Renaud Auguste-Dormeuil – Jusqu’ici tout va bien

Roma - 13/10/2017 : 26/11/2017

La mostra sarà aperta dall’opera Spin-off, ultima produzione dell’artista, composta dalla frase luminosa Jusqu’ici tout va bien (fin qui tutto bene), da cui il titolo della mostra.

Informazioni

  • Luogo: MATTATOIO
  • Indirizzo: Piazza Orazio Giustiniani 4 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 13/10/2017 - al 26/11/2017
  • Vernissage: 13/10/2017 ore 18
  • Autori: Renaud Auguste-Dormeuil
  • Curatori: Raffaele Gavarro
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a domenica dalle ore 14.00 alle 20.00 (ultimo ingresso alle ore 19.30). Lunedì chiuso.
  • Biglietti: Tariffa intera: non residenti 6,00 €, residenti 5,00 € Tariffa ridotta: non residenti 5,00 €, residenti 4,00 €
  • Sito web: http://www.arteealtro.it
  • Uffici stampa: ZETEMA, MARIA BONMASSAR

Comunicato stampa

La mostra sarà aperta dall’opera Spin-off, ultima produzione dell’artista, composta dalla frase luminosa Jusqu’ici tout va bien (fin qui tutto bene), da cui il titolo della mostra. Tracciata da strisce di led e sospesa sul MACRO, l’opera, al tempo stesso sorprendente e spiazzante, invita a guardare l’arte con un occhio diverso

Esposta in anteprima al Macro, quest’opera verrà poi presentata con frasi differenti nelle successive mostre personali dell’artista che si terranno tra il 2018 e il 2019 in Francia (MAMAC - Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain di Nizza; Musée d’Art Concret di Mouans-Sartoux; F.R.A.C Franche-Comté di Besançon e Musée Denys-Puech di Rodez). Con Spin-off la sera dell’inaugurazione sarà trasformata in un occasione per assistere ad un evento unico e vivere un esperienza spettacolare e indimenticabile: vedere un opera d’arte volare sopra le nostre teste.

“Jusqu’ici tout va bien” è una mostra che lavora sulla qualità enigmatica del tempo, sulla sua natura assillante e sull’incrocio delle sue direzioni (avanti o indietro) che l’arte rende possibile e si svolgerà come una narrazione di ampio respiro attraverso l’esposizione d’installazioni, eventi performativi e cicli di opere, con la capacità di formare un organismo unico e coerente.

Dall’installazione When the Paper, che prevede un’azione performativa del pubblico, al suggestivo ciclo di dodici immagini The Day before nelle quali è ricostruita la mappa del cielo stellato la notte prima di un attacco aereo contro la popolazione civile, passando per l’installazione Star Ship e finendo con la visione del video del 2013 Quiet as a grave.

Un progetto concepito sin dall’inizio con l’idea di creare una sinergia con il mondo dello sport, motivo per cui, a sei giorni dall’opening alMacro, l’artista presenterà la performance I will keep a light burning nella splendida cornice dello Stadio delle Terme di Caracalla,performance che sta portando in giro per il mondo dal 2010 con cui è stato invitato ad inaugurare la XIV Biennale di Lione.


La mostra, coprodotta da Atleticom, è sostenuta dalla Fondazione Nuovi Mecenati - Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea"nell'ambito della Francia in Scena, stagione artistica dell'Institut français Italia" e da Total E&P Italia Spa ed è inserita nella Rome Art Week 2017 nella sezione eventi del progetto Arteealtro.

Fino a qui tutto bene. Renaud Auguste-Dormeuil a Roma

Macro Testaccio, Roma ‒ fino al 26 novembre 2017. Un drone in volo con una scritta luminosa, rassicurante. “Jusq’ici tout va bien”, fino a qui tutto bene. Le lettere a led sono al centro del Padiglione A del Macro Testaccio e promettono di condurre a spazi di evasione terapeutici, inquadrature serene al di là del vissuto traumatico. Ma il problema è l’atterraggio.