Rassegna d’Autunno 2015

Livorno - 21/11/2015 : 12/12/2015

In questo evento di connotazione artistica a carattere esclusivamente pittorico, si rendono fruibili le opere della più virtuosa tradizione toscana tra 800 e 900, accuratamente selezionate da Massimo Padovani.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA GOLDONI
  • Indirizzo: Via Enrico Mayer 45 - Livorno - Toscana
  • Quando: dal 21/11/2015 - al 12/12/2015
  • Vernissage: 21/11/2015 ore 17
  • Generi: arte moderna e contemporanea, collettiva
  • Orari: h 09.00-12.30 | 16.00-20.00

Comunicato stampa

Sabato 21 novembre alle ore 17.00, presso i locali della Galleria d'arte Goldoni, sarà inaugurata la mostra "Rassegna d'Autunno 2015" . In questo evento di connotazione artistica a carattere esclusivamente pittorico, si rendono fruibili le opere della più virtuosa tradizione toscana tra 800 e 900, accuratamente selezionate da Massimo Padovani. Il percorso espositivo rende visibili le opere di: G. Chini, C. Domenici, C. Filippelli, O. Ghiglia, E. Gordigiani, M. Levy, G. Lomi, U. Manaresi, G. March, C. Michelozzi, R. Natali, G. Romiti, F. Rontini e G.C. Vinzio


Una citazione particolare merita il nucleo di opere inedite di Renato Natali, tra queste il "Ritorno del pescatore" opera dai tipici cromatismi nataliani, con i suoi intensi blu e le lunghe pennellate di bianchi che creano una forte suggestione di luce riflessa sul mare.
Si prosegue con la "Gabbrigiana sul ponte", altro soggetto caro al maestro databile tra il 1925 e il 1930, dove si può ammirare una scultorea contadina seduta in riposo.
Il "Circo" è una piccola tavola di felicissima esecuzione da collocare alla fine degli anni 20' ed altre tra cui le "Ballerine di flamenco" e il "Notturno con figura".
L'intero blocco di dipinti di Natali esposti faranno sicuramente parte del prossimo volume dedicato a questo grande esponente delle pittura labronica, che andrà in stampa il prossimo anno, facendo così seguito con un ulteriore selezione al primo volume "60 opere scelte" curato dalla dott.ssa La Salvia, già pubblicato nel 2014.
Il pittore Moses Levy è rappresentato con due piccole spiagge, due veri gioielli, uno del 1926, l'altro intorno ai primi anni 40'.
Grande interesse suscita anche il suggestivo "Notturno" di Ugo Manaresi del 1901 raffigurante la navigazione di un piroscafo al chiaro di luna.
Rimanendo in tema marinaresco il dipinto di Cafiero Filippelli "Lungomare" , rappresenta benissimo l'icona di un'epoca, con le sue donne con l'ombrellino affacciate, al calore del sole, sul lungomare della nostra città.
Meritevole di attenzione anche la tavoletta del 1916 di Oscar Ghiglia raffigurante la "Pineta di Castiglioncello".
La rassegna continua con altre opere...