilde si fonda su uno stato in divenire dell’essere, in bilico tra formazione e distruzione.La sua opera si concentra spesso su situazioni che hanno a che fare con la dualità. La serie delle nuvole intitolata Nimbus definisce sì il termine scientifico della formazione della nuvola portatrice di pioggia ma al contempo sta a significare un’aura che circonda qualcosa o qualcuno. Infatti, nella mitologia classica Nimbus rappresenta una nuvola luminosa che circonda una divinità quando essa è sulla Terra.
Operando in maniera in situ specifico, l’artista è influenzato e reagisce all’architettura e alla
storia del luogo. I luoghi scelti da Smilde recentemente sono tutti spazi museali. Per l’opera
Nimbus Portland Place, 2015, Smilde ha prodotto una nuvola all’interno di una dimora
progettata da Robert Adam di grande atmosfera e per questo motivo spesso utilizzata per
girare film.
In altre opere della serie Nimbus, ad esempio Nimbus Thor 2014 e Nimbus Duquan Himalayas Museums 2015 , egli utilizza ulteriormente gli spazi come piedistallo per la sua stessa opera.
Le nuvole vengono a collidere con lo stato originale dello spazio e la sua funzione temporanea in maniera violenta. Lo stesso Smilde chiarisce che:” se gli oggetti che occupano edifici e spazi vengono tolti o ricollocati si pone una una forte enfasi sui nudi elementi architettonici che definiscono lo
spazio in se. È proprio da questo spazio che io inizio a lavorare. “
Il corpus artistico di ICONOCLOUDS nato da una collaborazione con Harper’s Bazaar USA e Simon Procter, giustappone le nuvole fabbricate da Smilde a spazi con star della moda come Karl
Lagerfeld, Dolce & Gabbana, Donatella Versace and Alber Elbaz. Le nuvole mantengono delle proporzioni umane e le fotografie sono considerate come veri ritratti dove un’altra personalità, la nuvola stessa è ingrandita e posta vicino allo stilista.Nota biografica sull’artista

Berndnaut Smilde (nato a Groningen nel 1978) vive e lavora ad Amsterdam. Si è laureato presso la Minerva Academy nel 2001 e si è specializzato presso il Frank Mohr Insitute, nel 2005, in Olanda. Egli ha esposto nei Paesi Bassi e anche a Toronto, Taipei, Istanbul, Dublin, Paris, London, Rotterdam e San Francisco. Nel 2013, inaugurò la sua prima personale su vasta scala negli Stati Uniti presso Land of Tomorrow a Louisville, Kentucky.
Curò un’esposizione presso il Bonnefantenmuseum a Maastricht dove mostrò una sua personale selezione di opere di una collezione privata in aperto dialogo con la propria opera. L’opera di Smilde’s sono esposte sia alla galleria Saatchi sia presso le collezioni presenti allo Smithsonian. Su Smilde molto è stato scritto nelle pubblicazioni d’arte. Inoltre le sue serie Nimbus sono state riconosciute come una delle “Top Ten Inventions of 2012”.
Oltre che dal TIME Magazin, il suo lavoro ha ricevuto attenzione anche dalla BBC e dalla Reuters.
Egli creò delle opere d’arte aventi come soggetto Karl Lagerfeld, Donatella Versace, Dolce & Gabbana e Alber Elbaz per Harper’s Bazaar U.S., edizione settembre 2013. È stato artista residente presso l’Irish Museum of Modern Art di Dublino nel 2008.
Alcune mostre personali recenti dell’artista sono: IAN Contemporary Art Space, Shanghai (2015); Antipode, Ronchini Gallery, London (2014); Kammerspiele, Bonnefantenmuseum, Maastricht (2013); Platform 57, The Hague (2012); Process Room, Irish Museum of Modern Art, Dublin (2008). Fra le mostre colletive dell’artista rientrano: Connection, Corporate Collections from the Netherlands, Lazienki Kolewski Museum, Warsaw (2016); Keeping watch on air, Projective Eye Gallery of UNC Charlotte (2016); TodaysArt 2015, The Hague (2015). L’artista è rappresentato da Ronchini Gallery a Londra.