RAM 2015 – Pedagogia dello sguardo

Ravenna - 12/09/2015 : 27/09/2015

Il Museo d’Arte della città di Ravenna ospita come ormai da tradizione la mostra biennale del premio R.A.M. di Ravenna e Provincia.

Informazioni

  • Luogo: MAR - MUSEO D'ARTE DELLA CITTA'
  • Indirizzo: Via Di Roma 13 - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/09/2015 - al 27/09/2015
  • Vernissage: 12/09/2015 ore 18
  • Curatori: Elettra Stamboulis
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì, giovedì e venerdì: 9.00-13.30 / 15.00-18.00, mercoledì: 9.00-13.30, sabato 9.00-18.00, domenica 15.00-18.00- lunedì: chiuso
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: Ente organizzatore: Associazione Culturale Mirada, Comune di Ravenna, Assessorato alle Politiche Giovanili, Mar - Museo d’Arte della città di Ravenna Patrocini: GAI giovani artisti italiani.

Comunicato stampa

Il Museo d’Arte della città di Ravenna ospita come ormai da tradizione la mostra biennale del premio R.A.M. di Ravenna e Provincia..
Il concorso biennale, giunto alla decima edizione, si consolida come la più importante e continuativa esperienza di valorizzazione dei giovani artisti visivi della nostra Provincia. Realizzato dal 1999 da Associazione Mirada per conto dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Ravenna, RAM ha costituito il trampolino di lancio per la nuova leva di artisti e creativi del nostro territorio, diventando ormai l’appuntamento più significativo per conoscere gli emergenti del territorio

La commissione, composta quest'anno da Maria Rita Bentini, Gianluca Costantini, Sabina Ghinassi, Elettra Stamboulis e Antonella Perazza, che faranno parte del gruppo di curatori che seguirà il progetto di realizzazione delle opere e di allestimento, insieme a Niccolò Bonecchi, vincitore della sezione “Curatori”, ha individuato 7 vincitori i cui lavori saranno esposti nelle stanze al piano terra del MAR. Gli artisti in mostra sono:

Mosaico Sara Vasini (a cura di Luca Maggio)
Fotografia Nicola Baldazzi (a cura di Maria Rita Bentini)
Scultura Victor Fotso Nyie (a cura di Elettra Stamboulis)
Videoarte Miriam Dessì (a cura di Niccolò Bonecchi)
Pittura DissensoCognitivo (a cura di Claudio Musso)
Istallazione Caterina Morigi (a cura di Sabina Ghinassi)
Ex Aequo UkiYo-E (a cura di Antonella Perazza)

Il tema individuato quest’anno anno è la pedagogia. Che cos'è l'arte se non anche una pedagogia dello sguardo? Partendo dall'esperienza montessoriana, che fa dell'uso del grafismo uno dei suo principali strumenti pedagogici ed educativi, attraversando le indagini narrative di Truffaut e del suo Ragazzo selvaggio, approdando ma solo per poco sulle rive del teatro dell'oppresso, gli artisti hanno dialogato con i curatori intercettando poi la loro personale pedagogia dello sguardo. Senza per questo dimenticare come le esperienze pedagogiche costituiscano un'eredità immateriale importante del nostro territorio.

Le opere saranno accompagnate da un testo critico specifico per ogni lavoro che verrà poi pubblicato sul catalogo collettivo di RAM in doppia versione: free press e catalogo.
Nel catalogo saranno inseriti anche gli artisti segnalati (Federica Giulianini - pittura, Chiara Talacci - fotografia e Valentina Fussi - grafica di comunicazione) a cui sarà dedicata una pagina che riporterà immagini dei loro lavori e schede di presentazione.
Sul sito http://www.giovaniartistiravenna.org/ è possibile consultare l’archivio di tutti gli artisti che hanno fatto parte del progetto e che costituiscono una sorta di mappatura della giovane arte nel nostro territorio negli ultimi dieci anni. Grazie ad un accordo con Ravenna teatro, Fanny e Alexander e l’associazione Cantieri, l’archivio dei giovani artisti è aperto anche alle discipline della danza e del teatro. RAM è un progetto nell’ambito delle attività del GAI Giovani Artisti Italiani.