Ritratti. Tiziano Tintoretto e artisti veneti del XXI secolo

Carità di Villorba - 31/10/2017 : 26/12/2017

Un percorso tra classico e contemporaneo con le opere di maestri del Rinascimento come Tiziano e Tintoretto e di giovani artisti contemporanei inseriti negli archivi della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, oltre all’artista invitato Walter Davanzo.

Informazioni

  • Luogo: BARCHESSA DI VILLA GIOVANNINA
  • Indirizzo: Via della Libertà 2 - Carità di Villorba - Veneto
  • Quando: dal 31/10/2017 - al 26/12/2017
  • Vernissage: 31/10/2017 ore 18 su invito
  • Curatori: Daniel Buso, Walter Zuccolotto
  • Generi: arte antica, arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Dal martedì al venerdì: 15 – 20 / sabato, domenica e festivi: 10 – 20
  • Biglietti: € 7,00 (intero) € 5,00 (ridotto Soci Fai, Arci e Touring Club, Studenti under 26 e over 65) € 2,00 (ridotto speciale residenti Comune di Villorba, dai 7 ai 14 anni) gratuito (fino ai 6 anni compiuti, disabili non autosufficienti e accompagnatore, giornalisti muniti di tesserino).
  • Sito web: http://www.artikaeventi.com

Comunicato stampa

Mercoledì 1 novembre 2017 verrà aperta al pubblico la mostra dedicata al Ritratto nella Barchessa di Villa Giovannina (Villorba, Treviso). Un percorso tra classico e contemporaneo con le opere di maestri del Rinascimento come Tiziano e Tintoretto e di giovani artisti contemporanei inseriti negli archivi della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, oltre all’artista invitato Walter Davanzo. La mostra è a cura di Daniel Buso e Walter Zuccolotto. Organizzazione di ARTIKA (www.artikaeventi.com) con la collaborazione della Città di Villorba



La mostra esplora uno dei generi più diffusi nella storia dell’arte, ovvero il ritratto, attraverso le opere di alcuni maestri del Rinascimento Veneto e di artisti contemporanei. Gli artisti di oggi sono selezionati sulla base della loro pubblicazione negli archivi della Fondazione Bevilacqua La Masa, realtà che dai primi anni del ‘900 individua e promuove le nuove promesse in ambito artistico. Sperimentazione e classicità per offrire al visitatore l’immagine di due scuole vicine geograficamente ma separate da cinque secoli.

La prima parte dell’esposizione prevede un corpus di opere classiche selezionate dal fondo di una collezione privata di Treviso. Tra i capolavori dei maestri veneziani del Rinascimento, troveremo “Sebastiano Venier” di Jacopo Robusti (Tintoretto) del 1576-77, “Ritratto di Gentiluomo barbuto” di Tintoretto, “La Violante” di Paris Bordon del 1536-37, “Alessandro Campesano” di Jacopo Bassano (1550-51), “Giorgio Piloni con il figlio Francesco” di Cesare Vecellio e “San Girolamo nella solitudine” di Tiziano Vecellio (1570). Tutte le opere classiche sono state selezionate sulla base dell’appartenenza al genere pittorico del ritratto.

La seconda parte dell’esposizione è finalizzata a mostrare al pubblico alcune eccellenze artistiche della Regione Veneto, relativamente al XXI secolo. La selezione si indirizza sugli artisti residenti (o che hanno risieduto) nella nostra regione, nel tentativo “ideale” di individuare una “Scuola Veneta” del XXI secolo. Scopo ultimo è costruire un discorso sullo stato dell’arte in Veneto nel nostro secolo, valorizzando giovani emergenti ed artisti che da qualche anno sono inseriti nei circuiti espositivi di musei, premi e gallerie d’arte internazionali. Il gruppo di artisti contemporanei selezionati è inoltre chiamato a confrontarsi sulla difficoltà, evidente nel XXI secolo, di utilizzo del genere del ritratto come espressione stilistica. Ampiamente superate dalla fotografia e dal video non professionali, le Arti Visive resistono in qualità di strumenti di rappresentazione della figura umana, grazie alla loro vocazione per il concettuale e la capacità di suggerire sempre un aldilà significativo dell’immagine che vediamo.


INFORMAZIONI ESSENZIALI

Spazio espositivo:
Barchessa di Villa Giovannina, Via della Libertà 2, Carità di Villorba, Treviso

Titolo dell'evento:
RITRATTI – Tiziano, Tintoretto e artisti veneti del XXI secolo

Periodo espositivo
Dal 1 novembre al 26 dicembre 2017

Orari di apertura
Dal martedì al venerdì: 15 – 20 / sabato, domenica e festivi: 10 – 20

Biglietteria
€ 7,00 (intero)
€ 5,00 (ridotto Soci Fai, Arci e Touring Club, Studenti under 26 e over 65)
€ 2,00 (ridotto speciale residenti Comune di Villorba, dai 7 ai 14 anni)
gratuito (fino ai 6 anni compiuti, disabili non autosufficienti e accompagnatore, giornalisti muniti di tesserino).

Curatori
Daniel Buso e Walter Zuccolotto

Artisti
Tiziano Vecellio, Jacopo Tintoretto, Paris Bordon, Cesare Vecellio, Jacopo Bassano, Walter Davanzo, Stefano Bullo, Mattia Balsamini, Riccardo Costantini, Alessandro Bedin, Fabio Ranzolin, Giulio Boato, Andreas Senoner, Elisabetta Di Sopra, Marzia Avallone, Antonino Busà, Pamela Breda, Andrea D’Arsiè, Chiara Tubia, Santissimi, Marco Buziol, Francesca Piovesan, Antonio Guiotto, Marco Di Sarò, Serena Osti, Dario Lazzareto