Raoul Vistoli – Qui e ora. Il senso del sacro

Fusignano - 12/12/2015 : 31/01/2016

Fusignano ricorda lo scultore Raoul Vistoli nella ricorrenza del centenario della nascita.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO SAN ROCCO
  • Indirizzo: Via Vincenzo Monti 5 - Fusignano - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/12/2015 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 12/12/2015 ore 17
  • Autori: Raoul Vistoli
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Fusignano ricorda lo scultore Raoul Vistoli nella ricorrenza del centenario della nascita. Artista di fama e tra i protagonisti della scultura italiana del secondo ‘900, Vistoli si è distinto specialmente nel campo dell’arte sacra. E proprio al tema del sacro è dedicata questa mostra, che segue quella di un decennio fa in occasione della “donazione” di sue sculture al Comune di Fusignano da parte dell'erede Maria Cristina Majorana e che si completa oggi con opere che documentano l’attività giovanile di Vistoli a contatto con la realtà del paese d’origine prima del suo trasferimento a Roma

L'iniziativa conclude il “tritico” espositivo che la comunità di Fusignano ha voluto dedicare ai suoi illustri concittadini, nati nel 1915: il sacerdote, uomo di cultura e amico dell’arte Antonio Savioli, il pittore Francesco Verlicchi e lo scultore Raoul Vistoli. Ai tre fusignanesi è dedicato un volume curato da Orlando Piraccini e Paolo Trioschi, che verrà presentato proprio in questa occasione .
Qui e ora. Il senso del sacro, verrà inaugurata Sabato 12 dicembre alle ore 17.00 negli spazi del Museo civico San Rocco di Fusignano.
L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fusignano-Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con il Patrocinio della Diocesi Faenza-Modigliana, dell’Istituto per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna, e della Provincia di Ravenna.
Curata da Paolo Trioschi e con la consulenza di Orlando Piraccini, l’esposizione sarà aperta al pubblico dal 12 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016 ogni Sabato dalle ore 15.00 alle 18.00; Domenica e giorni festivi dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Ingresso libero. Visite anche su prenotazione e a richiesta.
Informazioni: [email protected] www.comune.fusignano.ra.it Tel 0545.51621-955663.

Nato il 22 dicembre 1915 a Fusignano e formatosi alla locale scuola di Giulio Avveduti, Raoul Vistoli si è trasferito a Roma nel 1938, dove poi ha vissuto ed operato pur mantenendo contatti frequenti con il paese d’origine. Dopo l’invito di Filippo T. Marinetti alla III Quadriennale Nazionale d'Arte a Palazzo delle Esposizioni di Roma del ‘39, si è cimentato nell’esecuzione di opere pubbliche e di soggetto devozionale. Nel 1946 ha realizzato per la Chiesa Arcipretale di Fusignano la sua prima Via Crucis. Sue opere sono state presenti alla Biennale di Venezia nel 1956 e nel ‘59 e a diverse edizioni della Quadriennale romana. Dal 1953 è stato docente all'Accademia di Belle Arti di Roma. Dagli anni ’60 si è dedicato anche al disegno ed all’illustrazione, realizzando, tra l’altro, un ciclo di 130 tavole ispirate alla Divina Commedia. Nel 1974 ha realizzato il complesso tombale del Cardinale Amleto Cicognani nella cripta della Basilica di San Clemente a Roma. Particolarmente celebri le sue sculture acquisite dai Musei Vaticani come Il Figliol Prodigo del 1968, La Cecità di San Paolo e il Crocefisso con angeli del 1977 e il Busto di Papa Luciani che risale al 1978. Erede della grande tradizione plastica novecentista, con un’accettazione dell’ordine classicistico, Vistoli ha maturato col tempo uno stile del tutto personale fondato sulla sostanziale autonomia delle forme. Si è spento a Roma il 14 giugno 1990 poco dopo aver ultimato i due altorilievi in legno per la Casa di San Pietro a Cafarnao, in Israele.