Road Art Fest

Pitigliano - 05/09/2013 : 27/09/2013

un evento che aprirà le porte all’arte in tutte le sue sfaccettature abbracciando diverse espressioni artistiche unite da uno stesso filo conduttore: il Nord Europa e tutti i suoi aspetti: quello naturalistico ed in particolar modo quello sociale.

Informazioni

  • Luogo: BIBLIOTECA ZUCCARELLI
  • Indirizzo: Piazza Fortezza Orsini - Pitigliano - Toscana
  • Quando: dal 05/09/2013 - al 27/09/2013
  • Vernissage: 05/09/2013
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Festival

Il Road Art Fest organizzato da Emiliano Bartolucci porterà nella splendida cornice di Pitigliano, paese in provincia di Grosseto, dal 5 al 27 settembre, un evento che aprirà le porte all’arte in tutte le sue sfaccettature abbracciando diverse espressioni artistiche unite da uno stesso filo conduttore: il Nord Europa e tutti i suoi aspetti: quello naturalistico ed in particolar modo quello sociale. Due mostre fotografiche, una rassegna di film, l’esibizione live di alcune band musicali, i reading tratti da scritti e romanzi, e presentazioni letterarie con incontri con gli autori

Per tutta la durata del Festival, inoltre, sarà possibile partecipare ad un contest fotografico dedicato ai quartieri periferici metropolitani. Infatti il connubio tra luoghi estremi, che siano immersi nell’incontaminato o nel cemento, assume straordinaria rilevanza in questa straordinaria kermesse di talenti. In occasione del Road Art Fest vengono inoltre istituiti due premi internazionali: il Road Art Fest Awards dedicato alle serie tv e alle web series e il Sigmund Northern Nominations dedicato ai video musicali.

In dettaglio:

La kermesse cinematografica vuole proporre al pubblico italiano il grande cinema dei paesi Nordici, meritevole di aver prodotto negli ultimi decenni generazioni di talenti, così come nel passato i capolavori dell’encomiabile maestro Ingmar Bergman.

Un omaggio alle atmosfere minimal ed al neoclassicismo, denso di luci soffuse, simbolo di un nord sempre più aperto alle nuove tendenze ed ai percorsi alternativi, in grado di stupire e far riflettere; un nord, come vedrete dai film, non troppo lontano dalle nostre problematiche, eppure sempre ironico e propenso ad un sano ottimismo, caposaldo di culture forti, pragmatiche, sicuramente da conoscere più da vicino.

Per la sezione musica Road Art Fest propone spettacoli acustici ed unplugged; con le esibizioni di Chiazzetta NC, dei Thy Alchemic Obsucurity in duo con Valentina De Iuliis, dei Mardi Gras,una band romana con sonorità rock, le cui ispirazioni sono date dai cantautori americani, inglesi ed irlandesi; li apprezzeremo in un live acustico presso Piazza Fortezza Orsini, ad esibirsi sul palco del festival, Claudia Loddo voce e chitarra acustica, Andrea Casini al basso ed Emanuele Cefali alla chitarra e dei The Dark Side Of Venus una rock band dalle molteplici influenze (pop, punk, folk/celtic, goth, musica classica), in versione acustica con Ida Elena alla voce e Licia Missori alle tastiere.

Nell’ambito del Teatro, per questa prima edizione del Road Art Fest, si è deciso di coinvolgere la compagnia teatrale professionista Liberartisti CTM di Movimento Forza 9 nella lettura scenica di brani, tratti dalle opere letterarie dei grandi autori nordeuropei: Jon Fosse, Johannes Vilhelm Jensen, Halldór Kiljan Laxness ed Hallgrímur Helgason. La regia è affidata a Elisa Farina, in scena un giovane attore Alessio Colella.

Per quanto riguarda le Mostre Fotografiche si allestiranno due esposizioni così differenti eppure così simili. Una, Revolution di Johann Smari Karlsson (in foto) riguarda la parte umana e quindi sociale, che c’entra molto poco con la natura e con le bellezze dell’Islanda, e l’altra invece Passi Del Nord di Emiliano Bartolucci la parte naturale: una natura spesso turbinosa, vulcanica, e sotto un certo punto di vista finisce per essere affine alle fotografie di agitazioni e tumulti dell’altra mostra.

Fuori dal contesto delle esposizioni, l’11 Settembre verrà presentato attraverso una slide fotografica Danubius, un lavoro del fotografo Marco Bulgarelli dedicato al fiume navigabile più lungo dell’Unione Europea, una vera e propria anteprima della sua pubblicazione in catalogo che avverrà nei prossimi mesi. Danubius è il titolo che raccoglie in sé la simbologia che Bulgarelli ha voluto attribuire ai suoi scatti; il fiume blu coi suoi 2860 km è il percorso che ha portato il fotografo a ricercare l’identificazione europea dopo l’allargamento ad est. Un viaggio documentaristico dai vari aspetti, da quello paesaggistico a quello storico culturale, in cui il Danubio diventa una sorta di emblema mistico filosofico, un viaggio onirico che si protrae anche attraverso città e piccoli paesi percorsi dal fiume.

