Renzo Bellanca – Everywhere nowhere

Roma - 21/11/2015 : 15/01/2016

Everywhere, nowhere, il primo appuntamento con cui Honos Art intende concretizzare la sua filosofia espositiva, presenta una serie di lavori recenti di Renzo Bellanca.

Informazioni

  • Luogo: HONOS ART
  • Indirizzo: Via dei Delfini 35 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 21/11/2015 - al 15/01/2016
  • Vernissage: 21/11/2015 ore 18
  • Autori: Renzo Bellanca
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale
  • Orari: Martedì / Sabato 12.00 / 20.00

Comunicato stampa

Sabato 21 novembre 2015, alle ore 18:00, con la mostra Renzo Bellanca, Everywhere, nowhere, curata da Loredana Rea, apre al pubblico, nel cuore di Roma, un nuovo spazio espositivo: Honos Art. Galleria d'arte contemporanea e al tempo stesso luogo esclusivo di proposta e ascolto di quanto ci circonda, nato per reinterpretare la realtà e offrire la sua chiave di lettura attraverso un gruppo di artisti, selezionati a garanzia di ricerca, qualità ed unicità



Honos Art non è però semplicemente un luogo in cui fruire l'arte ma anche un luogo in cui fare esperienza della complessità creativa contemporanea, in cui possono trovare accoglienza tutti coloro che vogliono approfondire o nutrire il proprio bisogno di conoscenza e di bellezza.

Everywhere, nowhere, il primo appuntamento con cui Honos Art intende concretizzare la sua filosofia espositiva, presenta una serie di lavori recenti di Renzo Bellanca, di grande fascino e di forte impatto visivo, che contaminano, attraverso calibrate stratificazione di segni e immagini, linguaggi ed esperienze di natura diversa, capaci di trasformare luoghi della geografia in spazi da ricomporre frammento per frammento.

Sono tele di grandi dimensioni, cui si affiancano come tasselli di un puzzle opere piccolissime, a suggerire un viaggio nei luoghi dove è nata la cultura mediterranea e il pensiero occidentale si è fuso con quello orientale: luoghi di approdi momentanei, di partenze e di arrivi, per raccontare storie di genti diverse e materializzare percorsi da leggere come antiche mappe per nuovi possibili itinerari.

Sono inedite cartografie, giocate su una raffinata rarefazione della materia pittorica, intessuta di velature e vedute aeree, che suggeriscono la necessità dell'erranza, dappertutto e in nessun luogo, per recuperare la qualità emotiva del divenire e materializzarla sulla superficie in una polifonia di segni, forme, immagini e colori, che creano pause, sovrapposizioni e intervalli, sorprendenti e inattesi.

Renzo Bellanca, nato ad Aragona (Ag) nel 1965, artista, scenografo cinematografico e docente all'Accademia di Belle Arti di Firenze, vive e lavora a Roma da oltre venticinque anni. Ha lavorato per importanti produzioni cinematografiche, televisive e teatrali, collaborando con importanti registi. Dalla fine degli anni '90 si afferma la necessità di esprimersi attraverso la pittura e l'incisione. Negli ultimi anni è stato protagonista di mostre: in Spagna al Museo d'Arte Contemporanea di Ourense, in Galizia, a Roma al Chiostro del Bramante, alle FAM Fabbriche Chiaramontane di Agrigento, alla 54^ Biennale di Venezia, Padiglione Italia, e a TRAME Festival delle letterature.