Rafael Kouto – Crocodile tears won’t stop climate change

Chiasso - 27/03/2021 : 24/04/2021

Installazione site-specific di Rafael Kouto dal titolo CROCODILE TEARS WON’T STOP CLIMATE CHANGE

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO LAMPO
  • Indirizzo: via Livio 16 6830 - Chiasso - Lombardia
  • Quando: dal 27/03/2021 - al 24/04/2021
  • Vernissage: 27/03/2021 ore 17
  • Autori: Rafael Kouto
  • Curatori: Carolina Sanchez
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Rafael Kouto è un fashion designer e ricercatore in metodi di upcycling e strategie sostenibili. Svizzero con origini togolesi, ha indirizzato la sua ricerca di moda d'avanguardia, sperimentale e concettuale, verso un'estetica visionaria che rappresenta il mondo globalizzato e fonde più culture. Applica un approccio senza compromessi alla sostenibilità, in quanto utilizza esclusivamente la tecnica del pre- e post-upcycling per creare nuovi abiti e accessori.

Allo Spazio Lampo propone l’intervento CROCODILE TEARS - WON’T STOP CLIMATE CHANGE

Un chiaro appello al nostro presente, una provocazione a una comune attitudine...o impareremo a nuotare in queste lacrime di coccodrillo? Una performance “non-partecipativa” ispirandosi alla tecnica di stampa “Melt&dye” che enfatizza il fenomeno del surriscaldamento globale, focalizzandosi sullo scioglimento dei ghiacciai, interpretato ed esteso al suo approccio e alla sua pratica artistica.

CROCODILE TEARS è un’installazione viva, generata da strutture geometriche di ghiaccio e pigmenti tessili, posate su un tessuto che ne accoglierà lo scioglimento mettendo in moto il processo di creazione e di produzione. Una paesaggio colorato e stravagante che muterà nel corso dell’esposizione in un processo alchemico: da stato solido a uno liquido, e di nuovo tessuto solido che rinascerà successivamente in una nuova veste, il tutto accompagnato dal sound design realizzato da Black Fluo. Con il tessuto si produrranno delle applicazioni cucite su delle Polo in dead stock in edizione limitata in collaborazione con Social Fabrics di Zurigo.

Un mix tra installazione site-specific ed happening che, all’interno di un momentum, segnato dal prima e il dopo dello scioglimento e della realizzazione dei capi, vuole sensibilizzare il pubblico sull’impatto delle nostre azioni sull’ambiente. Saremo spettatori impassibili nell'interazione ma testimoni del fenomeno presente allo Spazio Lampo.

Spazio Lampo fungerà da micro-cosmo osservando da vicino un fenomeno quotidiano ma che nel macro ha una portata enorme; da vasca tessile industriale mettendo in atto il processo di tintura; da laboratorio alchemico; da boutique di moda in cui poter scegliere un futuro capo d’abbigliamento da indossare.


A cura di Carolina Sanchez



rafael kouto (*1990, Svizzera) è un fashion designer e ricercatore in metodi di upcycling e strategie sostenibili. Vive e lavora tra Losone e Zurigo. Si diploma in Fashion Design (BA) alla Fachhochschule Nordwestschweiz FHNW di Basilea (2010-2014). Ha proseguito gli studi (MA) in Fashion Matters presso il Sandberg Institut di Amsterdam (2015-2017) e frequentato il corso online in Fashion and Sustainability presso il London College of Fashion (2020). Conta numerosi premi e riconoscimenti (vincitore del Lotto Sport & Diesel International Talents Support Awards 2019; vincitore del Swiss Design Awards nella categoria Moda & Tessile 2018 e 2019 e finalista 2020, Shortlisted 50 - Hyeres 2019 e Gebert Ambiente Design Preis 2020-2021). Nel 2017 ha fondato l’omonimo marchio di moda d'avanguardia, sperimentale e concettuale, di cui segue la direzione creativa e lo sviluppo di strategie e progetti coinvolgenti per la sua promozione. Il marchio è caratterizzato da un'estetica distintiva e visionaria che rappresenta il mondo globalizzato e fonde le culture afro-svizzere e occidentali. Rafael Kouto si pone l'obiettivo di rendere l'industria tessile più attenta sulla sostenibilità ambientale e promuovere l'utilizzo dell'upcycling dei rifiuti tessili, delle materie prime e di altri materiali nel processo creativo e produttivo.
CROCODILE TEARS WON'T STOP CLIMATE CHANGE gode del prezioso sostegno di Pro Helvetia e Guggenheim Stiftung. L’Associazione Grande Velocità ci tiene particolarmente a ringraziare per il sostegno alla programmazione annuale del Comune di Chiasso, Repubblica e Cantone Ticino - Fondo SWISSLOS e Percento culturale Migros Ticino. Si ringraziano inoltre Nils Wildmer - Studio Alonso, Antonio Cattaneo, Frequenze, il Signor Ortelli e la Bottega Bar L'Incontro di Meride.
Progetto Vetrina - EVENTI 2021
27.03 - 24.04.2021 CROCODILE TEARS WON'T STOP CLIMATE CHANGE
by Rafael Kouto - a cura di Carolina Sanchez
06.05 - 06.06.2021 ALICE RONCHI - a cura di Giulia Guanella
17.09 - 14.11.2021 LISA BIEDLINGMAIER - a cura di Valentina Pini