Prevista anche la presentazione del libro Fiabe del Nord Europa di Emiliano Bartolucci e Maria Elisa Muglia. “Ci sono sentieri che portano lontano, immagini che poi a vedere bene, riportano al cuore. Nascono così le Fiabe del Nord, con i ghiacciai e il fuoco dei Vulcani, e le storie di esperienze e sentimenti che sono distanti solo sulla cartina. Emiliano Bartolucci e Maria Elisa Muglia hanno viaggiato, non solo con gli occhi, per ricongiungere i punti e le emozioni” (n.d.r.)

Inoltre per la prima edizione del Road Art Fest, nasce il concorso fotografico ROAD PHOTO CONTEST. Oltre al Nord Europa, in questa prima edizione del Road Art Fest, si è scelto di mettere in evidenza un altro aspetto, quello delle periferie metropolitane. Dagli scatti presenti in Revolution, all’apposita categoria nella rassegna cinematografica, il team del festival vuole porre all’attenzione del pubblico l’aria che si respira nelle zone ai confini delle città, mettendo in evidenza, anche in paesi con ottima qualità della vita come quelli nordici, gli aspetti sociali ai margini, piccole o grandi rivoluzioni, nonché storie di anime irrequiete, di migranti in cerca di fortuna, di operai e disoccupati, ma anche di paesaggi architettonici incompiuti o in stato d’abbandono.

Per questo ROAD PHOTO CONTEST istituisce una apposita sezione dedicata agli scatti con lo smartphone, strumento di uso comune e tantissimo usato tra i giovani per immortalare momenti della loro vita.

ROAD PHOTO CONTEST si propone di far emergere e valorizzare quei lavori fotografici che rivelino un personale approccio allo specifico tema e una definita identità autoriale.

Le foto selezionate da esperti saranno esposte a Roma e valutate da una giuria di professionisti italiani e nordeuropei. La premiazione avverrà alla presenza di professionisti ed autorità, al termine di una esposizione durante la quale il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze attraverso la compilazione di una apposita scheda che sarà loro fornita all’ingresso della mostra. Le foto vincitrici saranno parte integrante della 2° edizione del ROAD ARTS FESTIVAL del 2014 e saranno pubblicate sui siti internet dedicati.



Awards

Series Negli ultimi anni le Serie TV hanno riscosso sempre maggior successo, probabilmente a causa della crisi cinematografica. Resta il fatto che molti di questi lungometraggi ad episodi, sono entrati con prepotenza nelle nostre case e sono arrivati sempre più attori e registi di grosso calibro per interpretarle. Il Road Art Fest ha deciso di istituire un premio per il miglior autore europeo delle serie in programmazione nelle tv libere o a pagamento. Sono state selezionate cinque nomination provenienti dall’Europa, ed è stato indetto anche un premio speciale per le web series italiane. Il web cattura sempre un maggior numero di visitatori e speriamo anche noi con le nostre tre nomination, di dare visibilità a questi artisti. Sarà possibile votare on line per la prima fase della graduatoria, voteranno gli spettatori del Road Art Fest durante la kermesse di Pitigliano ed infine una giuria di esperti decreterà il vincitore nelle giornate conclusive del festival. In inverno verranno premiati gli autori in un evento speciale che realizzeremo a Pitigliano.

Videoclips Nel corso degli ultimi decenni in campo musicale, i videoclip hanno acquisito sempre più importanza e di conseguenza maggiore spessore artistico; la frequenza di piccoli capolavori di regia e fotografia, non lesinano la loro presenza e band ed artisti della scena musicale lo hanno capito perfettamente. Avvalersi di un buon prodotto visivo per accompagnare le melodie, porta ad un arricchimento non solo artistico ma anche commerciale, poiché delle immagini, soprattutto se belle ed interessanti, si imprimono nella mente e riconducono l’utente alla determinata canzone, non soltanto per le note ascoltate, ma per l’associazione visiva.Il Road Art Fest in collaborazione con HYPERLINK "http://sigmundarmstrong.wordpress.com/" Sigmund Blog ha creato il Sigmund Northern Nominations, un concorso in cui verranno premiati due videoclip di musicisti Nord Europei, scelti tra tredici video candidati. Si potrà votare online e durante la serata conclusiva del Road Art Fest, al termine della quale una giuria decreterà i due videoclip vincitori.



Calendario del Festival 5 – 27 Settembre 2013

Giovedì 5 Inaugurazione mostre e manifestazione ore 18.00

Lunedì 9 Oslo, 31. August dalle ore 18.00

Martedì 10 L’ipnotista, Canzoni dal secondo piano dalle ore 18.00

Mercoledì 11 The Good Heart, anteprima del libro Danubius di Marco Bulgarelli dalle ore 18.00

Giovedì 12 Il prossimo tuo, Valtari mystery film experiment dalle ore 18.00

Lunedì 16 Nói Albinói, Fucking Åmål dalle ore 18.00

Giovedì 19 Presentazione di Fiabe dal nord del mondo Chiazzetta, Thy Alchemic Obscurity Live dalle ore 20.00

Venerdì 20 Reading, presentazione del libro Fiabe dal nord del mondo dalle ore 18.30

Sabato 21 Il settimo sigillo, Reading dalle ore 18.00

Domenica 22 Nord, 101 Reykjavík dalle ore 18.00

Mercoledì 25 Beyond, Heima dalle ore 18.00

Giovedì 26 Mardi Gras Live dalle ore 18.30

Venerdì 27 European TV Series Awards, The Dark Side Of Venus Live dalle ore 20.00