Rash – Sistema circolatorio espressivo del pigneto 1.0

Roma - 21/02/2015 : 21/02/2015

Uroboro e Nero Gallery presentano: RASH - Sistema circolatorio espressivo del pigneto 1.0

Informazioni

  • Luogo: NERO GALLERY
  • Indirizzo: Via Castruccio Castracane, 9 00176 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 21/02/2015 - al 21/02/2015
  • Vernissage: 21/02/2015 ore 20.30
  • Curatori: Martina Ronca
  • Generi: performance – happening, presentazione, serata – evento

Comunicato stampa

RASH
Curato da Martina Ronca

Uroboro e Nero Gallery presents: RASH - Sistema circolatorio espressivo del pigneto 1.0 - ore 19:00 a Uroboro: Presentazione del libro "Tattoo Motel" di Davide Cortese. Ore 21:00 a Nero Gallery: Performance di Tiger Orchid. Curato da Martina Ronca. Più le info: indirizzi uroboro e nero Gallery + indirizzo mail + sito web + numero di telefono.

"Uroboro è una libreria con al centro i tatuaggi e intorno immagini ed immaginari

Nasce nel settembre 2014 nel cuore del Pigneto ed offre un'ampia selezione di libri illustrati e fotografici sul tatuaggio, la sua storia, gli stili differenti, la sua attuale diffusione e su quelle arti che spesso servono da ispirazione al lavoro del tatuatore; dall'anatomia alle incisioni medioevali, dagli ukiyo-e giapponesi alle illustrazioni naturalistiche di animali e piante, dalle grafiche kustom, skate e surf alla simbologia alchemica, dalle vecchie immagini di pin up ai graffiti.
Uroboro è inoltre uno spazio dove proporre mostre, presentazioni, performances sull'immaginario che gira intorno al tatuaggio, che lo contamina e lo ispira."

Rash è, in ambito medico, il termine generico che allude a tutte le irritazioni cutanee che prevedono un cambiamento dell'aspetto e della sensibilità dell'epidermide.
Sintomo di allergie, infezioni, patologie, intolleranze, nevrosi, il rash non può estinguersi se non attraverso l'individuazione, e quindi la cura, del disagio originario che lo ha generato; la pelle diventa dunque messaggero sia di buone novelle sia di malesseri reconditi, negati. Il rash porta in superficie sentimenti inascoltati in maniera alle volte dolorosa, bruciante, pruriginosa, alle volte splendida, coloratissima, tatuata.
Ma rash allude anche alla fretta, alla subitaneità, e alla fugacità: uno sfogo improvviso e violento, campanello di allarme ed invito ad una riflessione più profonda su noi stessi e le nostre psicosi.
La pelle è quella, immaginaria, di Eva, protagonista del romanzo “Tattoo Motel” di Davide Cortese, che prenderà corpo all'interno della libreria Uroboro, circondato dai corpi reali delle Inkeddolls fotografati da Elena Atzori, ma è anche la pelle di Tiger Orchid, corpo vivo immerso nella realtà cartacea degli infiniti pattern dei Pinacocytes di Spentriu, nella Nero Gallery.
Un rash sull'epidermide urbana del Pigneto che si manifesta in tempi e luoghi diversi, ma sintomo unico di una sola urgenza, individuale e collettiva, che aspetta solo di essere riconosciuta e, finalmente, colmata.