Rinascimento Segreto

Pesaro - 13/04/2017 : 01/10/2017

La mostra "Rinascimento segreto" si preannuncia un grande evento per le Marche a livello culturale. Nelle tre sedi espositive sono presentate circa settanta opere, tra dipinti, sculture e oggetti di proprietà di fondazioni bancarie, istituzioni e collezionisti privati con l'obiettivo di valorizzare, come indica il titolo stesso, un patrimonio artistico quasi sconosciuto (perché non esposto nei musei pubblici), e al contempo creare un interessante approfondimento sulla peculiare e complessa "geografia artistica" italiana.

Informazioni

  • Luogo: MUSEI CIVICI DI PALAZZO MOSCA
  • Indirizzo: Piazza Toschi Mosca 29 - Pesaro - Marche
  • Quando: dal 13/04/2017 - al 01/10/2017
  • Vernissage: 13/04/2017 ore 16,30 su invito
  • Curatori: Vittorio Sgarbi
  • Generi: arte antica
  • Orari: Da martedì a domenica e festivi: 10/13 – 16/19 Chiuso lunedì non festivo
  • Biglietti: BIGLIETTO UNICO Pesaro Musei Il biglietto comprende le collezioni permanenti dei Musei Civici di Palazzo Mosca e Casa Rossini (e mostre temporanee) e l'Area archeologica di via dell'Abbondanza. Consente inoltre l'accesso all'Area archeologica di Colombarone. Il biglietto è valido 7 giorni e consente un ingresso per ogni struttura / si acquista presso le biglietterie di Palazzo Mosca e Casa Rossini. INTERO € 10 RIDOTTO € 8 Gruppi min. 15 persone, possessori di tessera FAI, TOURING CLUB ITALIANO, COOP Alleanza 3.0 e precedenti Adriatica, Nordest, Estense, ISIC, ITIC, IYTC Card e con biglietto del trenino Pesaro explorer (tour del centro storico della città con audioguida in italiano e in inglese) RIDOTTO € 5 Gruppi accompagnati da guida turistica della Provincia di Pesaro- Urbino LIBERO per minori di 19 anni Hanno inoltre diritto all'ingresso libero i soci ICOM, i giornalisti muniti di regolare tesserino, i disabili e la persona che li accompagna, i possessori di Carta Famiglia del Comune di Pesaro.

Comunicato stampa

In occasione della mostra “Rinascimento segreto” nelle tre sedi espositive verranno esposte decine di opere, tra dipinti, sculture e oggetti, dall’inizio del Quattrocento alla metà del Cinquecento, di proprietà di fondazioni bancarie, istituzioni e collezionisti privati con l’obiettivo di valorizzare, come indica il titolo stesso, un patrimonio artistico quasi sconosciuto (perché non esposto nei musei pubblici), e al contempo creare un interessante approfondimento sulla peculiare e complessa “geografica artistica” italiana




The Secret Renaissance – Art exhibit curated by Vittorio sgarbi

Many of the most beautiful Renaissance masterpieces are owned by private art collectors, and for the general public it becomes difficult to enjoy them. This exhibit gives everyone the chance to admire exclusive works of art from private collections that are rarely on display.