RespirArt 2013

Tesero - 03/08/2013 : 03/08/2013

Le nuove opere saranno inaugurate con un’escursione lungo il sentiero RespirArt e uno show cooking.

Informazioni

Comunicato stampa

Hidetoshi Nagasawa, l’artista giapponese fra i più celebri al mondo, prenderà parte al progetto artistico d’alta quota RespirArt nato nel 2011 fra le Dolomiti del Trentino. Nagasawa ha abbracciato con entusiasmo il sogno artistico di Beatrice Calamari e Marco Nones che si sviluppa sul monte Latemar a Pampeago, in Val di Fiemme.
L’altro artista di fama internazionale che creerà un’opera ‘nella natura per la natura’ è Giampaolo Osele, di Lavarone. Le sue opere sono state esposte alla 54° Biennale d’Arte di Venezia.
I due ospiti illustri, entrambi architetti, vivono un profondo rapporto con la natura

Sarà interessante vederli al lavoro dal 27 luglio al 3 agosto sul percorso che da Baita Caserina conduce a Baito La Bassa, fra panorami di rara bellezza sul Latemar e il Corno Bianco, vette dolomitiche dichiarate dall’Unesco “Patrimonio Naturale dell’Umanità’. Sabato 3 agosto, durante la mattina, le nuove opere saranno inaugurate con un’escursione lungo il sentiero RespirArt e uno show cooking.
L’evento è promosso dalla società di impianti di risalita Itap Pampeago, con la collaborazione di Trentino Sviluppo Spa, Sentieri in Compagnia e Dario Zorzi e con il sostegno della società immobiliare Domus Alpea, del Ristorante El Molin di Cavalese, dell’Apt Val di Fiemme, della Cassa Rurale di Fiemme, dell’artista del vino Eugenio Rosi, del Garni Laurino di Cavalese e dell’Hotel Maria di Carano.
Il percorso artistico si estende da Baita Caserina fino a Baita La Bassa, inoltrandosi nel Sito di Interesse Comunitario Alta Val Stava.
Una sosta a Baita Caserina permette di ammirare le tele fotografiche di Eugenio Del Pero che ritraggono le opere d’arte create da Marco Nones per RespirArt, la galleria d’arte verde come i suoi prati e bianca come le sue distese innevate.

Vernissage, sabato 3 agosto 2013
SHOW COOKING ARTISTICO e CONCERTO “UNESCO”
Ore 9.30, ritrovo sulla terrazza della Baita Caserina. Ore 10.00: inizio dello show cooking itinerante di Alessandro Gilmozzi, chef stellato Michelin di Cavalese. Questo artista della gastronomia propone un’esperienza sensoriale intrisa di poesia.
I partecipanti camminano al suo fianco e osservano la ricerca delle sue curiose materie prime (licheni, resina di larice, gemme, bacche), lungo il sentiero RespirArt Pampeago.
Una piccola degustazione è offerta nel prato a tutti i presenti sui sassi levigati dal torrente.
L’escursione natural-gastronomica con Alessandro Gilmozzi è anche una dolce occasione per osservare le nuove opere della galleria d’arte a cielo aperto RespirArt, incontrando gli artisti ospiti dell’edizione 2013. La partecipazione è libera e gratuita, ma è gradita la prenotazione al numero telefonico 335 1001938.
Al ritorno dalla passeggiata, previsto alle 12.30, è possibile pranzare alla Baita Caserina (prenotazione: cell. 348 8924234).
Ore 14.30, di fronte a Baita Caserina, nel Teatro all’aperto del Latemar, concerto con ingresso libero del “Carlos Gardel Trio”. Il gruppo strumentale composto da clarinetto, fisarmonica e contrabbasso dedica gran parte della propria attività alla riscoperta della bellezza, del ritmo e delle melodie della musica “popolare”. La proposta musicale del “Trio” si concentra sull’ opera di Carlos Gardel (1890 - 1935), musicista, cantante e attore argentino, grande compositore e magnifico interprete di “Tango Argentino”, la cui voce è stata dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell'Umanità” proprio come le Dolomiti trentine.

COME SI RAGGIUNGE RESPIRART: da Tesero si raggiunge Pampeago (località turiostica della Val di Fiemme, in Trentino). Dal parcheggio di Pampeago continuare a piedi lungo la strada asfaltata per circa 700 metri. Si svolta a destra (segnavia 514) per raggiungere Baita Caserina (ristorante “Km Zero”, cell. 348 8924234) in circa 45 minuti. Per imboccare il sentiero di RespirArt, a Ovest, seguire il segnavia 514.