Richard Meitner – And the Air Rushing Past

Venezia - 07/04/2018 : 05/05/2018

Caterina Tognon è lieta di presentare And the Air Rushing Past, personale di Richard Meitner (Philadelphia, 1949).

Informazioni

  • Luogo: CATERINA TOGNON
  • Indirizzo: Corte Barozzi - San Marco 2158 30124 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 07/04/2018 - al 05/05/2018
  • Vernissage: 07/04/2018 ore 18,30
  • Autori: Richard Meitner
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Caterina Tognon è lieta di presentare And the Air Rushing Past, personale di Richard Meitner (Philadelphia, 1949).
La mostra si tiene dal 7 aprile al 5 maggio nella sede della galleria a Ca Nova di Palazzo Treves, in Corte Barozzi – San Marco 2158, Venezia, accanto allo storico Hotel Europa & Regina, a due minuti da Piazza San Marco.

Sfidando ogni tipo di classificazione, la pratica artistica di Richard Meitner ha da sempre superato i limiti tra arte e arti applicate, scultura e installazione, scienza e poesia

Le sue opere in vetro, spiritose e colorate, intelligenti e ironiche, rappresentano oggetti eccentrici e fantastici, in relazione a elementi che derivano dal mondo naturale, come animali e piante. Meitner è considerato uno dei Maestri del “Glass Movement” in Europa, dove vive da più di quarant’anni.

Ispirato dai suoi decenni di esperienza con il vetro soffiato, Meitner crea per questa mostra una serie di opere immediatamente riconducibili alle tipiche fogge e motivi di questo materiale. Attraverso l’uso della vetroresina, inoltre, sviluppa sia le possibilità della forma sia della texture della superficie. In questi lavori, l’artista fa un ampio uso della tecnica “terrazzo”, elemento peculiare del mondo dell’architettura e del design, parte integrante della storia della città di Venezia.

And the Air Rushing Past è una mostra che Meitner intraprende come uno sforzo di intuizione emotiva e sensoriale perché, a suo avviso, l’arte non concerne il pensiero, ma è creata attraverso l’emozione e l’incantesimo.
Come spiega l’artista: “Se volessi, ad esempio, vivere profondamente l’esperienza di un’opera d’arte o di un brano musicale, cerco di evitare di leggere quello che gli altri potrebbero pensare a riguardo, o quello che l’artista o il compositore spieghi sia il suo significato, oppure com’è stata la sua adolescenza. Fare una qualsiasi di queste cose potrebbe, forse, farmi sentire più a mio agio, a volte persino partecipe, ma anche inevitabilmente orienterebbe e limiterebbe inevitabilmente sia quello che sento, sia quello che comprendo mentre vedo l’opera o sento la melodia. Invece, ho scoperto che posso avere un’esperienza ben più personale e ricca quando semplicemente sto di fronte all’opera o sento la musica senza preconcetti. E mentre lo faccio, provo a prestare una grande attenzione ai miei ricordi personali e ai sentimenti che sono evocati in me, a volte anche come se fossi sfiorato da una folata d’aria…”.

Richard Meitner collabora con Caterina Tognon dagli anni Novanta per mostre all’interno della galleria o in spazi pubblici. Il suo lavoro è stato esposto in tutto il mondo ed è incluso nelle collezioni permanenti di più di 60 musei in 16 paesi differenti, come: Stedelijk Museum, Amsterdam, Paesi Bassi; Rijksmuseum, Amsterdam, Paesi Bassi; Victoria and Albert Museum, Londra, Regno Unito; The Corning Museum of Glass, Corning, New York, U.S.A.; Musée des Arts Decoratifs, Parigi, Francia; Museum of Modern Art, Tokyo, Giappone; Museo del Vetro, Murano, Italia.






RICHARD MEITNER | BIOGRAFIA

Richard Meitner è un artista che ha decenni di esperienza e pratica sia nel mondo dell’arte sia nell’educazione alle arti visive.
Ha tenuto lezioni e condotto workshop nelle seguenti Nazioni: Stati Uniti, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Germania, Francia, Spagna, Malta, Portogallo, Svezia, Danimarca, Repubblica Ceca, Italia e Giappone.
È stato invitato come artista in residenza in molti paesi e ha lavorato come designer per l’industria del vetro in Italia, Germania, Austria, Svizzera, Paesi Bassi e Belgio. In aggiunta, Meitner ha collaborato con il Dutch Commission for Endowments for the Arts, e il Dutch National Advisory Board for the Arts.
Insieme a Mieke Groot è stato responsabile dal 1981 al 2000 del Dipartimento Vetro della Gerrit Rietveld Academy di Amsterdam. Nel 2006 è stato designato dalla facoltà di Scienze e Tecnologia dell’Universidade Nova de Lisboa, Portogallo.
Le sue mostre più importanti includono una retrospettiva al Musée des Arts Decoratifs del Louvre a Parigi, e alcune esposizioni personali al National Museum for the History of Science and Medicine a Leida, Paesi Bassi; il National Glass Museum a Sunderland, Inghilterra; lo Stedelijk Museum ad Amsterdam, e il Corning Museum of Glass negli Stati Uniti.
Nel 2016 Meitner ha ottenuto un Dottorato di ricerca in scultura alla Facoltà di Belle Arti dell’Università di Lisbona, Portogallo. La sua tesi sostiene che nell’educazione e nella politica dell’arte, il modo in cui definiamo, insegniamo arte ed elaboriamo una sua politica sia, per molti aspetti, scorretto e inefficace. Sviluppa, inoltre, i suoi ragionamenti citando la scienza e molte altre fonti. Queste ci suggeriscono che abbiamo un bisogno urgente e profondo di discutere, ripensare e arrivare a interpretazioni più accurate e utili rispetto a quello che, in realtà, fare e apprezzare arte sia.